Spiegato: il nazionalismo dei vaccini e come influisce sulla lotta al Covid-19 - Potrebbe 2022

Vaccino contro il coronavirus (COVID-19): gli Stati Uniti, il Regno Unito e l'Unione europea hanno speso decine di miliardi di dollari in accordi con aziende leader nel settore dei vaccini come Pfizer, Johnson & Johnson e Oxford-AstraZeneca

Un'infermiera preleva il sangue da un volontario durante la sperimentazione del vaccino dell'Imperial College in una clinica di Londra (AP)

Anche prima della fine della fase finale della sperimentazione umana o dell'approvazione normativa, diversi paesi più ricchi come Gran Bretagna, Francia, Germania e Stati Uniti hanno stipulato accordi di pre-acquistocon i produttori di vaccini contro il Covid-19, uno sviluppo che è diventato noto come nazionalismo da vaccino. Si teme che tali accordi anticipati rendano i primi pochi vaccini inaccessibili e inaccessibili a tutti tranne che ai paesi ricchi in un mondo di circa 8 miliardi di persone.

Questo ha portato alOrganizzazione mondiale della sanità (OMS) avverte che le nazioniche accumulare possibili vaccini contro il Covid-19 escludendone altri aggraverebbe la pandemia. Dobbiamo prevenire il nazionalismo dei vaccini. Condividere forniture limitate a livello strategico e globale è in realtà nell'interesse nazionale di ciascun paese, ha affermato martedì il capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.



Per garantire un accesso equo e ampio, l'OMS, la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations e Gavi hanno ideato un'iniziativa nota come Covax Facility. La struttura mira a procurare almeno due miliardi di dosi di vaccini Covid-19 entro la fine del prossimo anno per l'impiego e la distribuzione principalmente nei paesi a basso e medio reddito.



Che cos'è il nazionalismo dei vaccini?

Quando un paese riesce a garantire dosi di vaccini per i propri cittadini o residenti e dà priorità ai propri mercati interni prima che siano resi disponibili in altri paesi, si parla di 'nazionalismo dei vaccini'. Questo viene fatto attraverso accordi di pre-acquisto tra un governo e un produttore di vaccini.

Ad esempio, gli Stati Uniti, il Regno Unito, il Giappone e l'Unione Europea hanno speso decine di miliardi di dollari in accordi con aziende leader nel settore dei vaccini come Pfizer Inc, Johnson & Johnson e AstraZeneca Plc anche prima che la loro efficacia fosse dimostrata.




kevin gates net

Il nazionalismo dei vaccini non è nuovo

L'attuale corsa all'accaparramento di vaccini contro il Covid-19 si rifà a una situazione simile verificatasi nel 2009 durante la pandemia di influenza H1N1. L'Australia, il primo paese a inventare un vaccino, ha bloccato le esportazioni mentre alcuni dei paesi più ricchi hanno stipulato accordi di pre-acquisto con diverse aziende farmaceutiche. Gli Stati Uniti da soli hanno ottenuto il diritto di acquistare 600.000 dosi.

È stato solo quando la pandemia di H1N1 ha iniziato a recedere che i paesi sviluppati si sono offerti di donare dosi di vaccino alle economie più povere. Tuttavia, va notato che l'H1N1 era una malattia più lieve e il suo impatto è stato molto inferiore a quello del Covid-19, che ha già infettato oltre 22 milioni in tutto il mondo e ucciso 777.000.


leslie charleson cancro

Un operatore medico consegna un candidato al vaccino contro il coronavirus a un volontario durante una sperimentazione in un centro sanitario comunitario a Bandung, West Java, Indonesia (AP)

Stati Uniti, Regno Unito, UE hanno già ottenuto accordi per milioni

Secondo la società di analisi londinese Airfinity, Stati Uniti, Gran Bretagna, Unione Europea e Giappone hanno finora assicurato circa 1,3 miliardi di dosi di potenziali vaccini contro il Covid-19. Le opzioni per accaparrarsi più forniture o accordi in sospeso aggiungeranno più 1,5 miliardi di dosi, mostrano i dati. Se visti a livello nazionale, gli Stati Uniti hanno già accettato di acquistare circa 800 milioni di dosi da sei produttori di farmaci e il Regno Unito 280 milioni da cinque.



La scorsa settimana, l'Unione Europea ha negoziato con AstraZeneca l'acquisto di 300 milioni di dosi del candidato vaccino sviluppato dall'Università di Oxford. Ha anche stretto un accordo con il colosso farmaceutico francese Sanofi per 300 milioni di dosi.

Airfinity ha previsto che la fornitura mondiale potrebbe non raggiungere 1 miliardo di dosi fino al primo trimestre del 2022, prevede Airfinity.

Non ci sono leggi per prevenire il nazionalismo dei vaccini?

È interessante notare che, anche se il nazionalismo dei vaccini va contro i principi di salute pubblica globale, non ci sono disposizioni nelle leggi internazionali che impediscano gli accordi di pre-acquisto.




quanto vale Chase Chrisley

Quali sono i suoi svantaggi? Qual è l'alternativa?

Il principale svantaggio del nazionalismo dei vaccini è che mette in svantaggio i paesi con meno risorse e potere contrattuale. Pertanto, se i paesi con un gran numero di casi ritardano nell'ottenere il vaccino, la malattia continuerà a interrompere le catene di approvvigionamento globali e, di conseguenza, le economie di tutto il mondo.

Se dovessi provare a vaccinare gli interi Stati Uniti, (e) l'intera UE, ad esempio, con due dosi di vaccino, arriveresti a circa 1,7 miliardi di dosi. E se questo è il numero di dosi disponibili, non rimane molto per gli altri. Se una manciata, o anche 30 o 40 paesi hanno vaccini, ma più di altri 150 no, allora l'epidemia infurierà lì, secondo Reuters citando Seth Berkley, amministratore delegato dell'alleanza GAVI.



L'alternativa per arrestare il nazionalismo vaccinale è la collaborazione globale, che viene svolta attraverso il meccanismo COVAX Facility sostenuto dall'OMS. Finora, più di 170 paesi hanno espresso interesse: circa 90 paesi a basso e medio reddito e 80 paesi completamente autofinanziati.

Ai paesi che aderiscono all'iniziativa viene assicurata la fornitura di vaccini ogni volta che avranno successo. Inoltre, i paesi avranno rifornimenti assicurati per proteggere almeno il 20% della loro popolazione.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime