Spiegato: La storia del Ringraziamento e il perdono del tacchino presidenziale - Luglio 2022

Giorno del Ringraziamento 2020: La festa del raccolto del Ringraziamento, osservata principalmente in Nord America, cade ogni anno il secondo lunedì di ottobre in Canada e il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti (26 novembre 2020).

Ringraziamento, perdono del tacchino presidenziale degli Stati Uniti, storia del ringraziamento, cosIl presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha insistito di avere il diritto assoluto di perdonare anche se stesso. (Foto Reuters: Hannah McKay)

Il 24 novembre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha graziato la Turchia del Ringraziamento nazionale del 2020, continuando una tradizione spensierata vecchia di decenni, in cui il comandante in capo concede clemenza a un tacchino, o poco prima che il paese celebri il Giorno del Ringraziamento.

La festa del raccolto del Ringraziamento, osservata principalmente in Nord America, cade ogni anno il secondo lunedì di ottobre in Canada e il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti (26 novembre 2020).



Le famiglie americane celebrano il festival cucinando un pasto abbondante da condividere con amici e familiari, che include il tacchino arrosto, un piatto onnipresente del Ringraziamento che negli anni è diventato sinonimo del festival stesso.




danielle cormack età

La storia del Giorno del Ringraziamento

Il Ringraziamento è noto per avere radici spirituali, ma oggi è ampiamente celebrato come una festa secolare. Alcuni fanno risalire le sue origini alla Riforma inglese nel XVI secolo, un periodo che iniziò durante il regno di Enrico VIII, quando i giorni di ringraziamento acquistarono importanza durante le festività cattoliche. Prima del 1536, c'erano 95 festività religiose, più 52 domeniche, quando le persone dovevano frequentare la chiesa, rinunciare al lavoro e talvolta pagare per celebrazioni costose. Le riforme hanno ridotto le festività religiose a 27 e avrebbero dovuto essere sostituite da Giorni di digiuno o Giorni di ringraziamento.

La versione più popolare, tuttavia, colloca l'inizio del festival nell'anno 1620, quando un gruppo di coloni inglesi, chiamati i pellegrini, raggiunse il suolo americano e si stabilì in un'area che chiamarono Plymouth, vicino all'attuale città nord-orientale degli Stati Uniti di Boston. Il loro primo inverno lì fu brutale e molti morirono di malattie e di fame. Nella primavera del 1621, i pellegrini iniziarono a piantare e coltivare raccolti, e furono assistiti da un nativo americano di nome Squanto, che li aiutò anche a ottenere un'alleanza con i Wampanoag, una tribù locale. Grazie alle loro nuove abilità e tecniche di semina, i Pellegrini furono in grado di prepararsi per il prossimo inverno e nel novembre di quell'anno invitarono il capo Wampanoag a unirsi a loro per una festa celebrativa, che oggi è considerata il primo Ringraziamento.



Poi, nel corso dei secoli, il Ringraziamento è entrato a far parte della tradizione americana ed è stato dichiarato festa nazionale dal presidente Abraham Lincoln nel 1863. Express Explained è ora su Telegram

Ringraziamento, perdono del tacchino presidenziale degli Stati Uniti, storia del ringraziamento, cosTrump e Melania con Corn, nel Rose Garden della Casa Bianca, martedì 24 novembre 2020, a Washington. (Foto AP: Susan Walsh)

Il perdono del tacchino presidenziale

A partire dal 1870, i presidenti americani hanno iniziato a ricevere tacchini in dono da diverse parti del paese, molti dei quali sono arrivati ​​in casse e costumi elaborati, secondo il sito web della Casa Bianca.

Negli anni '40, gli agricoltori iniziarono a inviare gli uccelli alla Casa Bianca come sforzo di lobby per l'industria del pollame. Ben presto divenne una tradizione, anche se sporadica, che il presidente perdonasse un tacchino vivo che era stato segnato per la cena del Ringraziamento della famiglia.



Il rituale del perdono è diventato un evento annuale a partire dal 1989 durante la presidenza di George H.W. Bush, e da allora ha continuato senza sosta.

Ogni anno, un gregge presidenziale di 50 tacchini viene allevato nello stesso modo di quelli destinati ai consumatori, nutriti con una dieta ricca di cereali. Ma, allo stesso tempo, gli uccelli sono preparati per la potenziale celebrità, essendo addestrati a sopportare i suoni di una folla, le luci luminose della telecamera e a dover stare comodamente in piedi su un tavolo durante la cerimonia di presentazione.

Dei 50 tacchini, due vengono infine selezionati e in genere vengono nominati dai bambini dello stato americano in cui sono stati allevati. Quest'anno, i finalisti sono stati nominati Mais e Pannocchia, dopo le coppie Burro e Pane, Piselli e Carote e Coscia e Wishbone negli anni precedenti.



La coppia vincente viene quindi portata nella capitale, Washington, D.C., dove viene sistemata presso il lussuoso Willard Hotel, vicino alla Casa Bianca.

L'evento vero e proprio alla Casa Bianca, dove i due uccelli vengono perdonati, è molto atteso per il suo valore comico, poiché ogni presidente degli Stati Uniti in genere conduce la cerimonia con umorismo scherzoso.

Nel 2018, Trump ha scherzato su un tacchino che si rifiutava di concedere un'elezione, dicendo che Carrots si è rifiutato di concedere e ha chiesto un riconteggio, e stiamo ancora combattendo con Carrots. Quest'anno, però, un video di quel perdonoè diventato viralecome gli utenti dei social media hanno commentato come solo due anni dopo sia Trump a rifiutarsi di concedere le elezioni presidenziali a Joe Biden.

Dopo che gli uccelli sono stati salvati dal macello, vengono inviati in una struttura dove trascorrono i loro anni di vita rimanenti. Quest'anno, Corn e Cob si stanno ritirando nella loro nuova casa nel campus della Iowa State University.

Da non perdere da Explained |Chi è Janet Yellen, la scelta di Joe Biden a capo del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti?