Spiegazione: considerata estinta dal 1936, come continuano ad essere segnalati gli avvistamenti della tigre della Tasmania - Dicembre 2022

Secondo l'Australian Museum, il tilacino era diffuso nell'Australia continentale, estendendosi a nord fino alla Nuova Guinea ea sud fino alla Tasmania. È stato confinato in Tasmania in tempi recenti ed è scomparso dall'Australia continentale oltre 2000 anni fa.

Il tilacino, noto anche come lupo della Tasmania, ha qualche somiglianza con un cane, con le sue caratteristiche distintive che sono le strisce scure che iniziano nella parte posteriore del corpo e si estendono nella coda, nella coda rigida e nella tasca addominale.

La tigre della Tasmania, o tilacino (un cane con la testa di cane con la tasca), era un marsupiale esclusivamente carnivoro considerato estinto. L'ultimo tilacino conosciuto morì in cattività più di 80 anni fa, nello zoo di Hobart, in Tasmania, nel 1936. Potrebbe anche essere l'unico mammifero estinto in Tasmania dall'insediamento europeo.



L'interesse per il marsupiale è stato rigenerato questa settimana, quando il Dipartimento delle industrie primarie, dei parchi, dell'acqua e dell'ambiente della Tasmania ha pubblicato un documento che menziona gli avvistamenti degli animali dal settembre 2016 al 19 settembre 2019. Il primo resoconto in questo documento, dal 2 settembre, Il 2016 dice: ... la creatura sembrava un grosso gatto di dimensioni: dai 14 ai 18 di altezza e dai 24 ai 30 di lunghezza. Le caratteristiche distintive che spiccavano erano le bande scure sulla schiena che correvano dalla spina dorsale fino al ventre. Il record più recente risale al 15 agosto e consiste in oltre otto di questi record nei tre anni.

Il tilacino, noto anche come lupo della Tasmania, ha qualche somiglianza con un cane, con le sue caratteristiche distintive che sono le strisce scure che iniziano nella parte posteriore del corpo e si estendono nella coda, nella coda rigida e nella tasca addominale.





Ci sono stati altri avvistamenti?

Secondo il Dipartimento dell'Ambiente e dell'Energia del governo australiano, dal 1936 sono stati segnalati centinaia di avvistamenti dell'animale e molti di questi sono stati errori di identificazione. Tuttavia, attraverso uno studio dettagliato degli avvistamenti effettuati tra il 1934 e il 1980, si è concluso che dei circa 320 avvistamenti, poco meno della metà potevano essere considerati buoni avvistamenti. Anche così, tutti gli avvistamenti fino ad ora sono stati inconcludenti. Da quando l'ultimo tilacino noto è morto nel 1936, sono state effettuate varie spedizioni per cercarlo, a partire dal 1937 e culminate nel 1993.

Perché si sono estinti?

Secondo l'Australian Museum, il tilacino era diffuso nell'Australia continentale, estendendosi a nord fino alla Nuova Guinea ea sud fino alla Tasmania. È stato confinato in Tasmania in tempi recenti ed è scomparso dall'Australia continentale oltre 2000 anni fa, principalmente a causa della caccia eccessiva da parte dell'uomo, delle malattie e della concorrenza del Dingo (Canis lupus), un cane selvatico originario dell'Australia. Il tilacino fu anche perseguitato perché ritenuto una minaccia per le pecore e negli ultimi anni fu cacciato a scopo di raccolta da musei e zoo. Secondo alcuni resoconti, l'introduzione delle pecore nel 1824 portò a un conflitto tra i coloni e il tilacino.