India autosufficiente: quali settori dipendono dalle importazioni e quali no - Luglio 2022

Il primo ministro Narendra Modi ha affermato che gli indiani devono parlare a favore del locale. Eppure, quanto sono autosufficienti le industrie indiane attualmente e quanto presto possono intensificare?

Indirizzo del PM Modi alla nazione, vocale per i settori locali, india dipendenti dalle importazioni, dove lNel suo discorso alla nazione di martedì (12 maggio), il primo ministro Modi aveva chiesto agli indiani di andare 'vocal for local'. (Foto: Screengrab)

Martedì il primo ministro Narendra Modi ha sollevato l'importanza della produzione locale e del consumo di beni prodotti localmente , affermando che gli indiani dovevano diventare vocali per il locale. Ha lasciato intendere che il governo dovrebbe intraprendere importanti riforme affinché l'industria indiana possa svolgere un ruolo importante nella catena di approvvigionamento globale. Eppure, quanto sono autosufficienti le industrie indiane attualmente e quanto presto possono intensificare?

Quali settori dipendono fortemente dalle importazioni in questo momento e non possono immediatamente aumentare la produzione a livello nazionale?

Le apparecchiature elettriche come smartphone e computer sono una parte fondamentale della fattura di importazione dell'India. Il valore aggiunto nell'industria elettronica indiana è limitato principalmente all'assemblaggio, mentre il paese dipende dalle importazioni per accedere alla maggior parte dei componenti primari e critici utilizzati per realizzarli, compresi i circuiti stampati (PCB). Ad esempio, secondo la Confederazione dell'industria indiana, circa l'88% dei componenti utilizzati dall'industria dei telefoni cellulari viene importato da paesi come la Cina.



Anche oltre il 60 per cento dei dispositivi medici del Paese viene importato. Altri prodotti pesantemente importati nel paese sono celle e moduli utilizzati dall'industria dell'energia solare del paese.



Quali settori dipendono parzialmente dalle importazioni per realizzare i loro prodotti finiti?

L'industria farmaceutica indiana è in grado di realizzare formulazioni finite e ha anche produttori nazionali di diversi ingredienti chiave utilizzati per realizzarle. Tuttavia, l'industria importa anche alcuni ingredienti chiave per antibiotici e vitamine attualmente non prodotti in India. Il paese sta attualmente cercando di incoraggiare le aziende nazionali a produrre questi ingredienti chiave, noti come API basate sulla fermentazione. Tuttavia, questo potrebbe richiedere alcuni anni.


doppiatore di billy brown

L'India ha importato circa 249 miliardi di rupie di ingredienti chiave, inclusi ingredienti a base di fermentazione, nell'AF19, e questo ha rappresentato circa il 40% del consumo interno complessivo, secondo CII.



I dispositivi medici come i ventilatori si basano anche sull'importazione di diversi componenti cruciali come elettrovalvole e sensori di pressione.

Alcuni produttori di automobili dipendono dalle importazioni di vari componenti, mentre l'industria dei veicoli elettrici del paese dipende, in larga misura, dalle importazioni cinesi di prodotti chimici utilizzati per produrre catodi e celle delle batterie.

Anche le unità di tintura locali in India dipendono fortemente dalle importazioni di diverse materie prime, mentre vengono importate anche specialità chimiche per i tessuti come il denim, secondo CII. Ad esempio, quando la Cina ha avviato il blocco di Wuhan all'inizio di quest'anno durante la pandemia di COVID-19, quasi il 20% della produzione indiana di coloranti e coloranti è stata colpita a causa di un'interruzione delle materie prime.



Ci sono settori che sono già autosufficienti, hanno una dipendenza minima dalle importazioni o hanno la capacità di aumentare immediatamente la produzione qui?

Secondo esperti commerciali come il professore della JNU Biswajit Dhar, l'India non è così dipendente dalle importazioni per alcuni componenti tessili come il filato. Sebbene l'industria nazionale sostenga che la Cina sia una grave minaccia, se si guarda allo scenario globale, la quota dell'India nel settore tessile è aumentata, ha affermato.

Sebbene sia necessario il trasferimento di tecnologia per dispositivi medici più avanzati e critici, il paese ha la capacità di produrre internamente prodotti come borse dell'acqua calda, termometri al mercurio, aghi ipodermici, sedie a rotelle e unità di visualizzazione per il monitoraggio dei pazienti, secondo alcuni dirigenti del settore. Molti articoli, anche quelli che venivano realizzati qui in passato, non sono realizzati ora dai produttori poiché preferiscono importarli e commercializzarli, ha affermato Rajiv Nath, coordinatore del forum, Association of Indian Medical Devices Industry (AIMED).

Quali sono i problemi con l'aumento della produzione nei settori dipendenti dalle importazioni?

La produzione di alcuni dei prodotti chiave importati dall'India come semiconduttori, display e altre apparecchiature elettriche ad alta intensità di capitale potrebbe non essere possibile non appena la loro produzione richiede grandi e stabili fonti di acqua pulita ed elettricità. Hanno anche bisogno di un alto grado di certezza politica in quanto richiedono investimenti iniziali elevati. Le aziende indiane possono tuttavia iniziare a produrre componenti meno sofisticati se vengono prese determinate misure politiche



L'industria indiana deve affrontare costi molto più elevati in input come l'elettricità e costi logistici molto più elevati rispetto alle aziende cinesi. Vinod Sharma, MD di Deki Electronics, ha affermato che costa Rs 4/kg per una spedizione di cavi per arrivare a Mumbai da una città a 300 km da Shanghai, ma costa circa Rs 14/kg per quella spedizione da trasportare da Mumbai a un fabbrica di Noida. Questo vale anche per le API basate sulla fermentazione, che i dirigenti farmaceutici indiani hanno affermato che il paese è diventato meno competitivo quando la Cina ha iniziato a ricevere infrastrutture e supporto logistico per produrle e venderle a prezzi più convenienti.

Di quale misura politica ha bisogno l'industria per una maggiore produzione locale?

Un problema chiave che frena la produzione nel paese e la mancanza di flessibilità nelle leggi sul lavoro, i costi elevati e la scarsa disponibilità di terra e l'alto costo dell'elettricità. Alcuni stati, tra cui UP e Madhya Pradesh, hanno allentato alcune leggi sul lavoro con il Karnataka che probabilmente seguirà l'esempio.



Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime

Devi prima lavorare per rendere efficiente il settore. Per questo è necessario disporre di politiche per garantire che (queste industrie) crescano effettivamente. Hai bisogno di una politica industriale, hai bisogno di una politica dell'innovazione e devi guardare a ciò di cui le industrie hanno bisogno in termini di rendere la loro infrastruttura più efficiente, ha aggiunto Dhar di JNU.