Spiegato: Dopo la morte di un Gaur a Pune, lezioni su come evitare incidenti così tragici - Gennaio 2022

L'Indian Express esamina l'entità del conflitto uomo-animale nel Maharashtra, in particolare nei Ghati occidentali, la procedura operativa standard per affrontare uno scenario del genere e ciò che è necessario fare di più sulla questione.

Un indiano Gaur, che è stato avvistato nella Mahatma Society, è stato salvato mercoledì dopo tre ore di sforzi dai funzionari del dipartimento forestale. In seguito morì di sospetto esaurimento. (Foto express di Ashish Kale)

Le immagini di un bisonte indiano, o Gaur, nel paesaggio urbano di Pune, la frenesia tra la gente, la cattura dell'animale ferito che correva in preda al panico, ela triste notizia della sua morte ha messo sotto i riflettori il conflitto uomo-Gaurnel paese. Sushant Kulkarni dà un'occhiata alla portata di questo conflitto uomo-animale nel Maharashtra, specialmente nei Ghati occidentali, la procedura operativa standard per affrontare uno scenario del genere e cosa c'è da fare di più sulla questione.


patrimonio netto di seinfeld

Cosa è successo nella zona di Kothrud a Pune?

Un maschio Gaur, noto anche come bisonte indiano, di età compresa tra i tre ei quattro anni, è stato avvistato mercoledì mattina nell'area residenziale della Mahatma Society nella zona di Kothrud a Pune.



I funzionari del dipartimento forestale sono stati informati dai residenti locali e successivamente la polizia, la società municipale e il personale dei vigili del fuoco sono accorsi nell'area. Dopo i primi tentativi da parte del personale del dipartimento forestale di tranquillizzarlo, il Gaur è corso verso una località adiacente, dove ha dovuto affrontare una folla indisciplinata, che, secondo i funzionari forestali, ha aumentato il suo panico. Dopo aver corso in preda al panico per oltre 3 km, l'animale è stato tranquillizzato con un dardo e catturato.



Ma è morto dopo essere stato portato in un centro di trattamento di transito. Il rapporto primario dell'autopsia suggerisce che l'animale soffriva di insufficienza respiratoria che portava a insufficienza cardiovascolare, shock e morte, probabilmente a causa di esaurimento e stress.

I funzionari hanno detto che i Gaur potrebbero essersi avventurati nella città dalle aree forestali adiacenti di Mulshi e Tamhini. I funzionari hanno affermato che in rare occasioni in passato, i Gaur hanno percorso lunghe distanze dalle foreste di Mahabaleshwar a Satara attraverso corridoi di collegamento per entrare nelle aree forestali adiacenti alla città di Pune.



Conflitti uomo-Gaur nel Maharashtra

Il bisonte indiano, che si trova principalmente nel sud e sud-est asiatico, è stato elencato come 'vulnerabile' dal 1986 nella Lista rossa dell'Unione internazionale per la conservazione della natura.

Un maschio Gaur, noto anche come bisonte indiano, di età compresa tra i tre ei quattro anni, è stato avvistato nell'area residenziale della Mahatma Society nella zona di Kothrud a Pune. (Foto express di Ashish Kale)

In India, il Gaur si trova principalmente nei Ghati occidentali, nelle foreste dell'India centrale e nelle macchie forestali del nord-est. Nel Maharashtra, un Gaur si trova principalmente nelle catene montuose del Sahyadri e anche nelle aree forestali adiacenti al Madhya Pradesh. Segui Express spiegato su Telegram

Il principale conservatore capo delle foreste (fauna selvatica) del Maharashtra, Nitin Kakodkar, ha dichiarato: 'In termini di conflitto uomo-Gaur, incidenti come quello di Pune sono estremamente rari. Ma sì, ci sono situazioni di conflitto in aree agricole come i campi di canna da zucchero. I gaur sono per natura timidi ed evitano il confronto, a meno che non vengano provocati. Sono stati segnalati casi di vittime umane, ma sono rari. Ci sono state tre morti umane nei conflitti uomo-Gaur dal 2018 in Maharashtra, una nel 2018 e due nel 2020. Tutti hanno avuto luogo nelle aree forestali della regione di Kolhapur, dove c'è una popolazione significativa dell'animale. Ma i casi di danni alle colture da parte dei Gaur sono comuni e spesso segnalati da luoghi adiacenti ad aree forestali dove sono presenti i Gaur. Esiste un meccanismo per risarcire gli agricoltori dopo i danni alle colture causati da animali selvatici come elefanti, chital, cervi sambar o blackbuck, e un meccanismo simile esiste per i danni alle colture causati da Gaur.



