Spiegato: nel manifesto del BJP, un accento sul nazionalismo, occhio al 2022 e oltre - Dicembre 2022

Tutti gli oratori di lunedì hanno evidenziato a lungo i risultati del governo della NDA sul fronte economico. Il partito ha affermato di aspirare a rendere l'India la terza economia mondiale entro il 2030, aggiungendo: 'Ciò implica che ci impegniamo a rendere l'India un'economia da 5 trilioni di dollari entro il 2025 e un'economia da 10 trilioni di dollari entro il 2032'.

manifesto BJP, manifesto bjp 2019, manifesto bjp spiegato, manifesto BJP di Narendra Modi, manifesto BJP, promesse manifesto BJP, elezione manifesto BJP, manifesto elettorale bjp, notizie BJP, manifesto amit shah, narendra modi, articolo 370, notizie espresse indiane, lok sabha notizie sulle elezioni,Il capo del BJP, Amit Shah, ha detto che mentre portava l'economia sulla buona strada, il Primo Ministro aveva mostrato al mondo come si può gestire un'amministrazione senza truffe. (Foto espressa: Neeraj Priyadarshi)

Il nazionalismo è il sapore più forte nel Sankalp Patra o manifesto del BJP che proietta il primo ministro Narendra Modi come il leader più forte e più abile per l'India nel 21° secolo. Mentre Rajnath Singh, presidente del comitato del manifesto, ha elencato 75 traguardi che l'India deve raggiungere entro il 2022, quando il paese celebra il suo 75° anniversario dell'indipendenza, Modi ha affermato che il 2019-24 sarebbe il momento di gettare le basi per il 2047, il centesimo anno di L'indipendenza dell'India.



La funzione per rilasciare il documento è stata un'occasione per proiettare il BJP come un partito diverso. Questo non è preparato con una mentalità tukde-tukde, non è preparato con una mentalità da ivy league, ma con una forte visione nazionalista, ha affermato il ministro delle finanze Arun Jaitley.

VIDEO | Il BJP svela il manifesto del 2019





Il capo del partito, Amit Shah, ha affermato che, pur portando l'economia sulla buona strada, il Primo Ministro ha mostrato al mondo come può essere gestita un'amministrazione senza truffe. Il premier Modi ha colpito la fonte del terrorismo e ha inviato un messaggio al mondo che nessuno può giocare con i confini del Paese, ha detto.

Il Bjp ha pubblicato lunedì il suo manifesto elettorale a Nuova Delhi. (Foto espressa: Neeraj Priyadarshi)

Leggi | Manifesto del BJP per le elezioni di Lok Sabha del 2019: sicurezza nazionale, tempio di Ram, benessere degli agricoltori



Ogni oratore lunedì ha evidenziato a lungo i risultati del governo della NDA sul fronte economico. Il partito ha affermato di aspirare a rendere l'India la terza economia mondiale entro il 2030, aggiungendo: Ciò implica che ci impegniamo a rendere l'India un'economia da 5 trilioni di dollari entro il 2025 e un'economia da 10 trilioni di dollari entro il 2032.

Consapevole del potenziale che il disagio nel settore agricolo ha di rovinare le sue prospettive nell'India rurale, il BJP ha ribadito nel suo documento di 45 pagine 'Sankalpit Bharat Sashakt Bharat' la sua promessa di raddoppiare il reddito degli agricoltori entro il 2022. Il manifesto ha anche parla di sviluppo inclusivo, con promesse come uno schema per i piccoli negozianti, credito per gli artigiani e una casa per tutti entro il 2022.




jesy nelson wikipedia

Spiegato | Come la Commissione Elettorale gestisce i macchinari dei sondaggi

Su questioni controverse, il partito ha camminato con cautela. Sul Ram Mandir, il manifesto dice: Ribadiamo la nostra posizione su Ram Mandir. Esploreremo tutte le possibilità nel quadro della Costituzione e tutti gli sforzi necessari per facilitare la rapida costruzione del Tempio di Ram ad Ayodhya.



Sulla questione dell'ingresso per le donne di tutte le età nel santuario di Sabarimala, il Sankalp Patra afferma che il partito si adopererà per garantire la protezione costituzionale su questioni relative alla fede e al credo. Il manifesto ha ribadito l'impegno del BJP a redigere un codice civile uniforme: il BJP ritiene che non possa esserci uguaglianza di genere fino a quando l'India non adotterà un codice civile uniforme, che protegge i diritti di tutte le donne.

Sul Kashmir, il manifesto sottolinea che Ribadiamo la nostra posizione dai tempi del Jan Sangh all'abrogazione dell'articolo 370, e afferma che ci impegniamo ad annullare l'articolo 35A della Costituzione in quanto la disposizione è discriminatoria nei confronti dei residenti non permanenti e delle donne di Jammu e Kashmir.



Riteniamo che l'articolo 35A sia un ostacolo allo sviluppo dello Stato.