Spiegazione: il Kerala rileva 15 casi di virus Zika; che cos'è? - Potrebbe 2022

Il Kerala è in allerta dopo aver rilevato almeno 15 casi di virus Zika. Che cos'è questa infezione e quanto è pericolosa? Quali sono i sintomi e il trattamento?

virus, casi di virus, virus in Kerala, virus in Kerala, notizie sul virus in Kerala, trattamento del virusZika è un'infezione virale, trasmessa dalle zanzare. (Foto/File AP)

Il Kerala è in allerta dopo il rilevamentoalmeno 15 casidelZikavirus. Il ministro della Sanità Veena George ha dichiarato che è stata segnalata la prima infezione dello statoin una donna incinta di 24 anni, originario di Parassala a Thiruvananthapuram, dopo di che sono stati riscontrati almeno 14 casi. Tutti i pazienti sono in cura e sono in condizioni stabili.

A tutte le amministrazioni distrettuali è stato detto di tenere d'occhio i casi di punture di zanzara e di condurre le operazioni di fumigazione. Il ministro della Salute terrà un incontro con i funzionari per valutare la situazione.



Che cos'è il virus Zika?

Zika è un'infezione virale, trasmessa dalle zanzare. Il vettore è la zanzara Aedes aegypti, che diffonde anche dengue e chikungunya. Inoltre, le persone infette possono trasmettere Zika sessualmente. Identificato per la prima volta in Uganda nel 1947 nelle scimmie, Zika è stato rilevato negli esseri umani cinque anni dopo. Casi sporadici sono stati segnalati in tutto il mondo dagli anni '60, ma il primo focolaio si è verificato solo nel 2007 nell'isola di Yap nel Pacifico. Nel 2015, un grave focolaio in Brasile ha portato alla rivelazione che Zika può essere associata alla microcefalia, una condizione in cui i bambini nascono con il cervello piccolo e sottosviluppato.



Quanto è pericoloso Zika?

Le paure intorno a Zika riguardano principalmente la microcefalia, specialmente quando le donne incinte sono infette. In generale, il virus non è considerato pericoloso per nessuno tranne che per le donne in gravidanza. Alcuni paesi che hanno avuto un'epidemia di Zika, incluso il Brasile, hanno riportato un forte aumento della sindrome di Guillain-Barré, un disturbo neurologico che potrebbe portare a paralisi e morte, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Nel 2017, a seguito di uno studio sui casi confermati in Brasile, lo studio del National Institutes of Health degli Stati Uniti ha stimato il tasso di mortalità all'8,3%.



virus, casi di virus, virus in Kerala, virus in Kerala, notizie sul virus in Kerala, trattamento del virusCome si diffonde il virus Zika

Quali sono i sintomi del virus Zika?

La maggior parte delle persone infettate dal virus non sviluppa sintomi. Quando si manifestano, i sintomi sono simili a quelli dell'influenza, inclusi febbre, mal di testa, mal di testa, ecc. Se i sintomi peggiorano, le persone dovrebbero consultare un medico. Ulteriori sintomi possono includere l'eruzione cutanea occasionale come nella dengue, mentre alcuni pazienti hanno anche la congiuntivite. Il periodo di incubazione (il tempo che intercorre tra l'esposizione ai sintomi) della malattia da virus Zika è stimato in 3-14 giorni.

Come si cura il virus Zika?

Zika non ha cure o vaccini. I sintomi del virus Zika sono lievi e di solito richiedono riposo, consumo di molti liquidi e farmaci comuni per il dolore e la febbre, afferma l'OMS.


Joe Rogan House

Una storia del virus Zika in India

In India, il virus Zika è stato registrato per la prima volta nel 1952-53. L'ultimo grande focolaio è stato nel 2018, quando sono stati segnalati 80 casi in Rajasthan nei mesi di settembre e ottobre. In precedenza, nel maggio 2017 sono stati rilevati tre casi nell'area di Bapunagar, nel distretto di Ahmedabad, nel Gujarat. Un caso è stato segnalato anche nel distretto di Krishnagiri, nel Tamil Nadu, nel luglio 2017.



Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Esiste un protocollo che i governi seguono quando vengono segnalati casi di Zika?

I governi adottano misure di controllo delle zanzare come l'irrorazione di pesticidi, l'uso di repellenti, ecc. A causa della possibilità di anomalie congenite e trasmissione sessuale, ci si concentra anche sui contraccettivi. L'OMS richiede ai paesi di consigliare uomini e donne sessualmente attivi sulla questione per ridurre al minimo le possibilità di concepimento al momento di un'epidemia.