Spiegato: perché la versione sudcoreana dell'Iron Dome di Israele sarà più capace - Gennaio 2022

La Corea del Sud sta costruendo un sistema di intercettazione dell'artiglieria, simile all'Iron Dome di Israele, per contrastare razzi e missili a lungo raggio lanciati dalla Corea del Nord. In che modo il sistema della Corea del Sud differirà da quello di Israele?

Un lancio di prova di un missile a Pyongyang, Corea del Nord, nel 2017. (Agenzia di stampa centrale coreana/Servizio di notizie coreano via AP, File)

L'agenzia di approvvigionamento della difesa della Corea del Sud ha annunciato di aver approvato i piani per sviluppare un sistema di intercettazione dell'artiglieria, simile a quello israeliano Cupola di ferro . Questo nuovo sistema di difesa sarà progettato e costruito appositamente per contrastare gli attacchi di razzi e missili a lungo raggio lanciati dalla Corea del Nord.


julian dietro tutt

Il governo sudcoreano aveva annunciato a giugno che avrebbe speso circa 2,5 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo di questo nuovo sistema, con l'obiettivo di dispiegarlo entro il 2035. La Corea del Nord schiera circa 1.000 pezzi di artiglieria lungo la linea di demarcazione militare che divide la Corea del Sud Penisola.



Un rapporto di notizie di Yonhap ha citato funzionari militari sudcoreani che affermano che questo numero include più lanciarazzi da 240 millimetri, la maggior parte dei quali sono diretti direttamente alla capitale sudcoreana Seoul e alle sue più grandi aree metropolitane, che ospita circa la metà della popolazione del paese, secondo stime del governo.



Dopo l'armistizio che ha posto fine alla guerra di Corea nel 1953, entrambi i paesi hanno costruito una massiccia presenza militare su entrambi i lati della linea di demarcazione militare, lungo il 38° parallelo.

Anche in Spiegato| Cos'è Nauka, il modulo che la Russia sta inviando alla Stazione Spaziale Internazionale?

L'Iron Dome risponde sporadicamente ai razzi lanciati da gruppi militanti, come Hamas e forze irregolari. Alcune parti del sistema avranno somiglianze, ma ciò che costruiremo è progettato per intercettare pezzi di artiglieria a lungo raggio della Corea del Nord, il che richiede un livello più elevato di tecnologie data l'attuale situazione della sicurezza, il colonnello Suh Yong-won, portavoce dell'Amministrazione del Programma di Acquisizione della Difesa (DAPA), aveva detto in un briefing militare, secondo l'agenzia di stampa Yonhap.



Questa foto del 24 agosto 2019 mostra il leader nordcoreano Kim Jong Un che sorride dopo aver lanciato un missile non specificato in una località sconosciuta della Corea del Nord. (Agenzia di notizie centrale coreana/Servizio di notizie della Corea tramite AP)

Cosa ha spinto questo?

La decisione della Corea del Sud di sviluppare questo nuovo sistema di difesa è il risultato di una lunga procedura di acquisizione della difesa, ha affermato Kim Youngjun, professore alla Korea National Defense University. Naturalmente, la Corea del Nord è sempre stata considerata uno dei motivi per lo sviluppo della difesa militare della Corea del Sud, ma non ne è l'unica causa. La Corea del Sud è circondata da potenti paesi vicini come Cina, Russia, Giappone e altri.

Allo stesso tempo, la posizione militare della Corea del Sud è stata in gran parte incentrata sulla Corea del Nord, in particolare nell'ultimo decennio, ha detto il dottor Jagannath Panda, coordinatore del Centro per l'Asia orientale presso MP-IDSA, New Delhi. indianexpress.com . I sudcoreani hanno cercato continuamente di potenziare le proprie capacità militari. Il sistema israeliano Iron Dome è stato molto a lungo nel radar della Corea del Sud.



Cosa sappiamo dei legami di difesa tra Israele e Corea del Sud?

