Spiegazione: perché la città statunitense di Portland è in subbuglio? - Gennaio 2022

Dopo la morte di George Floyd a maggio, un'ondata di proteste contro il razzismo sistemico e la brutalità della polizia è scoppiata in tutti gli Stati Uniti, anche a Portland, la più grande città dello stato della costa occidentale dell'Oregon.

proteste di Portland, brutalità della polizia di Portland, forze federali di Portland, Black lives matter, protesta di George Floyd, proteste statunitensi, notizie di Portland, Indian ExpressUn manifestante di Black Lives Matter porta una bandiera americana mentre i gas lacrimogeni riempiono l'aria fuori dal tribunale degli Stati Uniti di Mark O. Hatfield a Portland, Oregon, il 21 luglio 2020. (Foto AP: Noah Berger)

Nei giorni scorsi, la città di Portland, nel nordovest degli Stati Uniti, ha assistitointensi disordini, con scontri in corso tra manifestanti antirazzisti e truppe federali inviato lì dal presidente Donald Trump.

Trump ha insistito sul fatto che le forze federali sono necessarie per riportare la pace dopo quasi due mesi di proteste in città. I critici, tuttavia, lo hanno accusato di aver cercato di usare le forze per promuovere il suo programma di legge e ordine pochi mesi prima delle elezioni presidenziali del 3 novembre.



proteste di Portland, brutalità della polizia di Portland, forze federali di Portland, Black lives matter, protesta di George Floyd, proteste statunitensi, notizie di Portland, Indian ExpressGli agenti federali usano munizioni per il controllo della folla per disperdere i manifestanti di Black Lives Matter al Mark O. Hatfield United States Courthouse a Portland, Oregon. (Foto AP: Noah Berger)

Cosa sta succedendo a Portland?

A seguito di la morte di George Floyd a maggio, un'ondata di proteste contro il razzismo sistemico e la brutalità della polizia è scoppiata negli Stati Uniti, inclusa Portland, la più grande città dello stato della costa occidentale dell'Oregon. Dopo poche settimane, le manifestazioni sono diminuite in molte città degli Stati Uniti e anche i politici dell'Oregon si aspettavano il ritorno della pace a Portland.



Tuttavia, la situazione si è esacerbata all'inizio di luglio, quando l'amministrazione Trump ha inviato agenti federali a Portland contro la volontà di funzionari statali e cittadini. Da allora questi agenti hanno represso pesantemente le proteste, sparando gas lacrimogeni e munizioni per il controllo della folla, con alcuni che sono apparsi in veicoli senza contrassegni per catturare e detenere i manifestanti.

Nelle immagini | ‘Stop Trump’: gli agenti federali si scontrano con i manifestanti a Portland



Le proteste, che si sono trascinate per oltre 50 notti consecutive, erano inizialmente in gran parte pacifiche come altrove negli Stati Uniti, ma ora sono state contrassegnate dalla violenza. Ufficiali federali sono stati accusati di aver commesso eccessi nel tentativo di ristabilire l'ordine e i manifestanti hanno anche fatto ricorso a mezzi violenti, tra cui incendi dolosi e distruzione di proprietà.

L'11 luglio, un manifestante è stato gravemente ferito e ha dovuto essere ricoverato in ospedale dopo che un ufficiale del servizio di polizia statunitense lo ha colpito alla testa con un colpo di munizioni meno letali. In un altro incidente, un agente federale è stato ripreso dalla telecamera mentre colpiva ripetutamente con un manganello un veterano della Marina statunitense che protestava. Un altro ufficiale ha rilasciato spray al peperoncino sul viso del manifestante.

proteste di Portland, brutalità della polizia di Portland, forze federali di Portland, Black lives matter, protesta di George Floyd, proteste statunitensi, notizie di Portland, Indian ExpressUfficiali federali disperdono i manifestanti Black Lives Matter al Mark O. Hatfield United States Courthouse mercoledì 22 luglio 2020, a Portland, Oregon (AP Photo: Noah Berger)

come da aBBCrapporto, le truppe inviate da Trump appartengono a una nuova forza federale creata a giugno per proteggere statue, monumenti storici e strutture federali. Questa forza comprende ufficiali di altre agenzie federali, tra cui Customs and Border Protection (CBP), il US Marshals Service e il Federal Protection Service.



SecondoIl New York Times, i documenti del governo suggeriscono che queste forze non sono state specificamente addestrate al controllo delle sommosse e includono unità che in genere si occupano di operazioni di traffico di droga.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime

Cosa ha detto l'amministrazione Trump?

Trump ha accusato il governatore dell'Oregon di aver paura degli anarchici e ha affermato che gli ufficiali federali hanno svolto un lavoro fantastico a Portland. Il presidente ha più volte twittato Law & Order! nelle ultime settimane.



Trump ha anche detto che potrebbe inviare agenti federali in altre città come Chicago, New York, Filadelfia e Detroit, che ha detto sono gestite da democratici liberali.

In una conferenza stampa lunedì, Trump ha detto che Portland era totalmente fuori controllo e (le forze federali) sono entrate, e immagino che abbiamo molte persone in questo momento in prigione. L'abbiamo represso molto, e se ricomincia, lo reprimeremo di nuovo molto facilmente.

In diversi sondaggi di opinione, il presidente sta attualmente seguendo il suo sfidante democratico Joe Biden. Si prevede che la mossa di inviare truppe federali nelle città gestite dai democratici darà energia ai sostenitori di destra di Trump, che lo hanno aiutato a vincere nel 2016.

Leggi anche | Formando un 'muro delle mamme', queste donne hanno protetto i manifestanti dagli agenti federali a Portland

Critiche dei Democratici e sfide legali

I leader democratici, tra cui il sindaco di Portland e il governatore dell'Oregon, hanno accusato Trump di aver aggravato la situazione inviando forze federali. La presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, Nancy Pelosi, ha chiamato gli agenti federali assaltatori non identificati.

proteste di Portland, brutalità della polizia di Portland, forze federali di Portland, Black lives matter, protesta di George Floyd, proteste statunitensi, notizie di Portland, Indian ExpressUn uomo passa i graffiti vicino al tribunale degli Stati Uniti di Mark O. Hatfield a seguito di una protesta di Black Lives Matter mercoledì 22 luglio 2020, a Portland, Oregon (AP Photo: Noah Berger)

Allo stesso tempo, molti manifestanti hanno anche incolpato delle violenze una piccola minoranza di estremisti, e anche i leader della comunità afroamericana hanno espresso allarme per il crescente caos a Portland.


jared leto networth

Anche il dispiegamento di truppe federali senza il consenso locale rischia una crisi costituzionale nel Paese.

La decisione del presidente è nettamente diversa dalla sua posizione sul coronavirus, dove gli stati sono stati lasciati ad affrontare la pandemia da soli. L'Oregon ha ora citato in giudizio le forze federali e ha chiesto un ordine restrittivo per impedire loro di arrestare persone nello stato.