6.5 crore vivono negli slum dell'India, oltre 1 crore ciascuno in Maharashtra, Andhra - Gennaio 2022

Negli ultimi quattro anni, il ministero ha sanzionato 72.80.851 case nelle baraccopoli, ha messo a terra 38.67.191 case e ha completato 14.75.879, mentre 3.14.765 case non erano occupate.

baraccopoli dellBaraccopoli a Dharavi, Mumbai. (Archivio)

Il Maharashtra aveva una popolazione di 1,18 crore che viveva in baraccopoli nel 2011, seguita dall'Andhra Pradesh a quasi 1,02 crore. A 2,20 crore, questi due stati rappresentavano più di un terzo della popolazione indiana delle baraccopoli di 6,55 crore (censimento del 2011). Il totale nazionale e la rottura degli stati sono stati presentati a Rajya Sabha la scorsa settimana dal ministro di Stato (incaricato indipendente) per l'edilizia abitativa e gli affari urbani, Hardeep Singh Puri, in risposta a una domanda sollevata dal membro di DMK Tiruchi Siva.



La popolazione degli slum di 1,18 crore del Maharashtra viveva in 25 famiglie lakh e 1,02 crore dell'Andhra Pradesh in poco più di 24 lakh famiglie. Tutte le 125 città statutarie dell'Andhra Pradesh e 189 delle 256 del Maharashtra erano città dichiarate baraccopoli. Il maggior numero di città segnalate per slum, tuttavia, non si trovava in nessuno di questi stati, ma nel Tamil Nadu, con 507 su 721 città legali, seguite da Madhya Pradesh (303 su 364) e Uttar Pradesh (293 su 648) . Il Tamil Nadu aveva una popolazione di baraccopoli di 58 lakh, il Madhya Pradesh di quasi 57 lakh e l'Uttar Pradesh di 62 lakh. In termini di popolazione degli slum, tuttavia, accanto al Maharashtra e all'Andhra Pradesh c'era il Bengala occidentale a 64 lakh (aveva 122 città segnalate per slum su 129 città legali).




james spader stipendio blacklist


leslie carol shatner

Negli ultimi quattro anni, il ministero ha sanzionato 72.80.851 case nelle baraccopoli, ha messo a terra 38.67.191 case e ha completato 14.75.879, mentre 3.14.765 case non erano occupate. — Fonte per tutti i dati: Ministero degli alloggi e degli affari urbani, Rajya Sabha



***

Suggerimento per la lettura dell'elenco | Come gli umani sono stati colpiti dalle stelle?

DALL'antica astrologia e matematica all'astronomia moderna, lo studio delle stelle ha sempre affascinato l'uomo. Ken Hollings, scrittore, giornalista e teorico culturale con sede a Londra, esamina il rapporto tra l'uomo e il cosmo, reinventando la storia dell'astronomia come una nuova forma di calendario astrologico. Le scoperte degli astronomi non sono mai rimaste confinate all'interno delle mura dell'osservatorio; The Space Oracle: A Guide to Your Stars esamina cosa succede quando l'astronomia fugge nel più ampio mondo umano e trova scopi oltre lo scientifico. Risale a luoghi e tempi in cui gli astronomi erano trattati come artisti o sacerdoti, e mette in allineamento astronauti e spie, ingegneri e soldati, dee e satelliti.



I 12 capitoli del suo libro riecheggiano le 12 case dello zodiaco. Non è una difesa dell'astrologia, ma piuttosto un'esplorazione meravigliosamente impressionistica di come abbiamo cercato di dare un senso alle stelle, dalle culture antiche come i Maya e l'idea medievale che l'astronomia fosse un'arte, ai 'cosmonauti perduti'. ' – gli astronauti sovietici che hanno preceduto Yuri Gagarin ma non sono mai tornati, le loro capsule perse nello spazio, The Guardian descrive il libro nella sua recensione. E aggiunge: il racconto splendidamente scritto di Hollings porta il lettore in alcuni viaggi cosmici deliziosamente inaspettati. Un riff su come, attraverso il vetro lucidato, le stelle sembrano fiocchi di neve, porta al confronto di Robert Hooke tra fiocchi di neve e cristalli di urina, e termina con un astronauta dell'Apollo che descrive come nello spazio 'una discarica di urina al tramonto' fosse 'la vista più bella in orbita'. '.


qual è il secondo nome di jake pauls