Spiegato: cosa potrebbe significare il ritorno dei talebani per le donne afghane - Gennaio 2022

Questa volta, i talebani hanno promesso di rispettare i diritti delle donne e le hanno persino invitate a unirsi al governo. Molti afghani, tuttavia, rimangono scettici.

Una donna afgana sfollata con le sue figlie davanti a una tenda improvvisata in un campo su un lembo di terra roccioso, dopo essere fuggita dai combattimenti tra i talebani e il personale di sicurezza afghano, ai margini della città di Mazar-e-Sharif, nel nord dell'Afghanistan . (AP)

Giorni dopo ilI talebani hanno preso rapidamente il controllo dell'Afghanistan, una scena senza precedenti si è svolta su un popolare canale di notizie locali: un alto rappresentante del gruppo militante si è seduto per un'intervista con un'annunciatrice del notiziario donna, per discutere della situazione sul campo a Kabul. Si ritiene che questa sia la prima volta che una donna afghana ha condotto un'intervista con un alto rappresentante dei talebani all'interno dei confini del paese.

L'intervista tra la conduttrice di TOLO News Beheshta Arghand e il rappresentante dei talebani Mawlawi Abdulhaq Hemad ha segnato un netto cambiamento rispetto ai talebani degli anni '90, quando le donne erano in gran parte confinate nelle loro case e bandite dal lavoro o dall'andare a scuola. Questa volta, i talebani hanno promesso di rispettare i diritti delle donne e le hanno persino invitate a unirsi al governo.



Molti afghani, tuttavia, rimangono scettici. Migliaia di persone sono già fuggite dal Paese, temendo un ritorno a un regime brutale e repressivo.

Domenica, un piccolo gruppo di donne afgane vestite con abaya e hijab neri è stato visto marciare per le strade di Kabul, con in mano cartelli e slogan, secondo quanto riferito la prima agitazione del suo genere da quando il gruppo militante ha preso il controllo del paese. Nelle clip condivise sui social media, si vedono le donne chiedere pari diritti, imperterrite dai combattenti armati talebani che pattugliano nelle vicinanze.


jennifer lawrence guadagni

Cosa hanno detto finora i talebani sui diritti delle donne?

Da quando hanno preso il controllo, i funzionari talebani hanno ripetutamente cercato di assicurare ai cittadini afghani, in particolare alle donne, che questa volta sarà diverso. All'inizio di questa settimana, i talebani hanno annunciato l'amnistia in tutto il paese e hanno esortato le donne a unirsi al governo. Alcuni rappresentanti hanno affermato che le donne potranno lavorare e studiare.



Assicuriamo che non ci sarà violenza contro le donne, ha detto il portavoce, Zabihullah Mujahid. Nessun pregiudizio contro le donne sarà consentito, ha detto, aggiungendo un avvertimento significativo, ma i valori islamici sono la nostra struttura. Le donne saranno autorizzate a partecipare alla società purché ciò rientri nei limiti della legge islamica.

Il portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid parla alla sua prima conferenza stampa a Kabul, in Afghanistan, martedì 17 agosto 2021. (AP)

In precedenza, anche Enamullah Samangani, membro della commissione culturale dei talebani, ha affrontato le preoccupazioni delle donne, riconoscendo che sono state le principali vittime degli oltre 40 anni di crisi in Afghanistan.

L'Emirato islamico dell'Afghanistan è pronto a fornire alle donne un ambiente di lavoro e studio e la presenza delle donne in diverse strutture (governative) secondo la legge islamica e in conformità con i nostri valori culturali, ha affermato.



I talebani hanno anche affermato che alle donne non sarà richiesto di indossare un burqa completo e potranno optare solo per l'hijab (il velo). L'ultima volta che erano stati al potere, i talebani avevano reso obbligatorio il burqa completo.

Il burqa non è l'unico hijab (foulard) che (può) essere osservato, ci sono diversi tipi di hijab non limitati al burqa, ha detto il portavoce Suhail Shaheen a Sky News in Gran Bretagna. Il burqa è un velo per tutto il corpo che viene indossato sopra altri indumenti, con uno schermo a rete sugli occhi. Shaheen, tuttavia, non ha specificato quali altri tipi di foulard sarebbero stati accettabili.



Leggi anche|Guarda: le donne afghane tengono una protesta di strada mentre i combattenti talebani guardano

Qual è la situazione a terra?

Anche se i talebani rimangono fedeli alla loro parola e concedono alle donne più libertà, la loro estensione dipende dalla loro lettura della legge religiosa della sharia. Nonostante le loro assicurazioni, alcune parti del paese stanno assistendo a un ritorno al vecchio ordine repressivo, con le donne in alcune province invitate a non lasciare la casa senza un parente maschio che le scorta. Alle donne è stato negato l'accesso alle università in alcuni luoghi, secondo i media locali.

Un rapporto delle Nazioni Unite di luglio ha affermato che il numero di donne e ragazze uccise e ferite nei primi sei mesi del 2021 è raddoppiato rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Nelle zone controllate dai talebani, alle ragazze è stato vietato di tornare a scuola e sono stati segnalati diversi matrimoni forzati.

Combattenti talebani pattugliano nel quartiere Wazir Akbar Khan nella città di Kabul, Afghanistan, mercoledì 18 agosto 2021. (Foto AP)

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha affermato di aver ricevuto segnalazioni agghiaccianti di gravi restrizioni ai diritti umani in tutto il paese. Sono particolarmente preoccupato per i resoconti delle crescenti violazioni dei diritti umani contro le donne e le ragazze dell'Afghanistan, ha affermato in una riunione del Consiglio di sicurezza.

Tra il 2020 e il 2021, dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato il ritiro delle truppe dal paese, diversi gruppi per i diritti umani hanno segnalato quella che consideravano un'imminente crisi dei diritti umani.

Ad esempio, nel giugno 2020, Human Rights Watch in un rapporto intitolato You Have No Right to Complain ha osservato: Mentre era al potere in Afghanistan negli anni '90, la situazione dei diritti dei talebani era caratterizzata da violazioni sistematiche contro donne e ragazze; punizioni corporali crudeli, comprese le esecuzioni capitali; e l'estrema soppressione della libertà di religione, espressione ed educazione.

Donne afghane, Afghanistan, conquista dei talebaniIn questa foto d'archivio del 10 agosto 2021, a una donna sfollata internamente dalle province settentrionali, fuggita dalla sua casa a causa dei combattimenti tra i talebani e il personale di sicurezza afghano, viene misurata la pressione sanguigna dopo essersi rifugiata in un parco pubblico a Kabul, in Afghanistan. (AP)

Nel frattempo, Amnesty International in una dichiarazione pubblica intitolata 'I diritti delle donne afghane sull'orlo del ritiro mentre le forze internazionali si ritirano e i colloqui di pace in stallo' ha affermato: I talebani hanno storicamente imposto politiche dure e discriminatorie contro le donne con il risultato di escludere le donne dalla vita pubblica.

Quando i talebani hanno governato il paese dal 1996 al 2001, alle donne è stato negato il diritto all'istruzione e all'accesso all'assistenza sanitaria e il loro diritto alla libertà di movimento è stato severamente limitato, non potevano apparire in pubblico senza un parente stretto di sesso maschile ed erano soggette a pene dure e sproporzionate anche per reati minori.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Com'era per le donne sotto il regime talebano alla fine degli anni '90?

Durante il governo dei talebani tra il 1996 e il 2001, le donne afgane sono state brutalmente represse. Attraverso un'interpretazione estrema della legge islamica della Sharia, i talebani hanno limitato il movimento delle donne, così come il loro diritto all'istruzione e all'assistenza sanitaria.

Le donne sono state costrette a indossare il burqa e a coprirsi tutto il viso e il corpo. Le scuole femminili sono state chiuse. Gli sono state negate le strutture sanitarie di base. Le donne hanno affrontato punizioni brutali - alcune sono state pubblicamente frustate o lapidate, altre addirittura giustiziate - per aver infranto le regole.

Gli sfollati afgani che sono fuggiti dalla loro casa a causa dei combattimenti tra talebani e personale di sicurezza afghano, sono stati visti in un campo nel distretto di Daman, nella provincia di Kandahar, a sud di Kabul, in Afghanistan, giovedì 5 agosto 2021. (AP)

Questa situazione è drasticamente migliorata nel 2001, in seguito all'invasione dell'Afghanistan guidata dagli Stati Uniti. Mentre continuavano a subire violenze e discriminazioni, le donne godevano di una moltitudine di nuove libertà. Dallo scorso anno, almeno un quarto dei membri del parlamento afghano erano donne. Circa il 40% degli studenti in Afghanistan erano donne nel 2020, secondo i dati dell'USAID.


patrimonio netto di michael epps

Questa settimana, Salima Mazari, una delle prime donne governatrici in Afghanistan, che ha preso le armi contro i talebani, secondo quanto riferito, è stata catturata dal gruppo di insorti.

Ben 21 paesi, tra cui Stati Uniti e Regno Unito, hanno rilasciato mercoledì una dichiarazione congiunta esprimendo le loro preoccupazioni sui diritti delle donne e delle ragazze sotto i talebani. Hanno detto che erano pronti a fornire aiuti umanitari e avrebbero monitorato da vicino la situazione sul campo.

Siamo profondamente preoccupati per le donne e le ragazze afgane, i loro diritti all'istruzione, al lavoro e alla libertà di movimento. Chiediamo a coloro che occupano posizioni di potere e autorità in tutto l'Afghanistan di garantire la loro protezione, si legge nella dichiarazione congiunta rilasciata dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.