Spiegato: 29 giorni questo febbraio, ecco perché abbiamo gli anni bisestili - Luglio 2022

Per rimanere in sintonia con l'orbita terrestre, il calendario deve continuare ad aggiungere il 29 febbraio di volta in volta.

anno bisestile, anno bisestile 2020, febbraio 2020 anno bisestile, anno bisestile febbraio 2020, Express Explained, Indian ExpressUn calendario deve corrispondere alle stagioni della Terra.

L'anno 2020 è un 'anno bisestile', il che significa che il mese di febbraio avrà 29 giorni anziché 28 e il numero totale di giorni sarà 366 anziché 365. Questo è stato anche il caso nel 2016 e il 2024 sarà di nuovo un anno bisestile.

Perché abbiamo gli anni bisestili?

Un calendario deve corrispondere alle stagioni della Terra. Per questo, il numero di giorni in un calendario deve corrispondere al tempo richiesto dalla Terra per orbitare attorno al Sole.




quanto vale il chamillionaire

Il tempo necessario alla Terra per completare la sua orbita attorno al Sole è di circa 365,242 giorni. Ma gli anni di solito sono solo 365 giorni. Per regolare i 0,242 giorni in più nel periodo orbitale, che diventa quasi un giorno intero in quattro anni, il calendario aggiunge un giorno in più una volta ogni quattro anni. Questo approssima il tempo a 365,25 giorni, che è vicino ai 365,242 giorni effettivi.



Express Explained è ora su Telegram. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime

Ma non è impreciso?

Sì. E vengono apportate ulteriori modifiche al calendario gregoriano, il calendario che seguiamo oggi. Il calendario gregoriano è stato introdotto nel 1582.



Prima di allora, il calendario seguito era il calendario giuliano, introdotto nel 45 a.C. I calendari erano diversi nel trattamento degli anni bisestili. Il calendario giuliano aveva giorni bisestili ogni quattro anni, ma poiché non si conformava ancora con precisione al tempo preciso dell'orbita terrestre, nel corso dei secoli ha continuato a rimanere indietro rispetto alle stagioni naturali.


patrimonio netto di donnie wahlberg celebrity

Nel XVI secolo, il calendario giuliano era sceso in sintonia con le stagioni naturali di quasi 10 giorni. Per correggere questa discrepanza, papa Gregorio XIII nel 1582 decretò che il giorno del 4 ottobre di quell'anno sarebbe stato seguito direttamente dal 15 ottobre, coprendo così l'errore.



Il Papa modificò anche il sistema dell'anno bisestile nel calendario giuliano. Quel nuovo sistema divenne noto come calendario gregoriano.

Da non perdere da Explained |Impacco di fango e altri rimedi per salvare il Taj dall'inquinamento, dall'età e dagli insetti

Nel calendario gregoriano, un anno secolo (un anno che termina con 00) non è un anno bisestile, anche se è un multiplo di 4. Pertanto, l'anno 2100 non sarà un anno bisestile.



Ma anche questo non fornisce una precisione totale. Per garantire ciò, alcuni secoli rimangono anni bisestili. Nel calendario gregoriano, gli anni bisestili includono quegli anni del secolo che sono esattamente divisibili per 400. Pertanto, il 2000 è rimasto un anno bisestile anche se si è concluso con 00.


lauren jauregui house

Il calendario gregoriano riduce il margine di errore rispetto al calendario giuliano, mantenendo così i giorni più in sintonia con le stagioni.