Poco più di un decennio fa, entrambi i paesi hanno iniziato ad espandere la cooperazione nel campo dell'esercito e della difesa, con Seoul che ha mostrato interesse per l'acquisto di hardware militare tra cui droni, missili e radar da Israele. A quel tempo, i ricercatori avevano creduto che i potenziali acquisti avrebbero potuto includere sistemi di difesa missilistica.

I piani più recenti della Corea del Sud devono essere analizzati nel contesto del processo di modernizzazione militare del Paese che si è verificato negli ultimi decenni, ha affermato Panda. La loro politica di esportazione a livello internazionale, in termini di vendita di armi e munizioni ai paesi dell'America Latina e al Medio Oriente, è stata su vasta scala.

Ma, allo stesso tempo, sono stati molto ricettivi nell'adattarsi ai sistemi militari del mondo, copiando gli Stati Uniti, Israele e altri paesi. Israele è da tempo un punto di riferimento per la Corea del Sud e il recente sistema Iron Dome fa parte del processo, ha affermato Panda.



Nel 2012 alcuni ricercatori avevano ipotizzato che la Corea del Sud stesse progettando di rendere Israele uno dei suoi principali fornitori di armi, oltre agli Stati Uniti; una decisione che era radicata nel suo desiderio di procurarsi sistemi e tecnologie d'arma avanzati per scoraggiare le minacce dalla Corea del Nord.

Nel 2009, l'esercito sudcoreano ha acquistato l'israeliano Green Pine Block-B, un radar israeliano per la difesa missilistica a terra che è costato circa $ 215 milioni. Questo è stato seguito dalla firma di altri due accordi tra Israel Aerospace Industries (IAI) e Corea del Sud, dove Seoul ha acquistato sistemi radar prodotti da Elta, una sussidiaria di Israel Aerospace Industries.



La Corea del Sud ha espresso per la prima volta interesse a seguito di una visita ad alto livello in Israele del vice-commissario dell'amministrazione del Programma di acquisizione della difesa della Corea del Sud (DAPA) Kwon Oh-bong, nel giugno 2011. Ha visitato l'industria della difesa israeliana e ha anche incontrato alti funzionari del ministero della difesa .

Il sistema di difesa missilistico israeliano Iron Dome illumina il cielo sopra Tel Aviv mentre cerca di intercettare i razzi lanciati da Gaza il 16 maggio 2021. (The New York Times: Corinna Kern)

I rapporti hanno suggerito che durante questa visita, Kwon aveva anche incontrato rappresentanti dei sistemi di difesa avanzata Rafael e aveva espresso interesse per il sistema di intercettazione dei razzi Iron Dome. Un anno prima di questa visita, le autorità militari sudcoreane avevano preso in considerazione l'utilizzo dell'Iron Dome nel paese in seguito all'attacco di artiglieria sull'isola di Yeonpyeong nel novembre 2010, secondo quanto riportato dal quotidiano Hankyoreh.

Niente di tutto questo dovrebbe sorprendere gli osservatori della penisola coreana, ha detto Panda. Il ministero della difesa della Corea del Sud cerca continuamente di modernizzare l'industria della difesa del paese. Sappiamo che le aziende sudcoreane sono molto competitive e credono in armi e munizioni innovative e cercare di copiare qualcosa sul modello israeliano è stata una pratica delle aziende sudcoreane della difesa per molto tempo. Quindi quello che stiamo vedendo è in parte preoccupazione dovuta alla Corea del Nord, in parte alla strategia di modernizzazione militare e in parte alla strategia di innovazione della Corea del Sud che ha impiegato negli ultimi dieci anni circa, ha spiegato Panda.

In che modo l'Iron Dome della Corea del Sud sarà diverso da quello di Israele?

Il ministero della Difesa della Corea del Sud ha affermato che la versione nazionale dell'Iron Dome sarebbe molto diversa da quella israeliana e costerebbe anche molto di più. Ci sono anche differenze operative tra i due sistemi, la più significativa è che il sistema della Corea del Sud sarà progettato per intercettare pezzi di artiglieria a lungo raggio.

Ma, cosa più importante, la Corea del Sud e Israele affrontano diverse minacce alla sicurezza che richiedono risposte diverse, concordano gli esperti. C'è anche una differenza significativa tra i belligeranti in entrambi i casi. Mentre Israele si contende con Hamas, che è principalmente un gruppo militante, la Corea del Sud ha dovuto lottare con la Corea del Nord, una nazione con le sue ampie capacità militari.

Ci sono anche altri fattori in gioco qui, ha spiegato Kim. Il sistema israeliano è adatto alla sua geografia, al deserto e alle minacce come il lancio di razzi da parte di attori non statali. Ma la Corea del Sud ha una geografia diversa, con terreni montuosi minacciati da attori statali tradizionali. Pertanto, la Corea del Sud svilupperà un proprio tipo di sistema d'arma, adatto alla sua geografia e al suo ambiente.

In questa foto del 27 aprile 2018, il leader nordcoreano Kim Jong Un, a sinistra, posa con il presidente sudcoreano Moon Jae-in per una foto nella zona demilitarizzata, in Corea del Sud. (Raccolta stampa del vertice della Corea tramite AP, file)

Perché questo sviluppo sta generando critiche interne in Corea del Sud?

In Corea del Sud, questi piani per acquisire una versione indigena dell'Iron Dome hanno generato anche alcune critiche interne. Alcuni politici e attivisti hanno criticato il governo per aver speso di più nello sviluppo di capacità militari per scoraggiare la Corea del Nord, mentre d'altra parte, il governo di Moon Jae-in è stato più amichevole dei suoi predecessori con Pyongyang.

Alcuni sostengono che l'amministrazione Moon Jae-in abbia una politica contraddittoria tra il processo di pace della penisola coreana e lo sviluppo della difesa. Ma non è contraddittorio, ha spiegato Kim. Ad esempio, gli Stati Uniti avevano buoni rapporti diplomatici con i sovietici (il trattato sul controllo degli armamenti), ma si erano preparati per le misure di difesa durante la Guerra Fredda. Oggi gli Stati Uniti hanno relazioni commerciali con la Cina, ma il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti considera il PLA come la principale minaccia. Kim crede che la Corea del Sud stia semplicemente cercando i propri interessi nella penisola coreana e nella regione in generale.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta

Non perdere da Explained| Perché la Corte Suprema dell'UE ha permesso ai datori di lavoro di vietare il velo sul lavoro?

Questo avrà implicazioni per l'Asia orientale?

Nelle complesse dinamiche geopolitiche del nord-est asiatico, le decisioni della Corea del Sud di sviluppare questo nuovo sistema di difesa sono destinate a suscitare costernazione, concordano gli esperti. Il Giappone potrebbe tenere un occhio cauto e potrebbe non essere contento che la Corea del Sud possieda un modello come Israele. Ma non sono nemmeno contrari perché sanno che queste capacità vengono sviluppate tenendo presente la Corea del Nord, ha affermato Panda.

La Corea del Sud svilupperà questi nuovi missili con la conoscenza degli americani, partner dell'alleanza sia del Giappone che della Corea del Sud. Ma la Cina lo vedrà come uno sviluppo negativo perché, come sappiamo, quando è stato dispiegato il THAAD, sia la Cina che la Russia hanno reagito in modo molto forte. Secondo Panda, la Russia non è mai stata a favore di una militarizzazione avanzata nella penisola coreana perché crede che un tale sviluppo possa solo controllare l'influenza russa e la potenza militare nel nord-est asiatico. L'architettura di sicurezza nel nord-est asiatico non sarebbe davvero stabile. E questa è la principale causa di preoccupazione per Pechino e Mosca in questo momento. Entrambi stanno monitorando la situazione per ora, ma sono tenuti a reagire.