Spiegazione: cos'è Stardust 1.0, il primo razzo a funzionare con biocarburante? - Potrebbe 2022

Il lancio di domenica segna un altro primato storico per il Maine da quando Stardust 1.0 è diventato il primo lancio di razzi commerciali per lo stato situato nel nord-est degli Stati Uniti.

stardust 1.0, razzi biocarburanti, stardust 1.0 notizie, Loring Commerce Centre, aerospaziale blueshift, indiano expressStardust 1.0 è un veicolo di lancio adatto per carichi utili di studenti e budget. (Foto: videografo @bluShift aerospace)

Il 31 gennaio, Stardust 1.0 è stato lanciato dal Loring Commerce Center nel Maine, negli Stati Uniti, un'ex base militare, diventando il primo lancio spaziale commerciale alimentato da biocarburante, che non è tossico per l'ambiente rispetto ai combustibili per missili tradizionalmente usati.

Il lancio di domenica segna un altro primato storico per il Maine da quando Stardust 1.0 è diventato il primo lancio di razzi commerciali per lo stato situato nel nord-est degli Stati Uniti.



Allora, cos'è Stardust 1.0?

Stardust 1.0 è un veicolo di lancio adatto per carichi utili di studenti e budget. Il razzo è alto 20 piedi e ha una massa di circa 250 kg. Il razzo può trasportare una massa di carico utile massima di 8 kg e durante il suo primo lancio ha trasportato tre carichi utili. Secondo un rapporto di Politico, i payload includevano un prototipo cubesat costruito da studenti delle scuole superiori, una lega metallica progettata per ridurre le vibrazioni, sviluppata dai laboratori di ricerca di Kellogg e un cubesat dalla società di software Rocket Insights.




patrimonio netto di craig ferguson

Il razzo è prodotto da bluShift, una società aerospaziale con sede nel Maine che sta sviluppando razzi alimentati da combustibili bioderivati. Stardust 1.0 è sviluppato dall'azienda dal 2014, quando l'azienda è stata fondata dal suo CEO Sascha Deri.


tiffany haddish networth

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express

Questi razzi aiuteranno a lanciare piccoli satelliti chiamati cubesat nello spazio in un modo che è relativamente più economico rispetto all'utilizzo del tradizionale carburante per missili ed è meno tossico per l'ambiente. Altri razzi sviluppati dalla società includono Stardust Gen. 2, Starless Rouge e Red Dwarf, che è un veicolo in orbita terrestre bassa (LEO) ed è progettato per far volare un carico utile massimo di 30 kg.



Ci sono altre aziende che lavorano per rendere più facile l'accesso allo spazio. Uno di questi è la compagnia spaziale del fondatore di Amazon Jeff Bezos chiamata Blue Origin. L'anno scorso, ad ottobre, la società ha testato un sistema missilistico chiamato New Shephard. Il sistema missilistico è pensato per portare i turisti nello spazio alla fine e offre voli nello spazio a oltre 100 km sopra la Terra e alloggi per i carichi utili. Tali sforzi fanno parte di un numero crescente di società spaziali commerciali che stanno lavorando per fornire un accesso più facile ed economico allo spazio ai laici e anche per rendere l'accesso allo spazio conveniente per scopi di ricerca accademica, sviluppo tecnologico aziendale e iniziative imprenditoriali, tra gli altri .

Significativamente, la sistemazione di mini payload fornisce un più facile accesso allo spazio non solo ai ricercatori esperti, ma anche agli studenti che fanno parte di istituzioni educative e stanno lavorando per sviluppare i propri programmi spaziali a un prezzo inferiore a quello delle nuove divise da calcio, come ha affermato Blue Origin esso.

Un'altra società fondata dall'imprenditore britannico Richard Branson, chiamata Virgin Galactic, ha firmato un accordo sullo Space Act con il Johnson Space Center della NASA nel giugno 2020 per incoraggiare la partecipazione commerciale al volo spaziale umano orbitale verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) e aiutare nello sviluppo di un'orbita terrestre bassa economia.




patrimonio netto di jay cutler

Cos'è il biocarburante?

Di cosa sia composto il biocarburante utilizzato per il lancio di domenica non è ancora chiaro, ma secondo i resoconti dei media può provenire da allevamenti di tutto il mondo. Deri ha detto a Politico che il biocarburante è una miscela di sostanze che possono essere ottenute da qualsiasi fattoria negli Stati Uniti e che non è tossico. Le mie due giovani figlie potrebbero mangiare il carburante e non verrebbe loro alcun danno, ad eccezione forse della stitichezza, secondo il rapporto citato da Deri.

Ma in generale, i biocarburanti sono ottenuti dalla biomassa, che può essere convertita direttamente in combustibili liquidi che possono essere utilizzati come combustibili per il trasporto. Secondo l'ufficio del governo degli Stati Uniti per l'efficienza energetica e le energie rinnovabili, i due tipi più comuni di biocarburanti in uso oggi sono l'etanolo e il biodiesel e rappresentano entrambi la prima generazione di tecnologia dei biocarburanti. L'etanolo, per esempio, è rinnovabile ed è composto da diversi tipi di materiali vegetali. Il biodiesel invece viene prodotto combinando l'alcol con oli vegetali nuovi e usati, grassi animali o grasso da cucina riciclato.