US Open 2021: perché la borsa tote rosa di Reilly Opelka gli è valsa una multa di $ 10.000? - Luglio 2022

Reilly Opelka è stata punita con una multa di $ 10.000 per aver portato una borsa rosa agli US Open. Perché è stato un problema e come ha reagito il numero 24 del mondo?

Reilly Opelka degli Stati Uniti lascia il campo dopo la sua perdita contro Lloyd Harris del Sud Africa nei campionati di tennis degli US Open, lunedì 6 settembre 2021, a New York. (Foto AP: Elise Amendola)

Quando Reilly Opelka è sceso in campo nel secondo turno degli US Open, ciò che ha attirato l'attenzione - più del suo telaio di 6 piedi - 11 - è stata la borsa rosa che stava trasportando. L'americano portava la borsa invece della solita borsetta fornita dal suo sponsor della racchetta. Ma dal momento che la selezione inaspettata pubblicizzava un logo del marchio più grande di quanto consentito, gli organizzatori si sono affrettati a infliggere una multa di $ 10.000 al numero 24 del mondo, la multa più grande mai comminata al torneo finora.

da non perdere| Spiegazione: come il back-spin rende quasi ingiocabili le consegne a oscillazione inversa di Jasprit Bumrah

Perché la borsa rosa di Reilly Opelka era un problema?

Secondo le regole, le borse fornite dal produttore di racchette di un giocatore (Wilson, nel caso di Opelka) possono pubblicizzare il nome di altri due marchi a cui il giocatore è associato. Tuttavia, nessuna identificazione commerciale (può superare) i quattro pollici quadrati.



Il nome menzionato sulla borsa della spesa di Opelka era più lungo di quattro pollici e quindi ha infastidito gli organizzatori. Secondo quanto riferito, il giudice di sedia aveva chiesto a Opelka di coprire la borsa quando è uscito in campo per giocare contro l'italiano Lorenzo Musetti. L'americano, tuttavia, ha ignorato il suggerimento dell'arbitro.



Qual era il marchio sulla borsa?

Le parole 'Tim Van Laere Gallery' erano blasonate su un lato della borsa. La galleria ha sede ad Anversa, in Belgio, e mostra opere di artisti emergenti o affermati, secondo il suo sito web.



La homepage della galleria ha uno sfondo rosa con il nome in nero, così come era sulla borsa di Opelka.


patrimonio netto di jay leno celebrity

Reilly Opelka siede sulla sua sedia accanto alla sua borsa rosa durante una partita agli US Open. (Foto AP: Elise Amendola)

L'ex numero 1 al mondo Andy Roddick si è rivolto ai social media per affermare che è la galleria che dovrebbe pagare la multa di Opelka per la pubblicità che stavano ricevendo in un evento così grande.

Se sono l'azienda, pago la multa per lui e gli faccio riportare indietro la borsa per (la prossima partita), ha twittato Roddick.



Anche in Spiegato| Come Leylah Fernandez ha esteso i guai di Naomi Osaka contro i mancini

Come ha reagito Opelka alla multa?



Lo ha definito uno scherzo in conferenza stampa dopo la sua vittoria al terzo turno contro Nikoloz Basilashvili.

Il capo arbitro mi stava dicendo che avresti dovuto entrare e far misurare questa cosa. Abbiamo fatto realizzare quel logo appositamente, ha detto Opelka.



Abbiamo misurato. È troppo grande. Abbiamo fatto lo sforzo di renderlo più piccolo. C'è stato un errore nella produzione, credo, perché in Europa con la conversione, con ciò che è stato permesso. Ma ho fatto lo sforzo.

Ho pensato che (la multa) fosse un po' dura, un po' eccessiva. Il mio lavoro non è misurare i loghi. Il mio lavoro è vincere le partite. Ho cose più grandi di cui preoccuparmi.

Vuoi portarci via il nostro premio in denaro per tutto il tempo? Immagino che stiano recuperando la vendita dei biglietti persa l'anno scorso. Mi piacerebbe vederlo donato altrove. Abbiamo avuto alcune tragedie qui negli Stati Uniti nelle ultime due settimane. Se vogliono prendermi 10K, è meglio che non vada in una grande società. Questo è il mio pensiero.

Il marchio individuale per i giocatori è stato un problema per gli organizzatori?

Non proprio. Tuttavia, considerando quello che è successo con l'Opelka, è curioso che il giocatore danese Holger Rune sia stato rimproverato per aver portato una borsa dell'Ikea ​​per la sua partita contro Novak Djokovic. Il nome dell'azienda svedese era chiaramente segnato sulle cinghie della borsa blu che portava con sé. Non è noto se la borsa di Rune sia stata misurata prima che entrasse nell'Arthur Ashe Stadium.


patrimonio netto di sean o'pry

L'anno scorso, nella sua partita del secondo turno agli US Open contro l'indiano Sumit Nagal, Dominic Thiem ha aperto una lattina di bevande energetiche da cui è sponsorizzato. Gli organizzatori gli hanno subito chiesto se potevano portare la lattina fuori dal campo e versarla in una tazza non contrassegnata.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta