Spiegazione: perché il premio Nobel Muhammad Yunus rischia l'arresto in Bangladesh? - Luglio 2022

Yunus ha fondato la Grameen Bank sui principi di fiducia e solidarietà per fornire microcredito senza garanzie ai più poveri tra i poveri nelle zone rurali del Bangladesh.

Yunus è stato insignito del Premio Nobel per la pace insieme alla Grameen Bank nel 2006 per il loro contributo alla creazione dal basso dello sviluppo economico e sociale. (File)

Questa settimana un tribunale del lavoro di Dhaka ha emesso un mandato di arresto contro l'economista del Bangladesh, vincitore del premio Nobel Muhammad Yunus, dopo che non si è presentato all'udienza per il licenziamento di tre dipendenti della Grameen Communications, che è l'ala IT della Grameen Bank, la organizzazione Yunus fondata nel 1983.

I tre dipendenti dell'azienda avevano sporto denuncia penale contro la dirigenza per averli licenziati a giugno dopo essere stati accusati di aver formato un sindacato sul posto di lavoro.




patrimonio netto di michael burry 2016

Yunus è stato insignito del Premio Nobel per la pace insieme alla Grameen Bank nel 2006 per il loro contributo alla creazione dal basso dello sviluppo economico e sociale.



Cosa fa la Grameen Bank di Yunus?

Yunus ha fondato la Grameen Bank sui principi di fiducia e solidarietà per fornire microcredito senza garanzie ai più poveri tra i poveri nelle zone rurali del Bangladesh. Secondo il suo sito web, la banca fornisce servizi in oltre 80.000 villaggi e conta circa 2.500 filiali. È stata vista come una straordinaria storia di successo, che fornisce ai poveri il credito necessario, pur mantenendo tassi di recupero molto elevati che mantengono il modello sostenibile.



Il Comitato norvegese per il Nobel ha riconosciuto gli sforzi di Yunus e Grameen Bank per creare sviluppo economico e sociale dal basso. La citazione ha osservato che una pace duratura non può essere raggiunta a meno che grandi gruppi di popolazione non trovino il modo per uscire dalla povertà. Il microcredito è uno di questi mezzi. Lo sviluppo dal basso serve anche a far progredire la democrazia ei diritti umani.

In un'intervista aquesto sito webnel 2018, Yunus ha affermato: Il sistema finanziario dovrebbe essere costruito in un altro modo: se non hai nulla, ottieni la massima priorità. La domanda è: è responsabilità dello stato far guadagnare di più a chi ha soldi o far guadagnare soldi a chi non ha soldi?

Come è finito nelle polemiche il Laureato?

Non è la prima volta che Yunus è coinvolto in polemiche, infatti. Nel 2015 è stato convocato dalle autorità fiscali del Bangladesh per mancato pagamento di tasse per un importo di 1,51 milioni di dollari.




patrimonio netto di rachel snider

Yunus e la Grameen Bank hanno dovuto affrontare una serie di indagini e accuse sotto il governo del primo ministro Sheikh Hasina, salito al potere nel 2009. I problemi sono iniziati intorno al 2007 quando Yunus è entrato brevemente in politica.

In una lettera aperta pubblicata sul quotidiano del Bangladesh The Daily Star, Yunus ha chiesto il punto di vista della gente sulla promozione di un partito politico. Ha osservato che l'attuale clima politico cerca di distruggere il potenziale del paese e quindi senza un cambiamento completo, non sarebbe mai possibile portare la nazione 'all'altezza che merita', ha riferito il Daily Star.


patrimonio netto amy schumer

Ha inoltre osservato che era giunto il momento per il paese di sbarazzarsi delle sue frustrazioni passate e di dare origine a una struttura politica nel paese che i bangladesi sognavano.



Nel 2010, un documentario danese ha accusato Yunus e la Grameen Bank di aver deviato fondi per un valore di circa 100 milioni di dollari dati alla banca dall'Agenzia norvegese per la cooperazione allo sviluppo (NORAD). Le accuse sono state successivamente smentite.

Nel gennaio 2011, la Grameen Bank è stata esaminata quando il governo ha ordinato un'indagine sulle accuse secondo cui le donazioni alla banca non venivano utilizzate per gli scopi previsti. In risposta, fu formato un gruppo chiamato Friends of Grameen per proteggere Yunus da attacchi orchestrati politicamente.



Nel marzo 2011, a Yunus è stato chiesto di dimettersi dalla carica di capo della banca in violazione delle leggi sulla pensione del paese, secondo le quali l'età pensionabile è di 60 anni. Yunus aveva 70 anni all'epoca. Le sue petizioni di revisione sono state respinte dalla Corte Suprema del Bangladesh nel maggio 2011.