Spiegazione: qual è il primo vaccino creato in India contro la malattia da pneumococco? - Gennaio 2022

La malattia da pneumococco contribuisce in modo significativo al tasso di mortalità sotto i cinque anni in tutto il mondo.

Il vaccino, Pneumosil, sarà disponibile a breve. (Istituto del siero dell'India)

Serum Institute of India (SII) con sede a PunesvelatoLunedì il primo vaccino pneumococcico sviluppato in India. Il più grande produttore mondiale di vaccini per dosi, SII è anche il produttore di Covishield, la versione indiana del vaccino contro il coronavirus AstraZeneca-Oxford.

Il vaccino pneumococcico di SII, Pneumosil, è stato sviluppato attraverso una collaborazione durata oltre un decennio con l'organizzazione sanitaria PATH e la Fondazione Bill e Melinda Gates. Il vaccino è stato lanciato dal ministro della Sanità dell'Unione, il dottor Harsh Vardhan. Questa è una pietra miliare significativa per l'assistenza sanitaria pubblica del paese che garantirà che i bambini siano protetti meglio contro la malattia pneumococcica con un vaccino efficace, ha affermato il dott. Harsh Vardhan durante la funzione di lancio virtuale. Ha detto che i vaccini del Serum Institute sono usati in 170 paesi e un bambino su tre nel mondo è immunizzato con uno dei suoi vaccini.



Il vaccino prende di mira il batterio pneumococcico, che causa polmonite e altre gravi malattie potenzialmente letali come la meningite e la sepsi, e si stima che causi quasi quattro lakh di decessi nei bambini di età inferiore ai cinque anni ogni anno in tutto il mondo.



La malattia da pneumococco contribuisce in modo significativo al tasso di mortalità sotto i cinque anni in tutto il mondo. In considerazione della sua diffusa mortalità, l'Organizzazione mondiale della sanità nel 2018 ha raccomandato l'inclusione del vaccino pneumococcico coniugato (PCV) nei programmi di immunizzazione infantile di routine in tutti i paesi.

Il primo PCV indigeno del siero sarà disponibile sul mercato a un prezzo accessibile in presentazioni monodose (flaconcino e siringa preriempita) e multidose (flaconcino). Sebbene i PCV abbiano contribuito a ridurre le morti per pneumococco, per molti paesi sono difficili da permettersi. Pneumosil risponde alla necessità di un'opzione più conveniente, ha affermato Adar Poonawalla, CEO, SII. Il dottor Rajeev Dhere, direttore esecutivo, ha affermato che Pneumosil sarà disponibile a un prezzo competitivo accessibile. La caratteristica unica del PCV prequalificato dall'OMS è la sua composizione che è appositamente adattata al sierotipo del batterio, S penumoniae, in India e in altre regioni del mondo, ha affermato il dott. Dhere.



Pneumosil è stato ampiamente valutato in cinque studi clinici controllati randomizzati e ha dimostrato sicurezza e immunogenicità comparabili contro i vaccini pneumococcici autorizzati in diverse popolazioni dell'India e dell'Africa, dove Pneumosil è stato somministrato ad adulti, bambini e neonati utilizzando diversi programmi di vaccinazione, hanno detto i funzionari. Sulla base delle prove, Pneumosil è stato autorizzato dal Drugs Controller General (India) nel luglio 2020.

Il vaccino rende inoltre SII il terzo fornitore mondiale di PCV nell'ambito dell'Advance Market Commitment contro lo pneumococco e il primo produttore di vaccini nei paesi in via di sviluppo ad accedere al mercato globale del PCV.