Spiegazione: quanto è grave il tifone Goni, la tempesta tropicale più potente dell'Asia nel 2020? - Dicembre 2022

Oltre un milione di persone nel percorso previsto dal tifone sono state evacuate, anche nella capitale, dove l'aeroporto internazionale è ora chiuso.

Spiegato: quanto è grave il tifone Goni, in AsiaUna vista dell'acqua alluvionale e delle case danneggiate a seguito del tifone Goni nella provincia di Albay, Filippine, 1 novembre 2020, in questa immagine ottenuta dai social media. (Marychris Olavario-Cuachin/via Reuters)

Il tifone Rolly o Goni, come viene chiamato a livello internazionale, è atterrato domenica nelle Filippine orientali. Oltre un milione Evacuate le persone nel percorso previsto dal tifone, anche nella capitale, dove l'aeroporto internazionale è ora chiuso. Questo è il 18° tifone che colpisce il paese quest'anno.



Quanto è grave il tifone Goni, che ha colpito le Filippine?

A partire da ora, l'ufficio meteorologico del paese ha declassato la tempesta tropicale da Super Typhoon a tifone, che mantiene una velocità del vento di oltre 215 km all'ora (135 mph) vicino al centro e raffiche di circa 295 km/h. Secondo PAGASA, il tifone porterà piogge da leggere a moderate con precipitazioni abbondanti in alcune aree compresa la capitale.

Venti violenti catastrofici e piogge da intense a torrenziali associate alla regione dell'occhio e delle bande di pioggia interne del tifone prevarranno o saranno previsti entro le prossime 12 ore sulla parte occidentale di Camarines Sur, Marinduque, le parti centrali e meridionali di Quezon, Laguna, la parte orientale di Batangas e Cavite. Questa è una situazione particolarmente pericolosa per queste aree, ha affermato l'agenzia meteorologica.






patrimonio netto di rachel hunter

Esistono cinque categorie di cicloni tropicali, a seconda della velocità del vento. Quando i venti nei sistemi rotanti raggiungono i 39 mph, la tempesta è chiamata tempesta tropicale e quando raggiungono i 74 mph, la tempesta tropicale può essere classificata come ciclone tropicale o uragano e gli viene anche dato un nome.

Forti onde colpiscono la costa della provincia di Sorsogon, nelle Filippine centrali, mentre un tifone, localmente noto come Goni, colpisce il paese domenica 1 novembre 2020. (Foto AP)

Una volta che i cicloni tropicali raggiungono la terraferma, diventano più deboli poiché non sono più alimentati dal calore dell'oceano, ma prima di estinguersi completamente, si spostano nell'entroterra scaricando pollici di acqua piovana e causando danni al vento.



Qual è l'impatto di un simile tifone?

Secondo PAGASA, i forti venti associati alla tempesta hanno danneggiato strutture ad alto rischio e hanno parzialmente danneggiato case realizzate con materiali di prima qualità. Inoltre, mentre alcune piantagioni di banane hanno subito danni totali, si prevede che le piantagioni di cocco subiranno ingenti danni. Anche le piantagioni di riso e mais possono subire gravi perdite. Express Explained è ora su Telegram

Anche in Spiegato | Ciao, Biden? Perché il Partito Democratico spera in un miracolo nel bastione repubblicano Texas



Qual è la differenza tra un uragano e un tifone?

Non c'è differenza. A seconda di dove si verificano, gli uragani possono essere chiamati tifoni o cicloni. Secondo la NASA, il nome scientifico di tutti questi tipi di tempeste è cicloni tropicali. I cicloni tropicali che si formano sull'Oceano Atlantico o sull'Oceano Pacifico orientale sono chiamati uragani e quelli che si formano nel Pacifico nordoccidentale sono chiamati tifoni.

Spiegato: quanto è grave il tifone Goni, in AsiaLe persone trasportano il corpo di una vittima all'indomani del tifone Goni a San Francisco, Guinobatan, provincia di Albay, Filippine, 1 novembre 2020. (Shyneth Occidental Montero/Handout via Reuters)

Cosa sono gli uragani e come si formano?

I cicloni tropicali o gli uragani utilizzano l'aria calda e umida come combustibile e quindi si formano sulle calde acque oceaniche vicino all'equatore. Come la descrive la NASA, quando l'aria calda e umida sale verso l'alto dalla superficie dell'oceano, crea un'area di bassa pressione dell'aria al di sotto. Quando ciò accade, l'aria delle aree circostanti, che ha una pressione maggiore, entra in questo spazio, eventualmente salendo quando diventa anch'essa calda e umida.



Man mano che l'aria calda e umida continua a salire, l'aria circostante continuerà a entrare nell'area a bassa pressione dell'aria. Quando l'aria calda sale e si raffredda, l'acqua nell'aria forma nuvole e questo sistema di nuvole e venti continua a crescere e ruotare, alimentato dal calore dell'oceano e dall'acqua che evapora dalla sua superficie.

Poiché tali sistemi di tempesta ruotano sempre più velocemente, al centro si forma un occhio. I temporali che si formano verso il nord dell'equatore ruotano in senso antiorario e quelli che si formano a sud dell'equatore ruotano in senso orario a causa della rotazione della Terra sul proprio asse.