Spiegato: perché la Colombia ha concesso uno status legale temporaneo ai venezuelani? - Gennaio 2022

La decisione riguarda più di 1,7 milioni di venezuelani fuggiti in Colombia negli ultimi anni.

Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, a sinistra, si trova accanto al presidente della Colombia Ivan Duque mentre parla durante una dichiarazione congiunta a Bogotà, in Colombia, lunedì 8 febbraio 2021. (AP)

Lunedì, il presidente colombiano Iván Duque ha annunciato che i venezuelani avranno lo status di protezione temporanea per i prossimi dieci anni in quella che viene definita una decisione storica. La decisione riguarda più di 1,7 milioni di venezuelani fuggiti in Colombia negli ultimi anni.

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi, ha dichiarato su Twitter: “Oggi la Colombia ha dato un esempio straordinario alla regione e al mondo concedendo lo status di protezione temporanea per 10 anni a tutti i venezuelani sul suo territorio. La mia gratitudine al presidente @IvanDuque, al popolo e al governo colombiani, per questo atto storico e generoso.




Isla Fisher House

Qual è la mossa e qual è stata la risposta ad essa?

Secondo un rapporto del New York Times, nell'ambito di questo programma, quei venezuelani che sono entrati in Colombia senza permesso prima del 31 gennaio avranno diritto alla legalizzazione e coloro che hanno già uno status legale avranno un decennio per richiedere nuovamente il permesso di soggiorno nel paese.



Filippo Grandi, Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati, a sinistra, saluta il presidente colombiano Ivan Duque, a destra, dopo una dichiarazione congiunta a Bogotà, Colombia, lunedì 8 febbraio 2021. (AP)

Duque ha affermato che lo statuto di protezione temporanea è per quei migranti venezuelani che fuggono dalla dittatura nel loro paese. Questo meccanismo ci consente di avere informazioni per concedere loro lo status di immigrazione e, in 10 anni, la possibilità di un visto di residenza, ha detto Duque su Twitter.

Secondo il quotidiano colombiano El Espectador, la mossa del governo è stata accolta con favore da più settori, tra cui l'opposizione. Un senatore, tuttavia, Gustavo Bolívar ha criticato la mossa e ha affermato che Duque ha preso questa decisione per vincere le prossime elezioni. Tuttavia, secondo la legge colombiana, gli stranieri non possono votare nei processi elettorali per la presidenza e il senato e possono partecipare solo ai processi elettorali per l'ufficio del sindaco e l'ufficio del governatore, afferma il rapporto su El Espectador.



Perché i venezuelani fuggono dal loro paese?

Il Venezuela è attualmente sotto il governo autoritario del presidente Maduro, che appartiene al Partito Socialista Unito del Venezuela e ha assunto la sua posizione nel 2013 dopo la morte dell'ex presidente Chávez. Dopo aver completato il suo primo mandato, Maduro ha iniziato il suo secondo mandato a gennaio 2019, che è considerato illegittimo da molti venezuelani e membri della comunità internazionale.

Ma il paese ha dovuto affrontare problemi dalla metà degli anni 2010, quando è terminato il boom globale delle materie prime. Di conseguenza, il paese è scivolato in una crisi economica ed è entrato in recessione nel 2014.

spiegato|Come vengono organizzate le proteste in Myanmar?

Tra i paesi più poveri dell'America Latina, la sua economia dipendente dal petrolio era cresciuta in modo significativo durante il boom e massicci investimenti nella spesa sociale durante quel periodo da parte del presidente Hugo Chávez – predecessore e mentore di Nicolás Maduro – assicurarono la popolarità dei chavisti, come vengono chiamati i socialisti .




dana white sr

Dopo il crollo economico, il tasso di criminalità nel Paese è raddoppiato e l'inflazione si è moltiplicata in una situazione aggravata dalle sanzioni occidentali.

Ad esempio, Maduro ha incolpato le sanzioni statunitensi alla compagnia petrolifera statale venezuelana e al governo per i problemi economici che il paese è attualmente tormentato, tra cui l'iperinflazione, la carenza di cibo e medicine e i blackout dell'elettricità. Maduro ha anche accusato gli Stati Uniti di cercare di governare il Paese da lontano.

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express

Nel frattempo, al fine di aumentare la pressione sui funzionari di Maduro, il governo degli Stati Uniti coordina anche gli sforzi diplomatici a sostegno di Juan Guaidó, il leader dell'opposizione, alcuni dei quali includono la revoca dei visti e sanzioni mirate.



Nel dicembre 2020, Maduro ha consolidato la sua presa sul potere, con i candidati favorevoli al suo governo che hanno dichiarato di aver vinto l'Assemblea nazionale, l'unico bastione rimasto finora fuori dal controllo del suo partito socialista.

Le nazioni occidentali, tuttavia, hanno già screditato le elezioni come una frode di Maduro e continuano a riconoscere Guaidó come legittimo leader del paese.



Secondo le stime delle Nazioni Unite, oltre il 90% del paese viveva in povertà nell'aprile 2019 e si stima che 4,8 milioni di venezuelani siano fuggiti dal paese per altri luoghi in America Latina e per i paesi dei Caraibi a partire da febbraio 2020.