Poteri di grazia del presidente — negli Stati Uniti, in India - Gennaio 2022

Con meno di due mesi del suo mandato rimanenti, mercoledì il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha esercitato i suoi poteri ai sensi della Costituzione per perdonare Michael Flynn, il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale, che si era dichiarato colpevole due volte di aver mentito all'FBI.

michael flynn, michael flynn perdono, donald trump, perdono presidenziale Trump, perdono presidenziale americano spiegato, perdono presidenziale india, indiano expressMichael Flynn, ex consigliere per la sicurezza nazionale del presidente Donald Trump, lascia un tribunale federale dopo un'udienza, lunedì 24 giugno 2019, a Washington. (Foto AP: Patrick Semansky, file)

A meno di due mesi dal suo mandato, mercoledì il presidente degli Stati Uniti Donald Trumpesercitato i suoi poterisecondo la Costituzione per perdonare Michael Flynn , il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale, che si era dichiarato colpevole due volte di aver mentito all'FBI.

Qual è la portata del potere di grazia del presidente degli Stati Uniti?

Come perdona il presidente degli Stati Uniti



Il presidente degli Stati Uniti ha il diritto costituzionale di graziare o commutare le sentenze relative a crimini federali. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che questo potere è concesso senza limiti e non può essere limitato dal Congresso.



La clemenza è un ampio potere esecutivo ed è discrezionale, il che significa che il presidente non è responsabile delle sue scuse e non deve fornire una ragione per emetterne una. Ma ci sono alcune limitazioni.

Ad esempio, l'articolo II, sezione 2 della Costituzione degli Stati Uniti afferma che tutti i presidenti avranno il potere di concedere grazia e grazia per i reati contro gli Stati Uniti, tranne nei casi di impeachment.




quanti soldi guadagna Jaclyn Hill

Inoltre, il potere si applica solo ai crimini federali e non ai crimini di stato: quelli perdonati dal presidente possono ancora essere processati secondo le leggi dei singoli stati.

Perdona di Trump, altri

L'indulto Flynn non è il primo di Trump a sollevare le sopracciglia. Nel 2017, Trump ha graziato l'ex sceriffo della contea di Maricopa Joe Arpaio, che è stato giudicato colpevole di oltraggio alla corte per aver ignorato l'ordine di un giudice federale di interrompere l'arresto degli immigrati solo per il sospetto che risiedessero illegalmente negli Stati Uniti.



Altri includono il commentatore di destra e truffatore condannato per la campagna elettorale Dinesh D'Souza e Michael Milken, un finanziere condannato per frode finanziaria.

Eppure, sembra che Trump abbia usato i suoi poteri di grazia meno di qualsiasi altro presidente nella storia moderna, mostrano i dati di Pew Research. Nei suoi quattro anni Trump ha concesso la grazia a 29 persone (incluso Flynn) e 16 commutazioni.


altezza di gwilym lee

Al contrario, il presidente Barack Obama, durante il suo mandato di otto anni, aveva emesso 212 grazie e 1.715 commutazioni. L'unico altro presidente che può essere paragonato a Trump per l'uso poco frequente del potere è George H W Bush, che ha concesso 77 richieste di clemenza durante il suo mandato di un mandato.



Il maggior numero di borse di clemenza da parte di un presidente degli Stati Uniti (3.796) è arrivato durante il mandato di 12 anni di Franklin D. Roosevelt, che ha coinciso con la seconda guerra mondiale.

Anche in Spiegato | La storia del Ringraziamento e il perdono del tacchino presidenziale



michael flynn, michael flynn perdono, donald trump, perdono presidenziale Trump, perdono presidenziale americano spiegato, perdono presidenziale india, indiano expressTrump alza il pollice mentre parla con il tenente generale in pensione Michael Flynn durante un municipio, martedì 6 settembre 2016, a Virginia Beach, in Virginia (foto AP: Evan Vucci, file)

Come perdona il presidente indiano

A differenza del presidente degli Stati Uniti, i cui poteri di concedere la grazia sono quasi illimitati, il presidente dell'India deve agire su consiglio del governo.

Ai sensi dell'articolo 72 della Costituzione, il Presidente ha il potere di concedere grazia, grazia, tregua o remissione di pena o di sospendere, rimettere o commutare la pena di chiunque sia condannato per qualsiasi delitto la cui condanna sia una condanna a morte. Ai sensi dell'articolo 161, anche il Governatore ha poteri di grazia, ma questi non si estendono alle condanne a morte.

Il presidente non può esercitare il suo potere di grazia indipendentemente dal governo. Rashtrapati Bhawan inoltra la richiesta di grazia al Ministero degli Interni, chiedendo il parere del Gabinetto. Il Ministero, a sua volta, lo trasmette al governo statale interessato; sulla base della risposta, formula il proprio parere a nome del Consiglio dei ministri.

In diversi casi, l'SC ha stabilito che il Presidente deve agire su consiglio del Consiglio dei ministri mentre decide le richieste di grazia. Questi includono Maru Ram vs Union of India nel 1980 e Dhananjoy Chatterjee vs State of West Bengal nel 1994.

Sebbene il presidente sia vincolato dal consiglio del Gabinetto, l'articolo 74, paragrafo 1, lo autorizza a restituirlo per un riesame una volta. Se il Consiglio dei ministri decide contro qualsiasi modifica, il Presidente non ha altra scelta che accettarla. Express Explained è ora su Telegram