Il mio primo pensiero è stato che non avrò amici: Louise Glück sulla vittoria del Premio Nobel per la letteratura 2020 - Potrebbe 2022

Alla domanda se c'è qualche sua opera da cui consiglierebbe a nuovi lettori di cominciare, di conoscere la sua opera, la poetessa ha risposto: 'Non ce n'è'.

Louise Glück, premio nobe per la letteratura, premio nobel per la letteratura 2020, Louise Glück, premio nobe per la letteratura 2020, indian express, notizie indian express«È troppo nuovo, lo sai. Non so davvero cosa significhi', ha detto. (Fonte: Premio Nobel/Twitter)

La poetessa e saggista americana Louise Glück ha vinto il Premio Nobel per la letteratura l'8 settembre. Dopo l'annuncio, è stata registrata un'intervista del poeta e successivamente condivisa dal Premio Nobel su Twitter. Lo snippet, rigorosamente inferiore ai due minuti, offre uno sguardo appropriato sul poeta che si è ritagliato il proprio spazio nel panorama letterario attraverso la sua prosa sparsa ma appuntita, infondendo loro una chiarezza di pensiero lodevole e invidiabile.

LEGGI ANCHE |Louise Glück vince il Premio Nobel per la Letteratura 2020: conoscere il poeta americano



Il poeta iniziò la conversazione esprimendo esitazione a essere registrata. Non le importava particolarmente, ma aveva davvero bisogno di prendere un caffè. Di conseguenza, le è stato chiesto cosa ne pensasse dell'onore che le è stato conferito. Non ne ho idea. Il mio primo pensiero è stato che non avrò amici perché la maggior parte dei miei amici sono scrittori, ha detto prima di respingere la paura.



È troppo nuovo, lo sai. Non so davvero cosa significhi. È un grande onore…Penso che praticamente volevo comprare un'altra casa nel Vermont. Ho un condominio a Cambridge e ho pensato che potrei comprare una casa. Ma soprattutto sono preoccupata per la conservazione della vita quotidiana con le persone che amo... è sconvolta, ha continuato.

Alla domanda se c'è qualche sua opera da cui consiglierebbe ai nuovi lettori di iniziare, per conoscere la sua opera, la poetessa ha risposto: Non ce n'è. Ha le sue ragioni però. I libri sono molto diversi tra loro. Suggerirò loro di non leggere il mio primo libro. Mi piacciono i miei lavori recenti...Infernosarebbe un punto di partenza.