Spiegazione: perché una 'pausa festiva' ha causato una situazione di stallo tra la squadra di Joe Biden, il Pentagono? - Luglio 2022

Il direttore esecutivo della transizione di Joe Biden, Yohannes Abraham, ha affermato che c'è stato 'un brusco arresto' negli incontri programmati tra la squadra di transizione e il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Joe Biden, Donald Trump, trasferimento di potere degli Stati Uniti, Yohannes Abraham, squadra di Biden, dipartimento della difesa della squadra di Biden, squadra di Biden pentagono, espresso spiegato, espresso indianoIl trasferimento pacifico del potere tra l'uscente e il nuovo occupante della Casa Bianca è una pietra angolare della democrazia negli Stati Uniti. (Foto: AP)

Anche dopo che il collegio elettorale degli Stati Uniti si è incontrato e ha certificato i risultati delle elezioni generali del 2020, la transizione al potere per il presidente eletto Joe Biden non sembra procedere senza intoppi. Il presidente Donald Trump deve ancora ammettere formalmente la sconfitta e il team di Biden ha ripetutamente affermato che l'amministrazione Trump sta ritardando il processo critico di trasferimento del potere.

Questa settimana, il direttore esecutivo della transizione di Biden, Yohannes Abraham, ha affermato che c'è stato un brusco arresto negli incontri programmati tra la squadra di transizione del presidente eletto e il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti per condividere informazioni critiche sul governo prima del giorno dell'inaugurazione.



Il Pentagono ha insistito sul fatto che i colloqui sono stati bloccati a causa di una pausa festiva concordata di comune accordo, una richiesta che Biden ha categoricamente negato.



Perché il team di transizione di Biden non è soddisfatto del Dipartimento della Difesa?

Il team di transizione di Biden venerdì ha espresso la propria frustrazione dopo che il Pentagono ha improvvisamente interrotto i colloqui. Gli incontri erano originariamente previsti da venerdì fino a dopo il nuovo anno.



Ma il team ha affermato di aver appreso del ritardo solo giovedì, dopo che i briefing sono stati interrotti senza molte spiegazioni, ha riferito la CNN.

Non c'era una pausa per le vacanze concordata di comune accordo, Abraham ha detto ai giornalisti. In effetti, riteniamo che sia importante che i briefing e altri impegni continuino durante questo periodo, poiché non c'è tempo da perdere.

Ha chiesto che gli incontri e le richieste di informazioni riprendano immediatamente, con il giorno dell'inaugurazione a poche settimane e dati critici sulla sicurezza nazionale e sulla continuità del governo ancora da condividere.



Abraham ha affermato che la sua squadra aveva affrontato la resistenza di alcune agenzie governative, incluso il Dipartimento della Difesa (DoD). L'annullamento degli incontri, ha affermato, ha immediatamente e opportunamente intensificato la questione.

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express


patrimonio netto dan peña

Qual è stata la risposta del Pentagono alle accuse della squadra di transizione di Biden?



Venerdì, i media statunitensi hanno riferito che il segretario alla Difesa ad interim Christopher Miller ha ordinato di interrompere le riunioni a causa della frustrazione all'interno dell'amministrazione Trump presso la squadra di transizione di Biden.

Rispondendo ai rapporti, il Pentagono ha riconosciuto che stavano riprogrammando circa 20 incontri con 40 funzionari fino a dopo il nuovo anno, ma ha insistito sul fatto che la cooperazione continuasse, ha riferito The Hill. Miller ha affermato che al team Biden sarebbero stati forniti documenti anche durante la pausa.



Dopo la pausa festiva concordata di comune accordo, che inizia domani, continueremo con la transizione e gli incontri riprogrammati da oggi, ha affermato Miller in una nota. Ancora una volta, rimango impegnato in una transizione completa e trasparente: questo è ciò che la nostra nazione si aspetta e il DoD fornirà come sempre.

Funzionari della difesa hanno affermato che alcuni degli incontri sono stati rinviati in modo che il personale del dipartimento potesse concentrarsi su questioni associate a un possibile arresto del governo pianificato venerdì se il Congresso non fosse stato in grado di concordare un pacchetto di aiuti per il Covid-19.

Tuttavia, quando è arrivato venerdì, il Il Congresso è stato in grado di evitare di poco la chiusura , anche se non si è ancora assicurato l'accordo di soccorso contro la pandemia da 900 miliardi di dollari.

All'inizio di questo mese, il Dipartimento della Difesa ha smentito i rapporti secondo cui stava ponendo ostacoli non necessari alla squadra del presidente eletto e rendendo loro difficile coordinare gli incontri con il dipartimento.

spiegato| Un enorme hack negli Stati Uniti, utilizzando un nuovo set di strumenti

Qual è il ruolo del team di transizione?

Nelle ultime settimane, il team di transizione del presidente eletto Biden ha incontrato funzionari di varie agenzie governative per preparare l'eventuale passaggio di poteri, previsto per il giorno dell'inaugurazione a gennaio. Durante questi incontri, gli alti funzionari del governo sono tenuti a condividere importanti informazioni relative ai programmi e alle sfide che l'amministrazione in arrivo alla fine erediterà.

Il trasferimento pacifico del potere tra un presidente uscente e uno entrante è considerato una pietra angolare della democrazia ed è sancito dal Presidential Transition Act del 1963 e dai suoi emendamenti. La legge è stata progettata per promuovere il trasferimento ordinato del potere esecutivo in connessione con la scadenza del mandato di un presidente e l'insediamento di un nuovo presidente.

La parte più critica della fase di transizione - un periodo di circa 75 giorni - prende il via una volta che il vincitore della corsa presidenziale è accertato dalla General Services Administration (GSA), un'agenzia del governo degli Stati Uniti che è responsabile della gestione della proprietà federale e del sostegno il funzionamento di base delle agenzie federali.

Una volta che il vincitore è certificato, il team di transizione ha accesso alle agenzie governative e ai fondi (per un valore di $ 9,9 milioni quest'anno) per iniziare a prepararsi per la nuova amministrazione.

Perché la transizione è stata ritardata quest'anno?

Il la fase di transizione è stata interrotta per due grandi ragioni quest'anno: con un aumento dei voti postali a causa della pandemia di coronavirus, i risultati delle elezioni sono stati dichiarati più tardi del solito; e anche dopo che i risultati sono stati accertati, il presidente Trump ha rifiutato di ammettere la sconfitta.

Il periodo di transizione inizia generalmente quando viene emessa una lettera dalla GSA, che dichiara il vincitore delle elezioni. Ma quest'anno, la GSA ha ritardato il riconoscimento di Biden come vincitore fino al 23 novembre, quasi tre settimane dopo le elezioni.

Il team di Biden non ha aspettato la transizione formale per iniziare a prepararsi per la presidenza. Ha annunciato molte delle sue scelte di gabinetto anche prima che la GSA pubblicasse la sua lettera. Ma prima di ricevere il cenno del capo della GSA, il team Biden non aveva accesso ai finanziamenti federali, al supporto infrastrutturale, ai dati del governo e ai contatti con le agenzie federali.

Non perdere da Explained|Il ruolo della GSA nel processo di transizione presidenziale degli Stati Uniti

Questa non è la prima volta che una transizione presidenziale viene ritardata. Durante le elezioni del 2000, quando il destino della corsa dipendeva dai voti elettorali in Florida, l'amministrazione uscente di Bill Clinton non ha accertato la vittoria di George W. Bush fino al 14 dicembre, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha emesso il verdetto Bush contro Gore.