Spiegato: Capire il posto di Capo di Stato Maggiore della Difesa (CDS) - Giugno 2022

Qual è l'ufficio del Capo di Stato Maggiore della Difesa che il Primo Ministro Narendra Modi ha annunciato nel suo discorso per il Giorno dell'Indipendenza? Da dove viene l'idea e cosa dovrebbe fare il CDS?

Spiegato: Capire il posto di Capo di Stato Maggiore della Difesa (CDS)Giovedì il primo ministro Narendra Modi al Forte Rosso. (Foto espresso: Neeraj Priyadarshi)

Nel suo discorso del Giorno dell'Indipendenza giovedì, il Primo Ministro Narendra Modi ha annunciato ilcreazione della carica di Capo di Stato Maggiore della Difesafornire una leadership efficace al livello più alto delle tre ali delle forze armate e contribuire a migliorare il coordinamento tra di esse.

Qual è l'ufficio del Capo di Stato Maggiore della Difesa (CDS)?



Il CDS è un alto ufficio militare che sovrintende e coordina il lavoro dei tre Servizi e offre viste senza soluzione di continuità a tre servizi e consulenza su un unico punto all'Esecutivo (nel caso dell'India, al Primo Ministro) sulla pianificazione della difesa a lungo termine e gestione, compresa la forza lavoro, le attrezzature e la strategia e, soprattutto, la coordinazione nelle operazioni.



Leggi questa storia in bengalese

Nella maggior parte delle democrazie, il CDS è considerato al di sopra delle rivalità tra i servizi e delle preoccupazioni operative immediate dei singoli capi militari. Il ruolo del CDS diventa critico nei momenti di conflitto.



La maggior parte dei paesi con militari avanzati ha un tale incarico, sebbene con vari gradi di potere e autorità. Il Comitato congiunto dei capi di stato maggiore del presidente degli Stati Uniti (CJCSC), ad esempio, è estremamente potente, con un mandato legislativo e poteri ben delineati.

È l'ufficiale militare più anziano e consigliere militare del presidente e il suo mandato si estende al Consiglio di sicurezza nazionale, al Consiglio per la sicurezza interna e al segretario alla Difesa.


moglie di james hetfield

Anche i capi dell'esercito, della marina, dell'aeronautica, del corpo dei marine e della guardia nazionale degli Stati Uniti sono membri del JCSC. Tutti, compreso il CJCSC, sono ufficiali a quattro stelle, ma per statuto solo il CJCSC è designato come principale consigliere militare. Tuttavia, al CJCSC è vietato esercitare qualsiasi autorità operativa sui comandanti di combattimento in vari teatri; questa autorità spetta esclusivamente al presidente degli Stati Uniti.



Il premier Narendra Modi. (Foto express di Tashi Tobgyal)

Allora, perché l'India non aveva nominato un CDS fino ad ora?

L'India ha avuto un debole equivalente noto come Presidente, Comitato dei capi di stato maggiore (CoSC); ma questo è un ufficio sdentato, visto il modo in cui è strutturato. Il più anziano tra i tre capi servizio è nominato a capo del CoSC, carica che decade con il pensionamento del titolare.

L'attuale presidente CoSC è il maresciallo capo dell'aeronautica Birender Singh Dhanoa, succeduto all'ex capo di stato maggiore della marina ammiraglio Sunil Lanba il 31 maggio. Quando ACM Dhanoa andrà in pensione alla fine di settembre 2019, avrebbe servito come presidente CoSC per soli quattro mesi.



Nel 2015, l'allora ministro della Difesa Manohar Parrikar aveva descritto l'accordo del CoSC come insoddisfacente e il suo presidente come una figura di spicco. Il post non ha ulteriormente integrato i tre servizi, con conseguente inefficienza e costosa duplicazione delle risorse, ha affermato.



Il sistema CoSC è un residuo dell'era coloniale, con solo lievi modifiche apportate nel corso degli anni. Le apprensioni nella classe politica su un potente leader militare, insieme ai litigi tra i servizi, hanno lavorato a lungo per disincentivare l'aggiornamento del posto.

La prima proposta per un CDS è arrivata dal Kargil Review Committee (KRC) del 2000, che ha chiesto una riorganizzazione dell'intera gamma della gestione della sicurezza nazionale e del vertice decisionale, della struttura e dell'interfaccia tra il Ministero della Difesa e il quartier generale delle forze armate. La Task Force del Gruppo dei Ministri che ha studiato il rapporto e le raccomandazioni del KRC, ha proposto al Comitato di Gabinetto per la sicurezza di creare un CDS, che sarebbe un ufficiale a cinque stelle.

In preparazione per l'incarico, il governo ha creato lo Stato maggiore di difesa integrato (IDS) alla fine del 2002, che alla fine avrebbe dovuto fungere da segretariato del CDS. Tuttavia, negli ultimi 17 anni, questo è rimasto un altro dipartimento nebuloso all'interno dell'establishment militare.

Ma che fine ha fatto la proposta?

Nessun consenso è emerso tra i Servizi, con la IAF particolarmente contraria a tale mossa. Il Congresso, allora all'opposizione, era contrario all'idea di concentrare troppo potere militare al posto del CDS. Anche il Ministero della Difesa (MoD) si è opposto sottilmente per le stesse ragioni, e perché potrebbe interrompere i legami civili-militari a favore di quest'ultimo.

Un CDS con accesso diretto al Primo Ministro e al Ministro della Difesa era l'ultima cosa che il MoD voleva, ha affermato il tenente Gen H S Panag (retd), che ha servito come GOC-in-C, comandi settentrionale e centrale. Secondo il Gen Panag, uno dei motivi principali per cui l'idea del CDS non poteva essere implementata era che la burocrazia del Ministero della Difesa era restia a rinunciare al proprio potere sui tre Servizi. Di conseguenza, il MoD ha giocato un servizio contro l'altro.

Inoltre, ha detto il generale Panag, ogni servizio ha il suo ethos e i capi ritengono che sotto un CDS, saranno resi virtualmente nullità.

L'aeronautica e la marina più piccole temono che il CDS provenga dall'esercito, di gran lunga il servizio più grande. L'IAF ha a lungo sostenuto che, a differenza degli Stati Uniti e di altri eserciti occidentali, i Servizi indiani non sono una forza di spedizione, per la quale un CDS è una necessità. La nomina di un CDS porterebbe anche ai comandi di teatro, altro aspetto a cui l'IAF si oppone, temendo una diminuzione del proprio ruolo operativo.

Nel 2011, più di un decennio dopo il Rapporto KRC, il governo dell'UPA, guidato dal Congresso, che si era opposto alla proposta del CDS quando era all'opposizione, ha istituito il Comitato Naresh Chandra per la difesa e la sicurezza. Il comitato di 14 membri, composto da capi di servizio in pensione e altri esperti della difesa, ha suggerito una versione annacquata della proposta del CDS, in cui il presidente CoSC nel grado di ufficiale a quattro stelle avrebbe un mandato fisso di due anni. Avrebbe significativamente più autorità e poteri rispetto al presidente CoSC e sarebbe un CDS a tutti gli effetti.

Qual è il caso di avere un CDS?

Sebbene il KRC non raccomandi direttamente un CDS - che provenga dal governo della Repubblica - ha sottolineato la necessità di un maggiore coordinamento tra i tre Servizi, che era scarso nelle prime settimane del conflitto di Kargil.

Il rapporto KRC ha sottolineato che l'India è l'unica grande democrazia in cui il quartier generale delle forze armate è al di fuori della struttura governativa apicale. Ha osservato che i capi servizio dedicano la maggior parte del loro tempo ai loro ruoli operativi, spesso con risultati negativi. La pianificazione della difesa a lungo termine soffre poiché dominano le priorità quotidiane. Inoltre, il Primo Ministro e il Ministro della Difesa non hanno il vantaggio delle opinioni e delle competenze dei comandanti militari, al fine di garantire che le decisioni di gestione della difesa di livello superiore siano più consensuali e su base ampia.

Il CDS è anche visto come vitale per la creazione di comandi teatrali, integrando risorse e personale a tre servizi come nelle forze armate statunitensi. L'India ha 17 comandi di servizio in diverse località e duplica le risorse, ha affermato il generale Panag. Nel 2016, la Cina ha integrato i suoi militari e altre forze di polizia e paramilitari in cinque teatri dei precedenti sette comandi di area, ciascuno con il proprio quartier generale inclusivo, uno dei quali ha la responsabilità del confine indiano. Al contrario, il confine dell'India con la Cina è diviso tra i comandi orientale, occidentale e settentrionale, ha affermato il generale Panag.

Da non perdere da Explained |Il PM segnala il boom della popolazione: cosa mostrano i dati sul tasso di fertilità?

E contro quali argomenti?

In teoria, la nomina di un CDS è attesa da tempo, ma non sembra esserci un progetto chiaro per l'ufficio per garantirne l'efficacia. L'establishment politico indiano è visto come largamente ignorante o, nel migliore dei casi, indifferente alle questioni di sicurezza, e quindi incapace di garantire che un CDS funzioni.

I militari per natura tendono a resistere alla trasformazione. Negli Stati Uniti, il Goldwater-Nichols Act del 1986 ha elevato il presidente da primo tra pari a principale consigliere militare del presidente e segretario alla difesa. Nel contesto indiano, temono i critici, l'assenza di lungimiranza e comprensione potrebbe finire per rendere il CDS solo un altro caso di lavoro per i ragazzi.

Chi consiglia attualmente il Primo Ministro indiano in materia militare?

In effetti è il consigliere per la sicurezza nazionale. Ciò è stato particolarmente vero dopo la creazione del Comitato per la pianificazione della difesa nel 2018, con l'NSA Ajit Doval come presidente e i segretari esteri, della difesa e delle spese e i tre capi dei servizi come membri.

Da non perdere: Chandrayaan-2 di ISRO raggiunge la fase chiave, e poi?