Spiegato: cosa significa il ritiro di Simone Biles dalle Olimpiadi di Tokyo del 2020 - Febbraio 2023

Considerata la CAPRA della ginnastica, Simone Biles dovrebbe lanciare una formidabile eredità, anche senza i titoli consecutivi.

Olimpiadi di Tokyo: Simone Biles degli Stati Uniti durante la finale della squadra femminile all'Ariake Gymnastics Centre, Tokyo, Giappone, 27 luglio 2021. (Foto Reuters: Mike Blake)

Simone Biles, la 25enne campionessa in carica del titolo individuale di ginnastica all-around, ha deciso di rinunciare alla possibilità di puntare alla seconda vittoria olimpica consecutiva, dando priorità il suo benessere mentale oltre il successo di medaglia.



In una dichiarazione rilasciata prima delle finali individuali di giovedì, dove ha superato i numeri di qualificazione, USA Gymnastics ha dichiarato che Biles si stava ritirando dopo un'ulteriore valutazione medica, dopo che il suo nome è stato cancellato dall'evento a tutto tondo della squadra.

La Russia vince la Guerra dell'Oro|Con o senza Simone Biles, l'America è seconda nella ginnastica a squadre femminile

Martedì, Biles ha applaudito la squadra degli Stati Uniti dal ring mentre si sono fatti avanti per rivendicare l'argento, dietro la Russia, in sua assenza . Mentre gli americani erano divisi su come poteva essere vista questa cessione di spazio ai russi, molti grandi nomi si sono espressi a completo sostegno della ginnasta campionessa, non seguendo la norma di eseguire le sue routine anche se la sua mente non la voleva per il bene di una medaglia.





Sosteniamo con tutto il cuore la decisione di Simone e applaudiamo al suo coraggio nel dare priorità al suo benessere. Il suo coraggio mostra, ancora una volta, perché è un modello per così tanti, ha concluso la dichiarazione USAG.

Simone Biles, degli Stati Uniti, aspetta di esibirsi sul volteggio durante la finale di ginnastica artistica femminile alle Olimpiadi estive del 2020, martedì 27 luglio 2021, a Tokyo. (Foto AP: Gregory Bull)

Cosa significa questo per la partecipazione di Simone Biles alle Olimpiadi di Tokyo?

L'americana stava inseguendo un record di titoli consecutivi che risale al 1968. La ceca Vera Caslavska aveva 26 anni e 171 giorni quando ha vinto il suo secondo titolo ai Giochi del Messico, quattro anni dopo Tokyo 1964. Prima a quello, la sovietica Larisa Latynina aveva vinto nel 1956 e nel 1960.



Da allora nessuna ginnasta ha vinto titoli consecutivi. Nadia Comaneci ne ha avuto uno solitario nel 1976, e Carly Patterson (2004), Nastia Liukin (2008), Gabrielle Douglas (2012) prima di Biles ne hanno avuto uno ciascuno, nel corso di un ciclo olimpico.

Sunisa Lee assumerà ora il ruolo di leader della carica americana contro determinate ginnaste russe e britanniche.



Titolo difficile da inchiodare due volte

Il motivo per cui i campioni all-around non si ripetono esattamente ai Giochi è l'enorme sforzo che la vittoria può mettere sui contendenti. Eseguire quattro diversi attrezzi - pavimento, volteggio, parallele asimmetriche e trave di equilibrio - per un punteggio consolidato può costare il suo tributo, e non è raro che le ginnaste più giovani, con gli arti freschi, vinca il titolo nazionale.

Biles, grazie alla forza della sua vasta gamma di abilità, è riuscita a mantenere punteggi molto alti durante le rotazioni dell'apparato. Tuttavia, è considerato un compito immensamente difficile passare attraverso il rigore, specialmente quando alcune delle sue abilità uniche e trascendentali sono state sottovalutate dai giudici di tutto il mondo. Ha scelto Cheng e Amanar, volte più facili per lei, in Qualificazione.



Martedì, quando si è chiesta se fosse l'età o il nervosismo a renderla incerta, è stato chiaro che il rischio era troppo alto da correre, per sperare di inchiodare tutti gli elementi difficili nel corso delle due settimane. Con i demoni mentali che ha combattuto prima e dopo l'atterraggio a Tokyo, l'individuo a 360 gradi sembrava un ponte troppo lontano. Ha aiutato il fatto che l'ambiente intorno allo sport fosse cambiato e Biles potesse puntare i piedi e non perseverare e far passare le cose quando non era pronta.

Le medaglie d'oro del Comitato olimpico russo festeggiano sul podio, con le medaglie d'argento degli Stati Uniti, tra cui Simone Biles. (Foto Reuters: Mike Blake)

Non è l'ultima volta che vedi di Simone Biles

Considerata la CAPRA della ginnastica, Biles dovrebbe lanciare una formidabile eredità, anche senza i titoli consecutivi. Mentre sarà monitorata per verificare se può continuare la prossima settimana, Biles ha lasciato la porta aperta per partecipare alle finali dell'apparato della settimana 2. Si è qualificata per tutte e quattro le finali dell'evento - il 1 agosto potrebbe vederla nel caveau, dando il via alla difficile routine Yurchenko Double Pike, così come le parallele asimmetriche. L'esercizio al corpo libero su cui Biles vanta alcune delle sue mosse omonime mentre vola in aria sarà il 2 agosto, seguito dalla trave di equilibrio.



Non perdere da Explained| Come le Olimpiadi di Tokyo hanno puntato l'obiettivo sulla 'sessualizzazione dello sport'

Tuttavia, ha mostrato il coraggio di scegliere i propri sentimenti rispetto a una ricerca irragionevole di ulteriore grandezza. Inoltre, la saggezza di non rischiare il suo arto ed essere barellata piuttosto che andarsene - mentre prova le sue alte difficoltà in uno stato di flusso.

In un'osservazione criptica, Biles aveva osservato: 'Questo Giochi Olimpici, volevo che fosse per me stesso. Ma lo facevo ancora per altre persone. Mi fa male il cuore che fare ciò che amo mi sia stato tolto per compiacere gli altri.



Il mondo aspetterà in anticipo che Biles prenda la parola, poiché ha mostrato abbastanza rispetto per le sue abilità, non impegnandosi a competere quando non si sente all'altezza.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Condividi Con I Tuoi Amici:


dorte coster-waldau