Spiegazione: l'elenco degli 'Stati sponsor del terrorismo' degli Stati Uniti e cosa significa la rimozione del Sudan - Febbraio 2023

Il 23 ottobre, lo stesso giorno in cui Stati Uniti, Sudan e Israele hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che annunciava la normalizzazione delle relazioni tra Sudan e Israele, la Casa Bianca ha annunciato che gli Stati Uniti stavano formalmente revocando la designazione del Sudan come Stato sponsor del terrorismo.

Sudan, lista del terrorismo sudanese, lista del terrorismo USA, legami Sudan-Israele, elezioni USA, Trump Sudan, Indian ExpressIl segretario di Stato Mike Pompeo e il consigliere senior della Casa Bianca Jared Kushner applaudono mentre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump è visto al telefono con i leader di Israele e Sudan che parlano della decisione di revocare la designazione del Sudan come stato sponsor del terrorismo, nello Studio Ovale del Casa Bianca (REUTERS/Carlos Barria)

Il Sudan venerdì è diventato la terza nazione araba nelle ultime settimane a normalizzare le relazioni con Israele, giorni dopo che gli Stati Uniti lo hanno rimosso dalla lista dello Stato sponsor del terrorismo, di cui il paese nordafricano ha fatto parte per oltre 27 anni.



Lunedì, il presidente Donald Trump ha detto che lo sarebbe stato rimuovere il Sudan dalla lista del terrorismo , che ha effettivamente tenuto la nazione impoverita fuori dal sistema finanziario globale dal 1993, in cambio di 335 milioni di dollari di risarcimento per le vittime di attacchi terroristici alle ambasciate statunitensi in Africa orientale nel 1998 e su una nave da guerra statunitense nello Yemen nel 2000.

Trump ha twittato, GRANDI notizie! Il nuovo governo del Sudan, che sta facendo grandi progressi, ha accettato di pagare 335 MILIONI di dollari alle vittime e alle famiglie del terrore statunitensi. Una volta depositato, solleverò il Sudan dalla lista degli sponsor statali del terrorismo. Finalmente, GIUSTIZIA per il popolo americano e GRANDE passo per il Sudan!





Poi venerdì (23 ottobre), lo stesso giorno in cui Stati Uniti, Sudan e Israele hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che annunciava la normalizzazione delle relazioni tra Sudan e Israele, la Casa Bianca ha rilasciato una dichiarazione separata in cui affermava che gli Stati Uniti stavano formalmente revocando la designazione del Sudan. come sponsor statale del terrorismo e che il Sudan aveva trasferito i 335 milioni di dollari su un conto vincolato il 22 ottobre.

Qual è l'elenco degli sponsor dello stato americano del terrorismo?



Al Segretario di Stato americano (il ministro principalmente incaricato delle relazioni estere) è stato conferito il potere di designare i paesi che hanno ripetutamente fornito sostegno ad atti di terrorismo internazionale come Stati sponsor del terrorismo.

Secondo il sito web del Dipartimento di Stato, gli Stati Uniti possono imporre quattro categorie di sanzioni ai paesi che fanno parte dell'elenco: restrizioni sull'assistenza estera degli Stati Uniti; divieto di esportazione e vendita della difesa; alcuni controlli sulle esportazioni di articoli a duplice uso; e varie restrizioni finanziarie e di altro tipo.



Le sanzioni possono essere imposte anche a paesi e persone che intrattengono determinati scambi con paesi designati.


altezza del gene simmons

Dopo il delisting del Sudan, rimangono tre paesi con la designazione: Siria (elencata nel 1979), Iran (1984) e Corea del Nord (2017).



Oltre al Sudan, altri paesi che un tempo facevano parte dell'elenco e successivamente rimossi includono l'Iraq (rimosso per la prima volta nel 1982, rimesso in vendita nel 1990 e nuovamente rimosso nel 2004), lo Yemen del Sud (1990, quando si fuse con lo Yemen del Nord), la Libia ( 2006) e Cuba (2015).

Secondo un rapporto del Council on Foreign Relations, la cancellazione del Sudan richiederebbe l'approvazione del Congresso degli Stati Uniti e richiederebbe diverse settimane. Segui Express spiegato su Telegram



Perché Trump ha rimosso il Sudan dalla lista adesso?

Trump, che cerca la rielezione il 3 novembre, segue il candidato democratico alla presidenza Joe Biden nei sondaggi per la prima corsa.


kim matula stipendio

Dopo aver affrontato una diffusa disaffezione per la risposta della sua amministrazione alla pandemia di coronavirus, che ora ha ucciso oltre 2,2 lakh di persone negli Stati Uniti, Trump ha cercato di rivolgere l'attenzione pubblica verso la sua agenda di politica estera.

Sperando di impressionare gli elettori cristiani evangelici negli Stati Uniti, che sono visti come favorevoli alle politiche filo-israeliane, Trump negli ultimi quattro anni ha raddoppiato le misure considerate favorevoli a Israele, come il trasferimento dell'ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme, e più recentemente ha facilitato la normalizzazione delle relazioni tra Israele e due stati arabi: gli Emirati Arabi Uniti e il Bahrain.

Gli evangelici costituiscono una parte importante della base conservatrice di Trump e mantenerli energizzati è una parte fondamentale della sua strategia di rielezione.

È stato per assicurarsi che anche il Sudan riconoscesse Israele, che l'amministrazione Trump ha concordato con Khartoum di rimuoverlo dall'elenco dei terroristi, secondo diversi rapporti.

Da non perdere da Explained | Cosa significa il riconoscimento da parte degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale di Israele

Quando e come è stato inserito il Sudan nella lista in primo luogo?

Gli Stati Uniti hanno aggiunto il Sudan all'elenco dei terroristi nel 1993, dopo essere stato accusato di ospitare gruppi come Hezbollah e gruppi militanti palestinesi che Washington considera terroristi.

All'epoca, il Sudan era governato dal dittatore Omar al-Bashir, salito al potere nel 1989 dopo aver rovesciato un governo democraticamente eletto. Bashir, che ha imposto politiche islamiste dure sul Sudan per tre decenni fino alla sua cacciata l'anno scorso, è stato anche accusato degli attentati del 1998 alle ambasciate statunitensi in Africa orientale e del bombardamento del 2000 della nave da guerra americana Cole nello Yemen.

Dopo la sua designazione nella lista del terrorismo degli Stati Uniti, il Sudan è stato tagliato fuori dall'economia globale ed è stato affamato di investimenti stranieri. L'economia del Paese ha subito un altro colpo nel 2011, quando cristiani e animisti nelle parti meridionali del Paese, già in armi contro Khartoum da decenni, si sono separati per formare il nuovo Paese del Sud Sudan, portando via più di tre quarti delle riserve petrolifere del Sudan. .

I problemi finanziari del paese hanno portato a un'elevata inflazione e aumenti dei prezzi delle materie prime essenziali, portando a proteste che hanno portato all'espulsione di Bashir dal potere nel 2019.

Cosa significa la cancellazione dalla lista per il Sudan

Dalla rimozione di Bashir, il Sudan è governato da un governo di transizione non eletto composto da leader sia civili che militari. La nuova leadership ha cercato di allontanare il paese dalle politiche intransigenti di Bashir. Ha rimosso le leggi sull'apostasia, vietato le mutilazioni genitali femminili, avviato inchieste sul conflitto del Darfur e processato Bashir.

Tuttavia, la continua presenza del Sudan nell'elenco dei terroristi, nonostante sia trascorso più di un anno dalla rimozione di Bashir, si è aggiunta alle sfide del governo di transizione. Ora che è stato rimosso dalla quotazione, il Sudan potrebbe rientrare nell'economia globale e potrebbe accedere agli investimenti esteri e all'alleggerimento del debito da parte delle istituzioni finanziarie internazionali (IFI).

Tuttavia, gli esperti affermano che poiché il delisting è stato collegato al riconoscimento da parte del Sudan di Israele, il suo governo non eletto potrebbe affrontare un contraccolpo interno, poiché molti accusano gli Stati Uniti di aver piegato le braccia al rispetto del Sudan.


quanto guadagna cameron johnson

Condividi Con I Tuoi Amici: