Spiegato: qual è la disputa a lungo sobbollire tra Punjab e Haryana su Chandigarh? - Gennaio 2022

Al momento della riorganizzazione del Punjab nel 1966, la città assunse l'esclusiva distinzione di essere la capitale sia del Punjab che dell'Haryana, anche se fu dichiarata territorio dell'Unione e fu posta sotto il diretto controllo del Centro.

Chandigarh doveva sostituire Lahore, la capitale dell'ex Punjab, che divenne parte del Pakistan durante la spartizione. (Foto file espresso)

All'inizio di questo mese, il vice primo ministro dell'Haryana, Dushyant Chautala, ha affermato che sarebbe meglio se sia l'Haryana che il Punjab concordassero su Chandigarh come territorio dell'Unione e facessero le loro capitali indipendenti e le loro panche delle alte corti. Il 1° novembre, Haryana ha celebrato i 54 anni della sua formazione come stato separato dopo essere stato ricavato dall'indiviso Punjab nel 1966. La dichiarazione ha nuovamente messo a fuoco la disputa a lungo sobbollire tra i due stati su una delle città più moderne dell'India . Ma il Punjab ha sempre confutato le affermazioni di Haryana su Chandigarh. Ti diciamo perché:

Perché Chandigarh è stato creato?



Chandigarh doveva sostituire Lahore, la capitale dell'ex Punjab, che divenne parte del Pakistan durante la spartizione. Nel marzo 1948, il governo del Punjab (indiano), in consultazione con il Centro, approvò l'area ai piedi degli Shivalik come sito per la nuova capitale. Dal 1952 al 1966 (fino a quando Haryana fu scolpita nel Punjab), Chandigarh rimase la capitale del Punjab.



Come è diventato un capitale sociale?

Al momento della riorganizzazione del Punjab nel 1966, la città assunse l'esclusiva distinzione di essere la capitale sia del Punjab che dell'Haryana, anche se fu dichiarata territorio dell'Unione e fu posta sotto il diretto controllo del Centro. Le proprietà a Chandigarh dovevano essere divise in un rapporto 60:40 a favore del Punjab. Express Explained è ora su Telegram




quanto guadagna shane farley

L'affermazione del Punjab

L'allora primo ministro Indira Gandhi aveva annunciato che Haryana, a tempo debito, avrebbe avuto una propria capitale e Chandigarh sarebbe andata nel Punjab. Secondo i documenti presentati nel Lok Sabha, il Centro aveva persino emesso una comunicazione formale al riguardo il 29 gennaio 1970, quasi tre anni dopo la nascita di Haryana. Dopo aver valutato molto attentamente le affermazioni dei due stati, l'area del progetto capitale di Chandigarh dovrebbe, nel suo insieme, andare nel Punjab, afferma la nota. Ancora una volta, nel 1985, in base all'accordo Rajiv-Longowal, Chandigarh doveva essere consegnato al Punjab il 26 gennaio 1986, ma il governo Rajiv Gandhi si ritirò all'ultimo minuto.


patrimonio netto di freddie mercury



La contropretesa di Haryana

Come da documenti del 1970, il Centro aveva preso in considerazione diverse alternative per dirimere la questione, compresa la divisione della città. Ma ciò non era fattibile dal momento che Chandigarh è stata costruita come una città pianificata per fungere da capitale di uno stato. Ad Haryana è stato detto di utilizzare l'ufficio e gli alloggi residenziali a Chandigarh solo per cinque anni fino a quando non si trasferirà nella sua nuova capitale. Il Centro aveva offerto una sovvenzione di 10 crore di rupie ad Haryana e un prestito di pari importo per la costituzione del nuovo capitale.

Nel 2018, Haryana CM Manohar Lal Khattar ha suggerito di istituire un organismo speciale per lo sviluppo di Chandigarh, ma il Punjab CM lo ha respinto, affermando che la città apparteneva indiscutibilmente al Punjab. Haryana, dal canto suo, ha chiesto un'Alta corte separata e si è persino scontrato con il Punjab approvando una risoluzione nel Vidhan Sabha che richiedeva 20 stanze nel complesso di Vidhan Sabha che erano in possesso del Punjab.



Da non perdere da Explained |Perché il Tamil Nadu ha vietato i giochi online?