Spiegazione: Il 'diritto all'oblio' su Internet - Febbraio 2023

Il diritto all'oblio consente alle persone di chiedere alle organizzazioni di cancellare i propri dati personali. È previsto dal Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell'UE, una legge approvata dal blocco di 28 membri nel 2018.

Spiegato: ilArrivando a una sentenza storica, la Corte di giustizia ha ora limitato l'applicazione della legge sulla privacy al di fuori dell'UE

Martedì, la più alta corte dell'Unione europea ha stabilito che una regola sulla privacy online nota come 'diritto all'oblio' secondo la legge europea non si applicherà oltre i confini degli Stati membri dell'UE. La Corte di Giustizia Europea (CGUE) si è pronunciata a favore del gigante dei motori di ricerca Google, che stava contestando l'ordine di un'autorità di regolamentazione francese di rimuovere gli indirizzi web dal suo database globale.




stile di vita di keanu reeves

La sentenza rappresenta una vittoria importante per Google e stabilisce che la legge sulla privacy online non può essere utilizzata per regolamentare Internet in paesi come l'India, che sono al di fuori dell'Unione Europea.

Che cos'è il 'diritto all'oblio' secondo il diritto europeo?





Il diritto all'oblio consente alle persone di chiedere alle organizzazioni di cancellare i propri dati personali. È previsto dal Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell'UE, una legge approvata dal blocco di 28 membri nel 2018.

Secondo il sito web del GDPR dell'UE, il diritto all'oblio compare nei considerando 65 e 66 e nell'articolo 17 del regolamento, che recita:



L'interessato ha il diritto di ottenere dal responsabile del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il responsabile del trattamento ha l'obbligo di cancellare i dati personali senza ingiustificato ritardo (se ricorre una di una serie di condizioni).


ellen degeneres nome completo

Ai sensi dell'articolo 2 del GDPR, per dati personali si intende qualsiasi informazione relativa a una persona fisica identificata o identificabile (interessato), e titolare del trattamento indica la persona fisica o giuridica, l'autorità pubblica, l'agenzia o qualsiasi altro organismo che... determina le finalità e i mezzi di il trattamento dei dati personali. Secondo il sito web GDPR, il ritardo indebito è considerato di circa un mese.



Dopo che una società di motori di ricerca come Google riceve richieste ai sensi della legge sulla privacy per ottenere informazioni cancellate, prima esamina e quindi rimuove i collegamenti su siti specifici per paese all'interno dell'Unione Europea, come 'google.de' di Google per la Germania. Secondo il New York Times, Google ha ricevuto finora più di 8,45 lakh di richieste di rimozione di 33 lakh di collegamenti Internet e il 45% di queste ultime è stato cancellato.

Non perdere da Explained: il fratello di Qandeel Baloch condannato; uno sguardo al caso del delitto d'onore del Pakistan



Qual è stato il caso davanti alla Corte europea e cosa ha deciso?

Nel 2015, la Commission nationale de l'informatique et des libertés (CNIL), un'agenzia di regolamentazione di Internet in Francia, ha richiesto a Google di andare oltre la sua pratica di delinking specifico per regione e ha ordinato alla società del motore di ricerca di eliminare i collegamenti dal suo database globale .



Google ha rifiutato di rispettare l'ordine, sostenendo che seguire lo stesso avrebbe impedito il libero flusso di informazioni in tutto il mondo. Ciò ha portato la CNIL a infliggere a Google una multa di 100.000 euro (circa 77 lakh INR) nel 2016.

Google ha contestato l'ordinanza della CNIL alla Corte di giustizia e ha sostenuto che l'attuazione della legge sulla privacy online al di fuori dell'UE ostacolerebbe l'accesso alle informazioni nei paesi di tutto il mondo, in particolare quelli governati da governi autoritari.




tosh 0 patrimonio netto

Arrivando a una sentenza storica, la Corte di giustizia ha ora limitato l'applicazione della legge sulla privacy al di fuori dell'UE. Ha inoltre osservato che l'UE non può far valere il 'diritto all'oblio' nei paesi che non riconoscono tale diritto.

Condividi Con I Tuoi Amici: