Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Spiegato: la causa antitrust contro Facebook

Il governo degli Stati Uniti e 48 stati e territori hanno fatto causa a Facebook per aver schiacciato illegalmente la concorrenza e stanno cercando di rompere l'azienda annullando le sue acquisizioni di Instagram e WhatsApp.

Facebook ha acquisito Instagram nel 2012 e WhatsApp nel 2014. (Foto Reuters: Eric Gaillard)

Due cause intentate dal governo federale degli Stati Uniti e dai governi di 48 stati e territori degli Stati Uniti hanno messo sotto i riflettori l'acquisizione da parte di Facebook di Instagram e WhatsApp – e quindi, l'attuale struttura del colosso dei social media company.





La Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti causa accusata Facebook di eliminare la concorrenza con le acquisizioni, anche se la stessa FTC aveva approvato gli accordi.

Le azioni di Facebook per consolidare e mantenere il suo monopolio negano ai consumatori i vantaggi della concorrenza. Il nostro obiettivo è quello di annullare la condotta anticoncorrenziale di Facebook e ripristinare la concorrenza in modo che l'innovazione e la libera concorrenza possano prosperare, ha affermato in una nota Ian Conner, direttore del Bureau of Competition di FTC.



Facebook ha chiamato la storia revisionista delle cause e ha affermato che la FTC non ha apparentemente alcun riguardo per la legge consolidata o le conseguenze per l'innovazione e gli investimenti.

Qual è il caso dell'antitrust contro Facebook e perché rappresenta una minaccia così grande per l'azienda come esiste oggi?




patrimonio netto doutzen kroes

Cosa dice la causa della FTC?

La FTC ha affermato che Facebook sta mantenendo illegalmente il suo monopolio personale sui social network attraverso una condotta anticoncorrenziale durata anni. La causa ha seguito una lunga indagine da parte di una coalizione di procuratori generali di 46 stati, il Distretto di Columbia e Guam.

Il caso è stato archiviato ai sensi della Sezione 2 dello Sherman Act, che l'FTC applica attraverso la Sezione 5 dell'FTC Act. La sezione 2 dello Sherman Act vieta alle società di utilizzare mezzi anticoncorrenziali per acquisire o mantenere un monopolio.



L'acquisizione di Instagram nel 2012 da parte di Facebook per 1 miliardo di dollari e l'acquisizione di WhatsApp nel 2014 per 19 miliardi di dollari vengono citate come tentativi di eliminare illegalmente la concorrenza.

La FTC ha anche accusato Facebook di imporre condizioni anticoncorrenziali agli sviluppatori di software. Dice che le pratiche di Facebook hanno danneggiato la concorrenza e lasciato ai consumatori poche scelte per i social network personali e privano gli inserzionisti dei vantaggi della concorrenza.



La causa cita come Facebook ha limitato l'accesso dei suoi sviluppatori di software di terze parti a preziose interconnessioni alla sua piattaforma esercitando uno stretto controllo sulle sue interfacce di programmazione delle applicazioni o API.

Fornisce l'esempio della breve app video di Twitter Vine, introdotta nel 2013. Facebook ha interrotto l'accesso API per Vine, limitando di fatto la sua capacità di crescere.



Il monopolio di Facebook sui social media ha portato a profitti sbalorditivi per l'azienda, afferma la causa.

E cosa vuole la FTC?

La causa mira alla cessione di beni, inclusi Instagram e WhatsApp. Quindi, se l'FTC vince, Facebook potrebbe essere costretto a vendere Instagram e WhatsApp, due prodotti più appetibili per gli utenti più giovani e in nuove geografie, e quindi cruciali per guidare la crescita dell'azienda.



La FTC vuole anche vietare a Facebook di imporre condizioni anticoncorrenziali agli sviluppatori di software. Ciò significa che Facebook dovrà richiedere un preavviso e l'approvazione per future fusioni e acquisizioni.

Leggi anche|Opinione: il caso antitrust nello spazio tecnologico deve essere costruito su prove intellettuali, piuttosto che sull'ideologia

Cosa dice la causa nello specifico sull'acquisizione di Instagram e WhatsApp da parte di Facebook?


patrimonio netto di venus williams 2015

La FTC ha notato che l'acquisizione di Instagram è avvenuta in un momento in cui gli utenti stavano passando dai computer desktop agli smartphone e abbracciavano sempre più la condivisione di foto.

