Perché lo scandalo fiscale di Donald Trump è considerato una delle più grandi frodi di tutti i tempi - Ottobre 2020

Donald Trump ha un patrimonio netto di circa $ 3, 5 miliardi ed è una delle figure più controverse del mondo se non le figure più controverse del mondo.

Ha sollevato molte controversie su diversi argomenti come la politica sull'immigrazione, la razza, la segregazione, ecc. Tuttavia, le sue tasse sono uno degli argomenti più misteriosi e discutibili anche quando si tratta di Donald Trump.



Mentre il mondo intero ha aspettato che Trump rilasci le sue tasse, non ha ancora rilasciato ufficialmente le sue dichiarazioni dei redditi di dominio pubblico. Ha anche promesso più volte di offrire le sue dichiarazioni dei redditi, ma non ha mai messo in pratica le parole.



In effetti, una volta disse che avrebbe reso pubblici i suoi dati fiscali quando l'ex POTUS Barack Obama avrebbe rilasciato il suo certificato di nascita. Questa debacle ha avuto luogo nell'aprile 2011 e Obama ha prodotto il suo certificato di nascita una settimana dopo la dichiarazione di Trump.



Tuttavia, nel vero stile di Trump, ha detto che avrebbe rilasciato le tasse al momento opportuno. Molte persone hanno sollevato la questione della responsabilità di POTUS Trump e hanno espresso molta aggressività nei suoi confronti per non aver rilasciato le sue dichiarazioni fiscali.

Alcune fonti hanno anche ipotizzato che potrebbe nascondere alcuni affari illegali e la prova potrebbe essere nelle sue tasse. È stato accusato di frode fiscale da molte fonti e ci sono dati a supporto di questo fatto.



Frode fiscale di Donald Trump

Frode fiscale sui regali

Trump è stato accusato di molti tipi di frode fiscale, in primo luogo e più comunemente è accusato di frode fiscale del dono da parte dell'enorme numero di persone. Ha preso diversi prestiti da suo padre nel momento in cui i suoi affari erano in difficoltà.

Ha anche affermato di aver sottoscritto un "piccolo prestito di $ 1 milione" da suo padre per salvare la sua attività, ma non aveva piani di pagamento o tassi di interesse che li rendessero denaro in regalo. Secondo le leggi fiscali statunitensi, se c'è uno scambio di oltre $ 15.000 all'anno e $ 11, 8 milioni in una vita, devono pagare il 55% di tasse.

Trump ha eluso le tasse sui prestiti da suo padre

Alcuni documenti hanno anche rivelato che ha preso circa $ 5 milioni nel solo 1979. Non ha pagato le tasse su questi importi ed è stato in grado di schivare l'IRS con l'aiuto di suo padre Fred Trump.

Frode fiscale sulla sicurezza e frode sul prestito

Donald Trump ha dato a suo padre una quota del 7, 5% in uno dei suoi condomini di Manhattan al fine di rimborsare il suo debito di $ 11 milioni a suo padre, tuttavia, Donald ha acquistato la partecipazione nella proprietà appena due anni dopo da suo padre per un misero $ 10.000.

Ciò significa che Trump e suo padre hanno immensamente sottovalutato il valore della proprietà per non pagare le tasse.

Una volta ha anche preso un prestito travestito da fiches del valore di circa $ 3, 5 milioni da Trump Castle, che è un casinò da lui posseduto ad Atlantic City.

Quindi è stato alleviato dal pagamento del 55% ($ 1, 9 milioni) o del 5, 5% ($ 175.000) e gli è stata addebitata una multa di $ 65.000 dalla Commissione di controllo del casinò del New Jersey per l'atto di frode.

Frode fiscale immobiliare

Le tasse sulla proprietà devono essere pagate quando qualcuno eredita proprietà o attività monetarie dai propri parenti. Un altro esempio in cui Trump ha sottovalutato le proprietà dal 1997 al 2004. Durante questo periodo, lui e i suoi fratelli stavano dividendo le proprietà di Fred Trump da ereditare dopo la sua morte, poiché Fred era in condizioni fragili.

Donald Trump ha ereditato una proprietà che vale molti soldi da ciao padre Fred Trump (a sinistra)

L'importo reale delle proprietà che hanno ereditato li avrebbe costretti a pagare il 50% in tasse, ma sottovalutando gravemente i valori delle proprietà hanno pagato solo il 5% in tasse immobiliari.

Esenzione fiscale

Le attività di Trump hanno subito perdite per $ 1, 17 miliardi dal 1985 al 1994, ha perso l'enorme quantità in quasi 10 anni dopo drastici alti e bassi nel settore immobiliare.

Dopo aver subito perdite per oltre $ 500 milioni, gli è stato dato un esonero fiscale di $ 915, 7 milioni ai sensi della sezione 172 dell'Omnibus Budget Reconciliation Act del 1993. Ha fatto causa all'esenzione per pagare più di $ 915, 7 milioni in tasse.

Perdita di dichiarazioni fiscali

Il New York Times ha pubblicato le dichiarazioni dei redditi di Trump dal 1995 e ha sottolineato il fatto che aveva subito una perdita operativa netta di $ 916 milioni. Ciò ha causato ulteriori polemiche per due motivi, in primo luogo Trump avrebbe potuto ricevere esenzioni fiscali per almeno 18 anni poiché aveva perso una quantità incredibile di tasse.

Se avesse potuto beneficiare dell'esenzione fiscale di 18 anni, perché no? Successivamente, un altro punto è stato sollevato quando la Casa Bianca ha affermato: "Nonostante questa cifra di reddito sostanziale e le imposte pagate, è totalmente illegale rubare e pubblicare dichiarazioni fiscali".

Dopo questa fuga, ancora più polemiche e i Democratici alla Camera si sono mossi persino in modo aggressivo per mettere sotto accusa il Presidente.

Nell'aprile del 2019 i democratici hanno fissato una scadenza per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi da parte di Trump, secondo la loro scadenza, Trump ha dovuto presentare le sue dichiarazioni dei redditi entro il 23 aprile 2019, ma non ha presentato le dichiarazioni in quel momento.

Possibilità di impeachment

Dopo molte discutibili dichiarazioni dei redditi e presunte frodi fiscali, le parti opposte stanno cercando di impeaching il POTUS.

Oltre a questo, il suo controverso tempo come presidente che ha incluso scandali di sex tape, coinvolgimento russo, accuse di molestie sessuali tra gli altri. Tutto ciò ha causato un'enorme quantità di persone contrarie al Presidente.

La metà dei democratici della Casa Bianca è a sostegno dell'impeachment di Donald Trump a partire da agosto 2019

Il suo mandato terminerà ufficialmente il 20 gennaio 2021, dopo aver consegnato la presidenza a un altro candidato eletto.

Gli sforzi per metterlo sotto accusa sono iniziati prima che entrasse in carica e siano durati fino alla metà del 2019. Un annuncio a tutta pagina di Larry Flynt sul post di Washington ha sostenuto l'argomento per l'impeachment di Trump.