Spiegazione: cos'è RoboBee X-Wing? - Luglio 2022

In un articolo pubblicato di recente su Nature, i ricercatori dell'Harvard Microrobotics Laboratory di Cambridge hanno affermato di aver reso possibile il velivolo a scala di insetti più leggero mai realizzato fino ad ora per un volo sostenuto e senza ostacoli.

robobee, robobee x wing, vola come robot, macchina volante, piccolo robot, laboratorio di microrobotica di Harvard, indiano expressÈ essenzialmente una macchina volante, che può sbattere le ali 120 volte al secondo ed è grande la metà di una graffetta, come descrive un articolo di The Wired.

È essenzialmente una macchina volante, che può sbattere le ali 120 volte al secondo ed è grande la metà di una graffetta, come descrive un articolo di The Wired.


dennis rodman altezza peso

In un articolo pubblicato di recente su Nature, i ricercatori dell'Harvard Microrobotics Laboratory di Cambridge hanno affermato di aver reso possibile il velivolo a scala di insetti più leggero mai realizzato fino ad ora per un volo sostenuto e senza ostacoli. Il robot può sostenere un volo per meno di un secondo. Inizialmente, i ricercatori hanno chiamato questo veicolo più leggero di un centimetro, RoboBee, ma con l'attuale avanzamento che consente a RoboBee di volare senza vincoli, il suo nome è stato aggiornato a RoboBee X-Wing.



Insieme all'elettronica necessaria per far volare RoboBee X-Wing, il robot pesa 259 mg e utilizza 110-120 milliwatt di potenza utilizzando l'energia solare, eguagliando l'efficienza di spinta di insetti di dimensioni simili come le api. Proprio come gli aerei, il robot è più pesante dell'aria che sposta, un concetto denominato volo più pesante dell'aria. Tuttavia, quando gli oggetti diventano più piccoli, ottenere un volo più pesante dell'aria diventa più complicato.



Studiare i meccanismi che gli insetti utilizzano per sbattere le ali e navigare nell'aria è una questione di interesse per i biologi. I robot ad ala battente possono aiutare ad affrontare questioni relative all'evoluzione del volo, alle basi meccaniche della selezione naturale e al monitoraggio ambientale. Altri sono interessati a replicare queste abilità per costruire una nuova serie di macchine.