I dirigenti di Facebook, incluso il CEO Mark Zuckerberg, hanno rapidamente riconosciuto che Instagram era... una minaccia esistenziale al potere monopolistico di Facebook. E quando Facebook non è stato in grado di competere con Instagram, alla fine ha scelto di acquistare l'app per eliminare la minaccia.

Con WhatsApp, Facebook ha fatto lo stesso, afferma la FTC. Quando si è reso conto che WhatsApp era un chiaro 'leader di categoria' globale nella messaggistica mobile, ha rilevato la concorrenza.

Secondo la denuncia, l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook ha anche significato che qualsiasi minaccia futura avrà difficoltà a guadagnare scala nella messaggistica mobile. Questo è stato in gran parte vero. WhatsApp domina lo spazio di messaggistica mobile e attualmente ha oltre 2 miliardi di utenti a livello globale; più di 400 milioni solo in India. Nessun'altra app di messaggistica si avvicina nemmeno lontanamente, tranne forse Messenger di Facebook.

Anche l'accusa su Zuckerberg che cerca di rilevare i concorrenti non è nuova. Quando uno Snapchat in ascesa è stato visto come un potenziale concorrente di Facebook, l'azienda ha tentato senza successo di acquistarlo. Successivamente, ha copiato le storie più popolari di Snapchat su Instagram, seguito da Facebook e WhatsApp. Instagram ha ora più di un miliardo di utenti; Snapchat ha circa 250 milioni di utenti attivi ogni giorno.

Ma la FTC aveva approvato gli accordi su Instagram e WhatsApp.

Sì, ma dice che la sua azione sfida più delle semplici acquisizioni. Sta sfidando un corso di condotta pluriennale che ha costituito la monopolizzazione del mercato dei social network personali.

La FTC afferma anche che può, e spesso lo fa, contestare le transazioni approvate quando violano la legge.

Come ha risposto Facebook?

Jennifer Newstead, vicepresidente e consigliere generale di Facebook, ha definito le cause una storia revisionista. La società ha affermato che non è vero che non ha concorrenza e ha nominato Apple, Google, Twitter, Snap, Amazon, TikTok e Microsoft. Le cause legali ignorano il fatto che gli utenti possono e si spostano spesso su app concorrenti, ha affermato.

Facebook ha anche messo in dubbio l'attacco alle sue acquisizioni e ha ricordato che la FTC aveva autorizzato l'accordo con Instagram dopo un'analisi approfondita. La transazione WhatsApp era stata esaminata anche dall'Unione Europea.

Le autorità di regolamentazione hanno correttamente consentito a questi accordi di andare avanti perché non minacciavano la concorrenza. Ora, molti anni dopo, apparentemente senza alcun riguardo per la legge consolidata o le conseguenze per l'innovazione e gli investimenti, l'agenzia sta dicendo che si è sbagliata e vuole un rifacimento, ha detto Newstead nel post sul blog. Segui Express spiegato su Telegram

Secondo Facebook, non è così che dovrebbero funzionare le leggi antitrust. Il post sul blog sottolinea che due commissari della FTC avevano votato contro la causa, il che indica che nessuna vendita sarà mai definitiva, indipendentemente dal danno risultante per i consumatori o dall'effetto raggelante sull'innovazione.

Il post rileva che vengono poste domande sulla grande tecnologia e se Facebook e i suoi concorrenti stanno prendendo le decisioni giuste su cose come elezioni, contenuti dannosi e privacy. (Anche Google sta affrontando una causa antitrust da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.) Dice che Facebook ha adottato misure per affrontare questi problemi e che nessuno di questi problemi riguarda l'antitrust e il caso della FTC non farebbe nulla per risolverli.

Secondo Facebook, queste dure sfide si risolvono al meglio aggiornando le regole di Internet.


patrimonio netto ellen pompeo 2016

Per quanto riguarda le restrizioni API, Facebook sostiene che è consentito scegliere i propri partner commerciali. YouTube, Twitter e WeChat hanno fatto bene nonostante queste politiche API, dice.

Le prove dimostreranno che Facebook, Instagram e WhatsApp si appartengono, gareggiando nel merito con ottimi prodotti.

Condividi Con I Tuoi Amici: