Spiegato: quanti vecchi veicoli vengono rottamati, sostituiti nei paesi di tutto il mondo? - Gennaio 2022

Delhi da sola ha circa 38 lakh di veicoli che rientrano in questa categoria. Questi, tuttavia, sono solo il numero di veicoli immatricolati presso il Dipartimento dei trasporti di Delhi.

Vecchi veicoli, vecchi veicoli a delhi, rottamazione di vecchi veicoli, veicolo di 15 anni, politica di veicoli di 15 anni di delhi, inquinamento atmosferico, veicoli a benzina, vita dei veicoli diesel, indian expressAuto abbandonate dalla Municipal Corporation di Delhi. (Foto: Renuka Puri/Archivio)

Lunedì, la Corte Suprema ha ordinato ai dipartimenti dei trasporti della regione di Delhi-NCR di annunciare immediatamente che i veicoli a benzina di età superiore a 15 anni e i veicoli diesel di età superiore a 10 anni non transiteranno nella regione. Quanti di questi veicoli circolano nell'RNC e come ci si aspetta che i proprietari li demoliscano?

LEGGI | SC ordina al reparto trasporti di sequestrare benzina, veicoli diesel più vecchi di 10 anni



Nessuna politica ancora



Delhi da sola ha circa 38 lakh di veicoli che rientrano in questa categoria. Questi, tuttavia, sono solo il numero di veicoli immatricolati presso il Dipartimento dei trasporti di Delhi. Non ci sono cifre per quanti di loro stanno ancora esercitando a Delhi-NCR. Questi veicoli devono essere venduti al di fuori di Delhi-NCR, dove possono circolare, oppure essere demoliti e riciclati.

La politica indiana di rottamazione dei veicoli, tuttavia, è rimasta oggetto di discussione e pianificazione per almeno tre anni. Nell'agosto 2015, il ministro dei trasporti Nitin Gadkari ha dichiarato: 'Stiamo introducendo uno schema tale che se vendi il tuo vecchio veicolo otterrai un certificato che, se prodotto al momento del nuovo acquisto, ti darà uno sconto fino a Rs 50.000'. Per i piccoli veicoli come le automobili, sarà fino a Rs 30.000. Inoltre, ci saranno esenzioni dalle tasse e i benefici totali per i grandi veicoli come i camion saranno fino a Rs 1,5 lakh.



All'inizio di quest'anno, il dipartimento dei trasporti di Delhi ha anche emesso ordini di rottamare i veicoli vecchi e non reclamati. In base a questa politica, le persone che desiderano far demolire i loro veicoli devono ottenere l'autorizzazione e un certificato dal Motor Licensing Officer di zona.

Un'impresa di servizio pubblico, MSTC, e Mahindra Motors hanno avviato un'unità automatizzata di rottamazione e riciclaggio di veicoli a Greater Noida.

All'estero, incentivi in ​​offerta



Le regole di Delhi non offrono alcun incentivo alle persone a rottamare i vecchi veicoli per acquistarne di nuovi e più puliti. Tra gli altri paesi, gli Stati Uniti e il Regno Unito hanno entrambi elaborato politiche nel 2009 per incoraggiare le persone a rottamare i vecchi veicoli che consumano carburante con quelli nuovi. L'obiettivo era duplice: aumentare le vendite nel settore automobilistico e ridurre le emissioni.

Negli Stati Uniti, il programma è stato chiamato cash for clunkers e ha offerto a persone tra $ 2.500 e $ 4.500 per rottamare veicoli più vecchi che davano chilometraggio fino a 7,7 km per litro. Il programma è durato 8 settimane.

Il Regno Unito ha ideato uno schema di incentivi che ha dato ai proprietari di auto fino a £ 2.000 per la rottamazione di un vecchio veicolo e l'acquisto di uno nuovo e più efficiente (cofinanziato dal governo e dall'industria automobilistica) se hanno rottamato le loro vecchie auto. Il regime era valido solo se l'individuo acquistava un veicolo più efficiente dal punto di vista dei consumi. Secondo un documento informativo sugli schemi di rottamazione dei veicoli nella Biblioteca della Camera dei Comuni, nell'ambito del regime sono state presentate quasi 400.000 richieste.



A Pechino, ci sono stati due round di una politica basata sugli incentivi per eliminare le auto inquinanti dalle strade. Nel 2011, la città ha avviato un programma mirato alle auto immatricolate nel 1995 o prima. Le persone sono state pagate tra $ 350 e $ 2.300 per rottamare questi veicoli. Nel 2014, l'amministrazione comunale ha introdotto un'altra politica che ha ordinato la demolizione delle auto 'etichetta gialla'. Queste auto erano quelle che non rispettavano gli standard di emissioni e carburante della Cina. Il numero di queste auto, secondo un documento politico del Consiglio di Stato, era di circa 330.000.


danielle bregoli patrimonio netto 2018

Il direttore esecutivo del Centro per la scienza e l'ambiente, Anumita Roychowdhury, esperta di trasporti, ha affermato che diverse città in tutto il mondo hanno politiche complete di rottamazione dei veicoli combinate con una politica di fine vita. In paesi come la Germania e gli Stati Uniti, esistono linee guida per il riciclaggio dall'80% al 90% delle parti del veicolo. Le normative sulla fine del ciclo di vita obbligano inoltre i produttori ad assumersi la responsabilità dello smaltimento finale dei veicoli. Una politica di rottamazione dovrebbe funzionare in tandem con una politica di fine vita e linee guida per il riciclaggio, ha affermato.