Spiegazione: il verdetto della corte israeliana su Sheikh Jarrah e perché i palestinesi non ne sono contenti - Potrebbe 2022

Mentre Israele ha costantemente affermato che la controversia di Sheikh Jarrah dovrebbe essere risolta in tribunale, circa 1000 palestinesi rischiano di ricevere un avviso di sfratto nei quartieri di Gerusalemme est.

Israele, PalestinaI manifestanti tengono i cartelli durante l'udienza su Sheikh Jarrah lunedì (foto AP)

Lunedì la Corte Suprema israeliana ha stabilito che i palestinesi possono continuare a rimanere nelle loro case a Sheikh Jarrah come inquilini protetti e pagare una quota annuale di 1.500 NIS alla società Nahalat Shimon.

Il collegio dei due giudici, ascoltando un appello di quattro famiglie palestinesi che stavano affrontando lo sfratto, ha fornito la soluzione pratica secondo cui i palestinesi dovrebbero vivere come inquilini invece che come proprietari a Sheikh Jarrah. Tuttavia, la sentenza ha lasciato infelici sia i palestinesi che una parte degli israeliani.



Perché i palestinesi combattono per la terra a Sheikh Jarrah?



Gerusalemme è da molto tempo al centro del conflitto. Le famiglie che soffrono a causa della disputa vivono a Sheikh Jarrah dal 1950, dopo essere state costrette a fuggire dopo la dichiarazione di Israele come stato di David Ben-Gurion.

Questa dichiarazione ha provocato una guerra tra Israele e altri paesi arabi. Alla fine della guerra, Israele aveva cercato il 23% di territorio in più rispetto a quanto promesso dalla spartizione delle Nazioni Unite.



Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta


qual è il patrimonio netto di jane fonda

Secondo un rapporto inIl guardiano,molti aspiranti coloni citano una legge israeliana che consente agli ebrei di reclamare la proprietà delle proprietà perdute prima del 1948. Il caso di Sheikh Jarrah è incendiario per molti palestinesi poiché non hanno mezzi legali equivalenti per reclamare proprietà che sono diventate parte di Israele al contemporaneamente.

Leggi anche|Gli sfratti di Gerusalemme che hanno alimentato la guerra di Gaza potrebbero ancora avvenire

La Corte Suprema israeliana ha discusso se i palestinesi che vivono a Sheikh Jarrah debbano essere sfrattati e le loro case siano date ai coloni israeliani.



Il processo di sfratto, in corso da anni a Gerusalemme, è dovuto a una legge che stabilisce che gli ebrei che possono dimostrare la loro autorità sulla terra a Gerusalemme prima della guerra del 1948 possono rivendicare la terra.

Perché i palestinesi sono scontenti della recente sentenza della corte suprema israeliana?

Lunedì, la Corte Suprema israeliana ha stabilito che i palestinesi possono continuare a rimanere nelle loro case a Sheikh Jarrah come inquilini protetti. I palestinesi, secondo la corte, dovrebbero riconoscere che la proprietà appartiene a Nahalat Shimon, una società di insediamenti ebraici, e pagarle una quota annuale di 1.500 NIS.



Leggi anche|Per i palestinesi, è sia la pandemia che la minaccia di violenza, esplosione

I palestinesi hanno affermato che la sentenza del tribunale ignora le proprie rivendicazioni sulla proprietà.

Mohammed El-Kurd, un attivista di Sheikh Jarrah, ha twittato: Invece di emettere una sentenza sulla proprietà della terra, il tribunale ha deciso di sottrarsi alle proprie responsabilità e di spingerci a raggiungere un accordo con i coloni. Nessuna decisione o accordo è stato raggiunto.



Ha aggiunto: I tre giudici della Corte Suprema stanno esercitando una forte pressione su di noi per raggiungere un accordo con l'organizzazione dei coloni, evitando una decisione sostanziale sui nostri diritti sulla terra. Questa codardia serve a eludere ramificazioni internazionali potenzialmente dannose.

Ir Amim, una ONG focalizzata sul conflitto israelo-palestinese a Gerusalemme, ha twittato: I residenti hanno rifiutato l'insediamento, obiettando alle rivendicazioni di proprietà.

I residenti palestinesi nel quartiere affermano che Sheikh Jarrah è stato dato loro dalla Giordania, che ha offerto alle loro famiglie le case in cambio della rinuncia allo status di rifugiato.Il guardianoha riferito che i documenti presentati alla corte lunedì suggerivano che la Giordania fosse stata interrotta nella registrazione delle rivendicazioni dalla guerra del 1967. Questa era la guerra in cui Israele aveva sequestrato la Città Vecchia, insieme a Gerusalemme Est e alla Cisgiordania.

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express

Mentre Israele ha costantemente affermato che la controversia di Sheikh Jarrah dovrebbe essere risolta in tribunale, circa 1.000 palestinesi rischiano di ricevere un avviso di sfratto nei quartieri di Gerusalemme est.

Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, il portavoce dell'Ufficio dell'Alto Commissario per i diritti umani Rupert Colville aveva affermato, Israele non può imporre la propria serie di leggi nei territori occupati, compresa Gerusalemme Est, per sfrattare i palestinesi dalle loro case.

Cosa pensano gli israeliani della sentenza del tribunale?


kitana turnbull wikipedia

I tempi di Israele, un'organizzazione mediatica israeliana, ha riferito che i nazionalisti ebrei di destra considerano la questione una lotta per espandere la presenza ebraica a Gerusalemme est con mezzi legali.

Anche Ilan Shemer, un avvocato del Nahalat Shimon che i tribunali avevano precedentemente dichiarato proprietario del terreno, ha disapprovato il piano, secondo quanto riportato dalla BBC.

Shemer ha anche detto alla BBC che questo potrebbe essere un accordo vuoto e ha accusato le famiglie palestinesi di non aver rispettato le precedenti decisioni.

Negli anni '90, Nahalat Shimon, l'organizzazione di coloni di destra con sede negli Stati Uniti, aveva acquistato le terre contese e sfrattato con la forza una famiglia e tre famiglie furono sfrattate entro il 2009.

Secondo Ir Amim, Nahalat Shimon prevede di demolire le case esistenti e, nell'ambito del suo nuovo progetto,Simon HaTsadiqe costruisci 200 unità di insediamento.

I tribunali inferiori hanno confermato che le proprietà sono di proprietà della società israeliana Nahalat Shimon,Il guardianosegnalato.

In che modo questo problema ha contribuito alla recente fiammata di Gaza?

L'udienza di lunedì avrebbe dovuto tenersi a maggio, ma la Corte Suprema l'aveva ritardata tra le proteste nel Paese.

Leggi anche|Scontri tra palestinesi e coloni nel teso quartiere di Gerusalemme

In precedenza, le tensioni sono aumentate, portando ad alcuni dei peggiori scontri, dopo che ci sono state speculazioni sulla possibilità che i palestinesi vengano sfrattati dalle loro case a Sheikh Jarrah e la terra venga data ai coloni israeliani.

Le proteste di Sheikh Jarrah hanno coinciso con la decisione di vietare i tradizionali raduni del Ramadan nei luoghi santi di Gerusalemme,Il guardianoaveva riferito. Inoltre, ci sono state marce e rivolte di gruppi ebraici di estrema destra. Lo scontro di 11 giorni con Hamas nella striscia di Gaza ha portato alla morte di 254 palestinesi e 13 persone in Israele.