Spiegato: come l'onda coreana è molto più del semplice gioco di calamari di Netflix - Gennaio 2022

Squid Game non è un fuoco di paglia per i drammi coreani, è stata una pedina nell'ambizione della Corea del Sud di diffondere la consapevolezza della propria cultura.

Membri del cast sudcoreani, da sinistra, Park Hae-soo, Lee Jung-jae e Jung Ho-yeon in una scena di Squid Game. (Parco Youngkyu/Netflix tramite AP)

La serie Netflix Squid Game è diventata una sensazione il mese scorso con la sua premessa distopica in cui le persone, spinte sull'orlo della disperazione, giocano a giochi mortali per bambini per vincere denaro. È una natura brutale e cruda e l'intero concetto sembrava risuonare a livello globale, aprendo la strada perché diventasseIl più grande lancio di Netflix, con circa più di 111 milioni di famiglie che si sintonizzano per guardare. Squid Game, tuttavia, non è il primo successo coreano dello streamer, né è stato responsabile dell'alimentazione dell'ondata coreana a livello globale. Squid Game non è un fuoco di paglia per i drammi coreani, è stata una pedina nell'ambizione della Corea del Sud di diffondere la consapevolezza della propria cultura.

Anche in Spiegato| Perché lo spettacolo coreano Squid Game è follemente popolare?

L'onda Hallyu



Il fenomeno Hallyu (termine mandarino designato per descrivere la crescente popolarità dell'industria dell'intrattenimento coreana) non ha avuto luogo dall'oggi al domani. Si è gradualmente diffuso dagli anni '90, molto prima che i BTS formassero i loro ARMY, prima che Hyun Bin e Son Ye-Jin si schiantassero nei nostri cuori con Crash Landing On You e Parasite vincesse l'Oscar. L'ondata di Hallyu è nata dalla crisi finanziaria asiatica che ha colpito la Corea del Sud nel 1997. Il paese stava annegando nei debiti dopo aver preso in prestito dal Fondo monetario internazionale e ha dovuto usare il denaro per ripristinare le sue riserve di valuta estera esaurite. In mezzo al caos finanziario, il presidente Kim Dae-jung si è reso conto che l'industria dell'intrattenimento poteva fungere da motore economico. Il Ministero della Cultura è stato ristrutturato e sono stati iniettati fondi nel consiglio cinematografico coreano per diffondere la cultura pop, assicurando al contempo che le università sfornassero talenti. Diversi ministeri del governo, tra cui quello alimentare, degli affari esteri, dello sport e del turismo, hanno investito molto nell'industria dell'intrattenimento.



Oggi, Hallyu è una delle principali esportazioni, poiché il governo spende più di 500 milioni di dollari all'anno per la sua promozione attraverso il Ministero dell'Economia e delle Finanze. Tuttavia, l'ondata non si limita solo alla cultura popolare coreana, ha anche generato un profondo interesse per il cibo, i prodotti e lo stile di vita coreani e ha creato maggiori opportunità per il turismo. Hallyu è cresciuto in modo esponenziale dal 1999 e ora viene notato come un fenomeno culturale globale.

Leggi anche|In Squid Game, uno spaccato delle vite disperate dei lavoratori migranti dell'Asia meridionale della Corea del Sud

Quindi le espressioni perplesse dei fan di lunga data di Hallyu potrebbero ora essere comprese, quando vedono il pubblico avere l'epifania che i drammi coreani sono in realtà proprio così 'buoni'. La cultura sudcoreana, attraverso i suoi drammi e la sua musica, ha fatto 'onde' dalla fine degli anni '90 e dall'inizio degli anni 2000. I drammi coreani hanno avuto successo commerciale in Asia e America Latina, così come negli Stati Uniti, anche prima dei giorni di Netflix, e i fan avevano abbonamenti Viki e DramaFever.




stipendio annuale di Kimberly Guilfoyle

Una scena di Squid Game, uno spettacolo Netflix prodotto in Corea del Sud popolare in tutto il mondo. (Parco Youngkyu/Netflix tramite AP)

Popolarità di 'K-drama'

Ci sono diversi motivi per cui i 'K-dramas' (un termine usato per riferirsi al formato romantico melodrammatico degli spettacoli) hanno trovato il loro pubblico. A parte la narrazione, l'attrattiva visiva, i temi e la recitazione stellare, c'è una sana energia da commedia romantica, un assaggio di una storia d'amore consumante nella maggior parte degli spettacoli, piuttosto che il modello prevedibile di relazioni frammentate spezzate e costante cambio di partner, un tropo più mostra di essere vittima di. In breve, sembrano aver perfezionato il formato romantico, motivo per cui al loro pubblico piace guardare una stagione in una settimana. Mentre le storie d'amore sono coinvolgenti, anche le relazioni familiari contribuiscono al fattore divertimento dello spettacolo. I K-drammi non limitano le loro storie solo ai loro protagonisti, si riversano sui vicini o sugli amici circostanti, portando avanti storie avvincenti e uno spettacolo a più livelli, il più delle volte. Se i romanzi sono sdolcinati, i thriller ti tengono sulle spine, con le loro premesse tese e spigolose. I K-drammi sono generalmente brevi, concludono una storia entro una stagione di 16-20 episodi, o talvolta tre stagioni, piuttosto che un trascinamento infinito di più di diciotto stagioni.

Nel corso di due decenni, i drammi hanno esplorato vari temi, e forse anche rivoluzionari in un momento in cui le persone non erano pronte per quel tipo di discussioni. Tra la sfilza di K-drama, nel 2007, l'attore di Train to Busan Gong Yoo e Coffee Prince di Yoon Eun-Hye hanno esplorato il concetto di identità sessuale, inversione dei ruoli di genere in modo chiaro, conciso e sensibile. Nel 2009, i fan si sono abbuffati di Boys Over Flowers, uno spettacolo che ha reso l'attore Lee Min Ho un nome familiare, e lo spettacolo è ancora amato oggi. Fu anche uno dei primi spettacoli che spronò l'ondata di Hallyu in Occidente. Una storia d'amore adolescenziale ambientata sullo sfondo di un liceo, si dice anche che abbia scatenato una moda e una moda tra gli uomini asiatici. La serie è stata apprezzata per una premessa sfumata: era più che semplici studi accademici e romanticismo, era nota per la sua rappresentazione realistica degli ostacoli degli adolescenti.



Nel 2013 e 2014, Lee Jong-suk è emerso con i suoi drammi basati sulla vendetta, I Can Hear Your Voice e Pinocchio, che hanno rappresentato intuizioni realistiche sui procedimenti legali e la disperazione delle case dei media per sensazionalizzare la copertura per TRP. In seguito, si è allontanato dal tagliente eroe oscuro ed è diventato un protagonista innamorato di Romance Is A Bonus Book, che oltre a concentrarsi sul romanticismo, ha anche approfondito i punti deboli di una casa editrice.

Squid Game raffigura centinaia di personaggi finanziariamente in difficoltà che competono in giochi mortali per bambini per avere la possibilità di sfuggire a un grave debito. (Parco Youngkyu/Netflix tramite AP)

Nel 2019, Crash Landing On You è diventato il punto di riferimento di tutti i drammi coreani, poiché ha visto la storia d'amore sfortunata tra un ufficiale militare nordcoreano e un'ereditiera sudcoreana. Nel 2020, Va bene non stare bene ha affrontato problemi di genitorialità e fragilità della salute mentale e si è rapidamente diretto ai 10 migliori drammi di Netflix. Nel 2021 stesso, prima dell'uscita di Squid Game, Hospital Playlist, uno spettacolo medico incentrato sulle amicizie tra medici che sono anche compagni di band, ha concluso la sua corsa con la seconda stagione. Lo spettacolo era così popolare che la gente sperava in una terza stagione, che sfortunatamente non accadrà.

da non perdere|Squid Game stimola l'interesse per l'apprendimento del coreano

I K-drammi non si sono fermati solo ai romanzi sinceri; hanno attinto alla loro mitologia coreana, qualcosa che ha dato ai loro spettacoli un sapore delizioso. Gong Yoo's Guardian: The Lonely God, ha introdotto molti a 'dokkabe' - goblin coreani, che è molto diverso dalla terminologia inglese. I Dokkabe sono divinità naturali ed entità spirituali, e questo ha costituito il punto cruciale di Guardian. Guardian ha visto Gong Yoo come un Goblin e Lee Dong-wook come un 'Troco Mietitore', che combattono per condividere una casa, mentre affrontano le loro complicate vite amorose e i loro passati intrecciati ancora più complicati. Questa freschezza e una narrazione insolita hanno trovato un pubblico e lo spettacolo è diventato una delle serie più viste in Corea e ha trovato fan anche in tutto il mondo. Le serie fantasy coreane ci hanno presentato Imoogi, Gumihos (la volpe a nove code), un concetto che si è fatto strada in diversi spettacoli. I drammi fantasy soprannaturali avevano premesse che creavano dipendenza: ad esempio Hotel Del Luna, un hotel gestito da fantasmi che dovevano ancora fare pace con il loro passato traumatico, o Il racconto della volpe a nove code, dove un Gumiho stava cercando il suo passato amore.




david cassidy ricchezza netta

Quindi, Squid Game non è il primo spettacolo a cavalcare l'onda di Hallyu, e nemmeno sarà l'ultimo. Netflix ha una straordinaria collezione di drammi coreani e ha investito intensamente nell'industria dell'intrattenimento coreana dal 2016, investendo 700 milioni negli ultimi 5 anni. Ci sono altri grandi successi in arrivo.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta