Spiegato: TikTok sta lasciando Hong Kong; perché potrebbero farlo anche altre aziende tecnologiche? - Febbraio 2023

Diverse società tecnologiche, tra cui Facebook, Google e Twitter, hanno affermato di aver sospeso l'elaborazione delle richieste degli utenti di dati da parte della polizia di Hong Kong.

TikTok Cina Hong KongTikTok, tra le 59 applicazioni di proprietà cinese recentemente vietate in India, ha annunciato lunedì che ritirerà completamente la sua app da Hong Kong. (foto d'archivio)

A seguito dell'applicazione di una controversa legge sulla sicurezza a Hong Kong la scorsa settimana da parte della Cina, alcune società tecnologiche, tra cui Facebook, Google e Twitter, hanno dichiarato di aver sospeso l'elaborazione delle richieste degli utenti di dati da parte della polizia di Hong Kong.




quanto guadagna jessy schram

Facendo un ulteriore passo avanti, TikTok, tra le 59 applicazioni di proprietà cinese recentemente vietate in India, ha annunciato lunedì che ritirerà completamente la sua app da Hong Kong e lascerà il mercato entro pochi giorni.

La partenza di TikTok

L'app video in formato breve molto popolare, che ha 1,5 lakh di utenti attivi nella città semi-autonoma di 70 lakh di persone, ha detto a Reuters di aver fatto la mossa perché non era chiaro se Hong Kong sarebbe ora caduta interamente sotto la giurisdizione di Pechino dopo la attuazione della nuova legge.





In tutto il mondo, l'app ha registrato oltre un miliardo di download insieme a Douyin, la versione cinese dell'app. Ora è la seconda app più scaricata, subito dietro WhatsApp di Facebook.

anche spiegato: Come verrà imposto il divieto di TikTok e di altre app cinesi; l'impatto per gli utenti indiani



TikTok, che è di proprietà di ByteDance, la start-up più preziosa al mondo, ha sollevato a sua volta problemi di privacy per i suoi presunti legami con il governo cinese. Ha respinto le critiche sostenendo che i suoi data center si trovano al di fuori della Cina e che nessuno dei suoi dati è soggetto alla legge cinese.

ByteDance ha affermato che continuerà a fornire agli utenti di Hong Kong la versione cinese continentale di TikTok, Douyin, a cui molti hanno accesso. Tuttavia, la società ha affermato che non ci sono piani per introdurre Douyin a Hong Kong.



Perché altri potrebbero seguire l'esempio?

In base alla nuova legge sulla sicurezza nazionale, le società Internet e gli individui devono rimuovere o interrompere l'accesso ai contenuti online ritenuti pericolosi per la sicurezza nazionale. Con un mandato del tribunale, la polizia può sequestrare dispositivi elettronici e il mancato rispetto può comportare una multa di HK $ 100.000 (circa 97 lakh INR) e la reclusione per un anno.

I provider di Internet possono essere puniti con una multa di 100.000 HK$ e sei mesi di prigione. Secondo la nuova legge, alle autorità è stato esplicitamente conferito il potere di incarcerare coloro che si rifiutano di fornire i dati degli utenti.



Leggi anche | App cinesi vietate: uno sguardo a quelle più popolari, al loro business e alla portata in India

In particolare, poiché le regole sono applicabili in tutto il mondo, i dipendenti delle società Internet di Hong Kong potrebbero essere arrestati se si rifiutano di condividere informazioni su persone che scrivono da qualsiasi altro paese. La legge si applicherebbe anche se il record di identificazione o la chiave di decrittazione relativi alla sicurezza nazionale non si trovano a Hong Kong, secondo quanto riportato dal South China Morning Post.



Le aziende americane come Facebook e Google, che hanno attualmente adottato una politica di attesa, devono affrontare un enigma. Se continueranno a operare a Hong Kong, andrebbero contro il clima politico prevalente in patria, dove le aperture cinesi nella città-stato hanno causato una diffusa rabbia bipartisan. Inoltre, i loro dipendenti che lavorano a Hong Kong, o anche quelli che transitano attraverso i suoi confini, potrebbero affrontare la detenzione nel caso in cui si rifiutassero di conformarsi alle autorità di Hong Kong per le richieste di condivisione dei dati.

Inoltre, mentre le aziende con sede negli Stati Uniti come Facebook e Google sono immensamente popolari a Hong Kong, il mercato locale stesso è relativamente piccolo per queste aziende, che hanno una massiccia presenza internazionale.



Cosa potrebbe significare questo per Hong Kong

Questo potrebbe dipingere un quadro cupo per i residenti di Hong Kong, che, come quelli della Cina continentale, avrebbero accesso solo alle applicazioni dietro il cosiddetto 'Great Firewall'.

Da parte sua, il governo di Hong Kong ha difeso la nuova legge, definendola paragonabile alle legislazioni di sicurezza nazionale in altre società libere.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clic qui per unirti al nostro canale (@ieexplained) e rimani aggiornato con le ultime

Quando è stato chiesto al ministero degli Esteri cinese in merito ai social media che sfidano la nuova legge, ha detto: Quando sarà il momento, il cavallo correrà con più gioia, il mercato azionario sarà più dinamico e la danza sarà migliore. Siamo pieni di fiducia nel futuro di Hong Kong. Per quanto riguarda le domande specifiche che hai citato, penso che il tempo ci porterà la risposta finale.

Condividi Con I Tuoi Amici: