Dietro gli incidenti che hanno ucciso 346: problema con il Boeing 737 MAX - Giugno 2022

Due incidenti mortali in meno di cinque mesi che hanno coinvolto uno degli aerei più moderni sul mercato, il Boeing 737 MAX 8, hanno spinto le autorità aeronautiche e le compagnie aeree a tracciare somiglianze tra i due incidenti.

Dietro gli incidenti che hanno ucciso 346: problema con il Boeing 737 MAXL'incidente aereo della Ethiopian Airlines ha spiegato: Mentre anche una causa preliminare per il Boeing 737 che è caduto ad Addis Abeba è ancora da accertare, gli eventi che hanno preceduto l'incidente di un altro aereo dello stesso modello hanno alzato bandiera rossa. (Foto/File Reuters)

Due incidenti mortali in meno di cinque mesi che hanno coinvolto uno degli aerei più moderni sul mercato, il Boeing 737 MAX 8, hanno spinto le autorità aeronautiche e le compagnie aeree a tracciare somiglianze tra i due incidenti. Il 29 ottobre dello scorso anno, poco dopo il decollo da Giacarta, un MAX 8 operato da Lion Air è precipitato nel Mar di Giava dopo aver perso il controllo. Domenica, un jet della stessa marca diretto a Nairobi operato da Ethiopian Airlines si è schiantato pochi minuti dopo essere stato in volo ad Addis Abeba. Nei due incidenti persero la vita complessivamente 346 persone.

Perché c'è stata una reazione di panico globale all'incidente della Ethiopian Airlines?

Mentre anche le cause preliminari dell'incidente aereo ad Addis Abeba sono ancora da accertare, gli eventi che hanno preceduto lo schianto di un altro aereo dello stesso modello hanno alzato bandiera rossa. Per cominciare, entrambi gli aerei di linea sono precipitati pochi minuti dopo il decollo. In entrambi i casi, i piloti avrebbero chiesto il rientro in aeroporto dopo il decollo, suggerendo problemi di controllo. Anche se entrambi gli incidenti sono oggetto di indagine, queste somiglianze hanno reso cauti le compagnie aeree e le autorità di regolamentazione. Le autorità cinesi e indonesiane hanno chiesto alle compagnie aeree locali di mettere a terra i Boeing 737 MAX 8 come precauzione e per garantire la loro aeronavigabilità. L'aereo, l'ultimo della famiglia 737 di Boeing, è considerato dai principali operatori di 737 come un modello sostitutivo per le centinaia di 737 NG che sono oggi in funzione. Finora Boeing ha consegnato 350 aerei 737 MAX, secondo le informazioni sul suo sito web.



Leggi | I nuovi jet 737 Max di Boeing sotto esame dopo l'incidente della Ethiopian Airlines



Spiegazione dell'incidente aereo della Ethiopian Airlines: fare clic sull'immagine per ingrandirla

Qual è il problema con il Boeing 737 MAX?

L'ultimo modello Boeing 737, è dotato di un sistema di aumento delle caratteristiche di manovra (MCAS), che è responsabile di spingere verso il basso il muso dell'aereo quando rileva un alto angolo di attacco che può portare allo stallo dell'aereo. Se il muso di un aereo è troppo alto, l'aereo perde velocità ed è probabile che entri in uno stallo, uno stato in cui perde il volo e può cadere dal cielo come una pietra. Il MCAS è stato progettato per prevenire una tale eventualità. Tuttavia, nel caso del velivolo Lion Air, il volo precedente a quello che si è schiantato ha riscontrato alcuni problemi nel sensore dell'angolo di attacco installato sull'aeromobile, che hanno portato il MCAS a credere erroneamente che l'aereo stesse per entrare in stallo . Un rapporto pubblicato dall'investigatore degli incidenti aerei in Indonesia ha documentato che i registri di manutenzione per l'aeromobile dell'incidente registravano problemi relativi alla velocità e all'altitudine su ciascuno dei quattro voli avvenuti nei tre giorni precedenti il ​​volo fatale. Su quei voli, il pilota è stato in grado di riprendersi. Tuttavia, il volo successivo su quell'aereo non è stato recuperato.

L'aereo etiope aveva volato solo 1.400 ore prima di schiantarsi e si ritiene che Ethiopian Airlines abbia un buon record di sicurezza. In entrambi i casi della Lion Air e della Ethiopian Airlines, i piloti hanno provato a rientrare in aeroporto pochi minuti dopo il decollo ma non sono riusciti a rientrare. Ed entrambi i voli hanno subito drastiche fluttuazioni della velocità verticale durante la salita. Secondo gli esperti di sicurezza aerea, un aereo non dovrebbe registrare velocità verticali negative durante la salita iniziale. È solo quando l'aereo sta per raggiungere la sua destinazione e parte dall'altitudine di crociera che devono essere registrate velocità verticali negative. Sia gli aerei Lion Air che Ethiopian Airlines hanno registrato velocità verticali instabili, secondo i dati forniti da Flightradar24.



Spiegato lL'incidente aereo della Ethiopian Airlines ha spiegato:

Quali misure ha preso l'India?

In India, due compagnie aeree, SpiceJet e Jet Airways, gestiscono un totale di 17 aerei 737 MAX. Dopo l'incidente di Lion Air, la direzione generale dell'aviazione civile (DGCA) ha istituito un meccanismo di segnalazione giornaliera da entrambe le compagnie aeree e non è stata osservata alcuna preoccupazione significativa. Dopo l'ultimo incidente, mentre l'India non ha messo a terra l'aereo, lunedì la DGCA ha emesso ulteriori istruzioni di sicurezza a entrambe le compagnie aeree per le operazioni di questi aerei. Secondo la DGCA, gli ingegneri e il personale di manutenzione che si occupano dell'aeromobile sono stati incaricati di prendere in considerazione ulteriori controlli, in particolare quelli relativi al pilota automatico del jet e ai sistemi di gestione dello stallo. Le compagnie aeree devono inoltre garantire che i membri dell'equipaggio che operano sul 737 MAX siano stati addestrati secondo le linee guida aggiornate emesse dalla DGCA il 3 dicembre, a seguito dell'incidente di Lion Air. Ha anche affermato che il pilota che comanda l'aereo dovrebbe avere almeno 1.000 ore di esperienza di volo sul tipo di aeromobile Boeing 737 NG e il copilota almeno 500 ore.

Leggi anche | Sei della famiglia NRI con radici in Gujarat erano in tournée in Africa

Spiegato lSpiegazione: l'aereo della Ethiopian Airlines si è schiantato fuori dalla capitale sei minuti dopo il decollo.

C'è stata una messa a terra totale di una flotta in tutto il mondo quando si sono verificati problemi con qualsiasi modello di aeromobile?

Nei casi in cui si verificano incidenti che evidenziano problemi di sicurezza con un aeromobile, il produttore e l'autorità di regolamentazione del paese che ha approvato la produzione del modello di aeromobile richiedono la messa a terra degli aerei. Nel caso degli Stati Uniti, il suo regolatore Federal Aviation Administration (FAA) aveva, nel 2013, annunciato la messa a terra dell'aereo Boeing 787 Dreamliner - lanciato quell'anno - a seguito di problemi di riscaldamento con batterie agli ioni di litio nell'aereo che hanno causato l'incendio della batteria. La messa a terra della FAA aveva seguito la messa a terra volontaria della giapponese All Nippon Airways e della Japan Airlines, che furono tra i primi acquirenti del modello. Dopo l'incidente ad Addis Abeba, anche Ethiopian Airlines ha volontariamente messo a terra la sua intera flotta di velivoli 737 MAX, e la mossa è stata seguita da Cayman Air e dalla Marocco Royal Air Maroc.