Rise of a cleric: come ha fatto Khadim Rizvi a diventare così influente in Pakistan? - Gennaio 2022

Venerdì è morto il religioso islamista Khadim Rizvi. La sua capacità di manovrare i governi si distingue anche in Pakistan. Uno sguardo alla sua ascesa fulminea e quale sarà il futuro del suo movimento.

Il religioso islamista pachistano che parla duro e imprecazioniKhadim Rizvi è morto venerdì. La sua fulminea ascesa nel panorama politico del Pakistan dominato dai militari e il suo potere di mettere in ginocchio i governi, il tutto nell'arco di meno di un decennio fino alla sua morte improvvisa, sono unici anche per gli standard di quanto la storia del paese sia stata plasmata da l'Islam radicale sotto lo sguardo benevolo e favorevole del suo esercito.

La morte improvvisa di Rizvi ha creato confusione e speculazioni sulla sua causa, anche se le indicazioni indicano che si trattava probabilmente di un caso diCovid-19. Tehreek-e-Labbaik (TLP), il suo movimento e in seguito un partito politico, è cresciuto così tanto e si è dimostrato utile così tante volte che è improbabile che i detentori del potere permanente del Pakistan lo lascino svanire.



Cosa lo ha reso diverso




Debbie Higgins McCall Death

Il puro potere di strada comandato da Rizvi lo ha reso diverso dagli altri estremisti che sono saliti alla ribalta in Pakistan negli ultimi tre decenni. Non era un Deobandi come i talebani, né un Ahle Hadees come Hafiz Saeed di Lashkar-e-Toiba. Rizvi era un Barelvi. La maggior parte dei Barelvis sono visti come musulmani sunniti moderati di mezzo. Metà del Pakistan si identifica come Barelvi, la cui pratica dell'Islam è pervasa più dalle tradizioni sufi prevalenti in tutta l'Asia meridionale, che dal wahabismo saudita che regna sui tanzeem jihadisti.

Ma Barelvis, come ogni altra setta di musulmani, ha anche una forte opinione sulla blasfemia percepita. Rizvi ha canalizzato la credenza comune tra la maggioranza dei pakistani che non c'è perdono per la blasfemia, l'ha armata per i suoi fini politici e l'ha trasformata in puro potere di strada. Non ha dovuto indulgere nella violenza terroristica, ma ha avuto più successo di qualsiasi altro gruppo estremista nel farsi strada anche con chi era al potere.



Per lo meno, ha costretto i governi successivi a perire il pensiero di riformare le leggi draconiane sulla blasfemia. Ed è stato ripetutamente in grado di prendere di mira e minare i governi civili.

In questo modo, faceva da contrappunto a Saeed e ad altri jihadisti che erano stati etichettati come terroristi globali dalla comunità internazionale. Il loro lavoro era riservato e transfrontaliero. Rizvi, d'altra parte, era là fuori, sfruttando la religione in tutto il paese senza scatenare violenze su larga scala. Inoltre non aveva legami con militanti islamici in Afghanistan o con IS o al-Qaeda. Ancora più importante, era un populista che conosceva il polso del pakistano sunnita conservatore medio.

Khadim Hussain Rizvi fa un gesto ai suoi sostenitori durante una manifestazione elettorale in vista delle elezioni generali a Karachi, Pakistan, 1 luglio 2018. (Foto Reuters: Akhtar Soomro, file)

Ma come gli altri, era anche un alleato naturale dell'esercito pakistano che usa l'estremismo religioso per la propria agenda. Per una settimana immediatamente precedente la sua morte, Khadim aveva convocato i suoi seguaci a marciare su Islamabad per protestare contro la posizione del presidente francese Emmanuel Macron a favore della libertà di parola e le vignette del profeta Maometto. Nei suoi discorsi durante le proteste, Rizvi ha anche lanciato attacchi feroci contro l'ex premier Nawaz Sharif che aveva accusato il capo dell'esercito, generale Qamar Javed Bajwa, di aver cospirato con la magistratura per cacciarlo. Rizvi ha accusato Sharif di lavorare per l'agenda degli estranei.



Da non perdere da Explained |Chi era Muhammad al-Masri, qual era il suo ruolo in al-Qaeda e chi è il prossimo in linea ora

Alzati dal nulla


patrimonio netto jersey shore cast

Rizvi è letteralmente uscito dal nulla. Il suo trampolino di lancio è stato l'assassinio nel 2011 di Salman Taseer, il politico pakistano che era allora governatore della provincia del Punjab, da parte della sua guardia del corpo. Rizvi era allora uno sconosciuto religioso impiegato dal governo a Lahore. Ha sostenuto la causa dell'assassino di Taseer, Mumtaz Qadri, lodandolo per aver ucciso un uomo che si era espresso a sostegno di Asia Bibi, la donna cristiana incarcerata accusata di blasfemia. Il governo ha fornito a Rizvi diversi avvertimenti sulle sue dichiarazioni prima di licenziarlo definitivamente. Dopo questo, si è lanciato in una campagna a sostegno delle leggi sulla blasfemia e per il rilascio di Qadri. Il governo del PPP stava allora considerando un'abrogazione o una riforma delle leggi draconiane, ma ha dovuto accantonarla.



Dopo che Qadri è stato impiccato nel febbraio 2016, Rizvi e i suoi sostenitori hanno sciamato a Islamabad e si sono seduti su una dharna il giorno del suo chelum, il 40° giorno dopo la morte. Ci sono stati gas lacrimogeni e disordini. Tre persone sono morte. I manifestanti hanno chiesto il riconoscimento di Mumtaz Qadri come martire, la conversione della sua cella della prigione di Adiala in un sito del patrimonio nazionale, l'esecuzione di Aasia Bibi, la rimozione di Ahmadi e altri non musulmani in posti chiave e l'assicurazione che la blasfemia le leggi non sarebbero diluite. Le proteste si sono svolte sotto la bandiera di Tehreek-e-Labaik Ya Rasoolullah (TLYRA).

Un video ampiamente diffuso di Rizvi che piangeva al funerale e metteva il turbante ai piedi di Qadri per non essere stato in grado di salvarlo, ha cementato la sua leadership del movimento, il cui obiettivo dichiarato era salvaguardare le leggi sulla blasfemia. Ha lasciato Islamabad con un avvertimento a Sharif che sarebbe tornato, cosa che ha fatto nel novembre 2017, quando lui e migliaia di suoi seguaci si sono seduti su un'arteria tra Islamabad e Rawalpindi, paralizzando la vita in entrambe le città per quasi un mese.




Kim Matula e Ben Goldberg

L'innesco della protesta è stato un tentativo di riformare le leggi elettorali, che secondo Rizvi mirava a diluire le disposizioni anti-Ahmadi. Alla fine l'esercito pakistano, che si era rifiutato di usare la forza per sfrattare i manifestanti, ha negoziato un accordo che è stato di fatto una resa totale da parte del governo. Non solo l'emendamento è stato ritirato, ma anche il ministro della Legge si è dimesso dopo essersi scusato. Un alto ufficiale dell'esercito è stato visto distribuire denaro ai manifestanti, che è stato spiegato come denaro per il biglietto per tornare a casa. Segui Express spiegato su Telegram

Khadim Hussein Rizvi guida una manifestazione contro la Francia a Karachi, in Pakistan. (Foto AP: Fared Khan, file)

Quando il TLP ha contestato le elezioni generali del 2018, si è posizionato come custode di Hurmat-e-Rasool (onore del profeta Maometto) e custode delle leggi sulla blasfemia. Ha ottenuto il 4,21% dei voti in tutto il paese ed è emerso come il quinto partito più grande, migliore della performance del partito del capo del LeT Hafiz Saeed. Ha anche vinto tre seggi nell'Assemblea provinciale del Sindh.

Successivamente, il TLP ha portato avanti proteste periodiche, paralizzando il governo nel novembre 2018 con un enorme sit-in a Islamabad che chiedeva l'esecuzione di Aasia Bibi dopo che era stata assolta dalla Corte Suprema. Il governo ha firmato un accordo con il TLP che non le sarebbe stato permesso di lasciare il Paese come si credeva avrebbe fatto dopo l'assoluzione.

E adesso

Dopo la morte di Rizvi, suo figlio Saad Rizvi è stato nominato capo del TLP. È probabile che anche i leader di altri partiti, come il sunnita Tehreek Pakistan o il Jamiat Ulema e Pakistan, vedano un'opportunità: o per rilanciare i propri abiti per cavalcare l'attuale ondata di estremismo religioso e attivismo politico Barelvi, o per provare e assumere la guida del movimento che Rizvi si è lasciato alle spalle. In ogni caso, avranno bisogno di potenti benefattori.

Anche in Spiegato |Perché la pretesa del Punjab su Chandigarh è più forte di quella di Haryana?

X