Ashley Judd ricorda di tenere in braccio il 'corpo in travaglio' della mamma Naomi Judd mentre si oppone alla pubblicazione dei suoi record di morte - Ottobre 2022

 Ashley Judd ricorda che tiene in braccio la mamma Naomi Judd's 'Laboring Body' As She Objects to the Release of Death Records
Broadimage/Shutterstock

Riflettendo sul suo dolore. Ashley Judd ha condiviso i dettagli strazianti della scoperta di sua madre, Noemi Judd , nei suoi ultimi istanti. Il stella di campagna morta suicida ad aprile all'età di 76 anni.



“La mia amata madre... che era arrivata a credere che la sua malattia mentale sarebbe solo peggiorata, mai migliorata, si è tolta la vita quel giorno. Il trauma della scoperta e poi tenere il suo corpo in travaglio ossessiona le mie notti ”, ha scritto Ashley, 54 anni, in un emozionante saggio per Il New York Times pubblicato mercoledì 31 agosto.

Il Rubino in paradiso l'attrice ha scritto la dichiarazione personale per opporsi a una legge del Tennessee 'che generalmente consente di rendere pubblici i rapporti della polizia, compresi i colloqui familiari, da indagini chiuse'.





Nel saggio, la nativa della California ha descritto in dettaglio la sua esperienza rilasciando interviste alla polizia locale che 'sembravano obbligatorie e impostemi'.

Ha scritto: 'Mi sono sentita messa alle strette e impotente quando le forze dell'ordine hanno iniziato a interrogarmi mentre il l'ultimo della vita di mia madre stava svanendo. Volevo confortarla, raccontandole come stava per vedere suo padre e suo fratello minore mentre 'andava via di casa', come si dice in Appalachia.




quanto vale Gilbert Gottfried

Ashley ha promosso il New York Times pezzo via Instagram, scrivendo: 'Oggi, riverso la mia anima nel descrivere le quattro interviste che non mi è stata data scelta nel fare il giorno in cui è morta la nostra amata madre , e perché tale materiale dovrebbe rimanere privato per tutte le famiglie nella devastazione che segue il suicidio. Abbiamo bisogno di migliori procedure di applicazione della legge e leggi che consentano alle famiglie sofferenti e ai loro cari defunti più dignità intorno a dettagli angoscianti e intimi della loro sofferenza”.

Musicista Brandi Carlile ha espresso il suo sostegno nei commenti. “Questo è scritto magnificamente e potrebbe cambiare tutto nel modo in cui queste cose sono condotte. Mi sento davvero per te oggi', ha scritto.



Katie Couric ha anche cantato il Calore lodi dell'attrice, commentando: 'Bella, Ashley. Pensando così tanto a te. Grazie per aver scritto questo pezzo importante”.


Sanoe Lake Roxy

L'ex allume di Harvard ha spiegato nel saggio come lei e la sua famiglia, inclusa sua sorella, Wynonna Judd , ha presentato una petizione per impedire la polizia registrazioni della morte della madre dal diventare pubblico.



“Questo profondamente informazioni personali e mediche intime non appartiene alla stampa, su Internet o da nessun'altra parte tranne che nei nostri ricordi', ha scritto Ashley. “Abbiamo chiesto al tribunale di non rilasciare questi documenti non perché abbiamo dei segreti. Chiediamo perché la privacy nella morte è una morte con più dignità. E per coloro che sono rimasti indietro, la privacy evita di arrecare ulteriori danni a una famiglia che è già permanentemente e dolorosamente alterata'.

La morte di Naomi è avvenuta un giorno prima che lei e Wynonna, 58 anni, venissero introdotte la Country Hall of Fame . È sopravvissuta dalle sue due figlie e dal marito dal 1989, Larry Strickland .