Funzionari del dipartimento forestale hanno affermato che gli attuali tassi di compensazione sono stati riportati dal 2015 ed è allo studio una proposta per rivedere e aumentare questi importi di compensazione.

Casi di conflitti uomo-Gaur, che hanno provocato vittime umane, sono stati segnalati in numero maggiore dagli stati dell'India meridionale della regione del Ghat occidentale e anche dall'India centrale e nord-orientale.

Ci sono varie ragioni per l'aumento di questi conflitti nel corso degli anni, tra cui la diminuzione delle coperture forestali e l'espansione delle abitazioni umane, i frequenti incendi boschivi, il cambiamento dei modelli di raccolto, la scomparsa dei pascoli, la carenza d'acqua, ecc. Quando sorgono situazioni di conflitto, panico e curiosità tra le persone ostacolare gli sforzi di mitigazione.



Procedura operativa standard per i conflitti uomo-gaur

Dopo un numero crescente di casi di conflitti uomo-Gaur nei Ghati occidentali, l'ufficio del principale conservatore delle foreste del Maharashtra ha elaborato nel 2015 una procedura operativa standard (SOP) per gestire queste situazioni, a seguito delle deliberazioni di un comitato formato per questo scopo.

Aamhala maaf kar. Aamhi tujhe gunhegaar. (Per favore perdonaci. Abbiamo peccato.) recita un messaggio sotto l'immagine inghirlandata di un Gaur fuori da un negozio a Pune. In piedi accanto c'è una replica dell'animale che è morto dopo essersi smarrito nell'area di Kothrud mercoledì mattina. (Foto express di Pavan Khengre)

Il documento SOP elenca varie ragioni per i conflitti uomo-Gaur, e anche azioni da intraprendere in queste situazioni da varie parti interessate, inclusi residenti locali, enti civici e comitati congiunti di gestione forestale, prima che i funzionari del dipartimento forestale e la polizia raggiungano il posto. Il documento SOP contiene istruzioni molto chiare sul controllo della folla, precauzioni che devono essere prese dal personale dei media e garantire che i messaggi sui social media non portino al panico.



La SOP contiene anche istruzioni passo passo su tranquillante, carico e trasporto dell'animale pesante, che può pesare tra 600 e 1000 kg. Un'intera sezione del documento SOP è dedicata ai passi per evitare qualsiasi perdita umana in situazioni di conflitto uomo-animale.

I funzionari del dipartimento forestale hanno affermato che nell'incidente di mercoledì, sebbene fortunatamente non ci siano state vittime tra le persone, ci sono stati molti incidenti che avrebbero potuto provocare lesioni gravi o peggio.

I funzionari affermano che le SOP dovrebbero essere perfezionate su base regolare, sulla base di scenari mutevoli, e che dovrebbero essere apprese nuove lezioni dai casi di conflitto.

'Lezioni da imparare dall'incidente di Pune Gaur'

Parlando del tragico incidente di Pune, Kakodkar ha detto: 'Ci sono certamente alcune lezioni da imparare dall'incidente di Pune. Ho chiesto a tutti gli ufficiali interessati di fare il punto della situazione e guardare indietro all'incidente per vedere cosa si sarebbe potuto fare meglio, cosa si può fare di più in termini di addestramento e attrezzature, ecc., e dove stiamo fallendo. Sebbene tali conflitti nelle aree urbane siano rari, è importante che siamo preparati per assicurarci che le situazioni sia negli ambienti urbani che rurali siano risolte nel miglior modo possibile. Ad esempio, avere giacche uniformi per tutti coloro che sono coinvolti nell'operazione di salvataggio, avere un sistema di diffusione sonora, ecc. avrebbe potuto aiutare molto.

Il dott. Ben V Clement, capo conservatore delle foreste per la regione di Kolhapur, ha dichiarato: 'Anche se esiste una POS in atto, c'è sicuramente spazio per rivederla. Sono in corso sforzi su vari fronti per affrontare il conflitto uomo-Gaur, uno dei quali è una proposta per aumentare il risarcimento per i danni alle colture. Il dipartimento forestale è anche in procinto di inviare più ufficiali veterinari per una migliore gestione di queste situazioni.