Spiegazione: Eleggere un presidente del Congresso: come dovrebbero essere tenuti questi sondaggi, come si svolgerà - Gennaio 2022

Senza un presidente regolare dal 2019, il Congresso ha rimandato nuovamente le sue elezioni presidenziali. Uno sguardo a come dovrebbero essere tenuti i sondaggi per la carica di presidente e gli organi chiave del partito e come si svolge effettivamente.

Il presidente del Congresso Rahul Gandhi e Sonia Gandhi al Parlamento (foto Express/Anil Sharma)

IL 3 LUGLIO 2019, Rahul Gandhi ha reso pubblica la sua decisione di dimettersi dalla carica di presidente del Congresso assumendosi la responsabilità morale della disastrosa manifestazione del Congresso nelle elezioni di Lok Sabha di maggio. L'11 agosto il Comitato di lavoro del Congresso (CWC) ha nominato Sonia Gandhi presidente ad interim nonostante Rahul avesse suggerito che qualcuno al di fuori della famiglia Gandhi dovrebbe guidare il partito.

Dopo un anno e mezzo di disordini interni, il Congresso è ancora senza un presidente a tempo pieno. Aveva avviato il processo elettorale lo scorso agosto, quando Sonia aveva costituito un'Autorità elettorale centrale. Ma il CWC, che si è riunito il 22 gennaio di quest'anno, ha deciso di rimandare l'esercizio a giugno in vista delle prossime elezioni dell'Assemblea in quattro stati.



Leggi anche|Risoluzione dell'unità Delhi Cong: nominare capo del partito Rahul

Non è ancora chiaro se Rahul tornerà come presidente del Congresso. Nella sua lettera aperta del 2019, aveva affermato che la ricostruzione del partito richiede decisioni difficili e numerose persone dovranno essere rese responsabili del fallimento del 2019. Non è chiaro se qualcuno sia stato ritenuto responsabile.



Quando si sono tenute le ultime elezioni organizzative al Congresso?

Era il 2017, dopo un intervallo di sette anni. Alla sua 83a plenaria a Burari nel dicembre 2010, il partito aveva modificato la sua costituzione per prevedere elezioni organizzative una volta ogni cinque anni (era una volta ogni tre anni prima). Il partito aveva anche esteso il mandato del suo presidente a cinque anni da tre anni. Quindi, le elezioni del 2017 erano in realtà dovute nel 2015.



Secondo la costituzione del Congresso, le elezioni si terranno direttamente dal comitato principale - a livello di cabina - a quello per la carica di presidente del Congresso. Ma il più delle volte, si evita un'elezione nel senso più vero e proprio e il presidente ei comitati vengono nominati per consenso a tutti i livelli del partito. Anche nel caso di Rahul non c'era sfidante ed è stato eletto incontrastato. L'Autorità elettorale centrale aveva comunque pubblicato un programma dettagliato, con le ultime date per la presentazione delle candidature, il ritiro, lo scrutinio ecc. Secondo la costituzione del Congresso, ogni dieci delegati possono proporre congiuntamente il nome di qualsiasi delegato per l'elezione a Presidente del Congresso.

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express

Il presidente del Congresso Sonia Gandhi e Rahul Gandhi. (Foto espressa di Anil Sharma.)

Solo due volte negli ultimi 40 anni si sono tenute elezioni nel vero senso della parola. L'ultima volta è stata nel 2000 quando Jitendra Prasada ha contestato Sonia. Fu sconfitto con 7.448 voti a 94. Nel 1997, Sitaram Kesri aveva sconfitto facilmente i pesi massimi Sharad Pawar e Rajesh Pilot, con 6.224 voti contro 882 di Pawar e 354 di Pilot. Dal 2000, Sonia e Rahul non hanno mai affrontato una sfida.



Cosa accadrà a giugno?


patrimonio netto di justin timberlake

Secondo la costituzione del Congresso, in caso di emergenza per qualsiasi causa come la morte o le dimissioni del Presidente eletto.. il Segretario Generale più anziano adempirà alle funzioni ordinarie del Presidente fino a quando il Comitato di Lavoro non nominerà un Presidente in attesa dell'elezione di un Presidente ordinario da parte dell'AICC.

Il CWC aveva nominato Sonia presidente provvisorio. Quindi, un presidente regolare deve essere nominato per il resto del mandato. Poiché le elezioni organizzative sono previste nel 2022, il presidente ordinario avrà un mandato di circa un anno e mezzo.



Mentre il presidente è eletto da un collegio elettorale di delegati del Pradesh Congress Committee (PCC), i leader del partito hanno affermato che un presidente regolare è nominato dall'All India Congress Committee (AICC), il che significa che il collegio elettorale sarà composto solo da membri dell'AICC. Nel 2017 c'erano circa 9.000 delegati PCC; l'AICC dovrebbe avere circa 1.500 membri.

Secondo la costituzione del Congresso, l'AICC è composto da un ottavo del numero dei membri del PCC da essi eletti tra di loro a rappresentanza proporzionale secondo il sistema del voto unico trasferibile. Quattro membri ciascuno saranno eletti dalle unità Chandigarh, Andaman & Nicobar, Dadra & Nagar Haveli, Daman & Diu e Lakshadweep. Sono membri anche il leader del partito in Parlamento, i suoi leader nelle legislature, 15 membri eletti dal Congresso in Parlamento e membri cooptati dal CWC anche da categorie speciali.



Durante una riunione del CWC nel giugno 2020

Perché il ritardo nell'elezione del presidente del Congresso?

Il partito ha affermato che il CWC ha deciso di rinviare le elezioni in vista dei prossimi sondaggi dell'Assemblea in Kerala, Bengala occidentale, Assam, Tamil Nadu e Puducherry. Ma una parte dei leader ritiene che non sia ancora chiaro se Rahul abbia accettato di tornare come presidente (chi gli è vicino dice che è disposto).

C'è pressione sulla leadership da parte di un gruppo di leader influenti - popolarmente noto come G-23 - per tenere le elezioni al CWC e al Comitato elettorale centrale, che finalizza i candidati del partito per le elezioni di Lok Sabha e dell'Assemblea. Dopo la riunione del CWC, il segretario generale dell'AICC (organizzazione) KC Venugopal aveva affermato che il partito era disposto a tenere le elezioni del CWC, ma era necessaria un po' di chiarezza sul fatto che l'elezione del presidente del Congresso e il Comitato di lavoro possano stare insieme, o che dopo l'elezione del presidente del Congresso, Si deve tenere l'elezione del Comitato di lavoro.

Perché le elezioni della CWC e della CEC sono importanti?

La CWC è la massima autorità esecutiva del partito. Secondo la costituzione del Congresso, il CWC sarà composto dal presidente del partito, dal suo leader in Parlamento e da altri 23 membri, di cui 12 saranno eletti dall'AICC e il resto nominato dal presidente.

Negli ultimi 50 anni circa, affermano i leader del Congresso, si sono svolte autentiche elezioni per il CWC solo due volte. In entrambe le occasioni, una persona al di fuori della famiglia Nehru-Gandhi era al timone: P V Narasimha Rao durante la plenaria dell'AICC del 1992 a Tirupati, e Kesri durante la plenaria di Calcutta del 1997. Sonia, divenuta presidente del Congresso nell'aprile 1998, ha sempre nominato i membri del CWC. Anche la CEC è stata a lungo un organo designato.

I leader del G-23 ritengono che le elezioni del CWC e del CEC porranno fine alla cultura del clientelismo nel partito. Hanno anche chiesto la rinascita del potente Consiglio parlamentare del Congresso (scartato durante l'era Narasimha Rao), per il pensiero collettivo e il processo decisionale su questioni organizzative, politiche e programmi. La costituzione del partito dice che il CWC istituirà un consiglio parlamentare composto dal presidente del Congresso e altri nove membri, uno dei quali sarà il leader del Partito del Congresso in Parlamento; il presidente del Congresso sarà il presidente del consiglio.

salman khurshid sulla leadership del congresso, crisi del congresso, crisi della leadership del congresso, sonia gandhi si offre di smettere, rahul gandhi, notizie del congresso, priyanka gandhi vadraRahul, Sonia e Priyanka Gandhi

La CEC sarà costituita composta da membri del Consiglio Parlamentare e da altri nove membri eletti dall'AICC allo scopo di effettuare la selezione finale dei candidati della legislatura statale e centrale e condurre campagne elettorali. In altre parole, l'elezione alla CEC richiederà prima la costituzione del Consiglio parlamentare.

Il tentativo è quello di garantire una leadership collettiva. Nel Congresso di oggi la prima e l'ultima parola è quella dei Gandhi. Se vengono eletti 12 dei 25 membri del CWC, la speranza è che il presidente del Congresso non possa rimuoverli a suo piacimento. Il CWC, metà del quale è eletto, istituirà quindi il Consiglio parlamentare. Metà dei membri della CEC saranno membri di questo Consiglio Parlamentare e l'altra metà sarà eletta dall'AICC.

È un'altra questione che nel 1992, dopo che alcuni dei suoi detrattori come Arjun Singh, Pawar e Pilot vinsero, Rao aveva fatto dimettersi dall'intero CWC dicendo che non era stato eletto SC, ST o donna. Ha quindi ricostituito il CWC e ha introdotto Singh e Pawar nella categoria nominata.