Vertice della regina: domande chiave sul futuro del principe Harry - Gennaio 2022

Dove prenderanno i loro soldi? Avranno ancora la protezione reale? Il principe Harry e Meghan saranno ancora conosciuti come 'sua altezza reale' e 'sua altezza reale'? Queste sono alcune delle domande chiave da porre al vertice della famiglia convocato lunedì dalla regina Elisabetta II.

principe harry, principe harry lascia la regalità, meghan markle, principe harry e meghan, regina elisabettaIl principe Harry e Meghan Markle della Gran Bretagna lasciano la Canada House a Londra, Gran Bretagna, 7 gennaio 2020. (Fonte: Reuters)

La crisi che attanaglia la famiglia reale britannica sul piano del principe Harry di dimettersi dai doveri reali si sposta lunedì pomeriggio nel ritiro rurale della regina Elisabetta II nell'Inghilterra orientale. Il monarca 93enne ha convocato il principe Carlo, erede al trono, e i suoi figli, i principi William e Harry, a Sandringham House per risolvere problemi difficili che potrebbero richiedere settimane per essere risolti. La moglie di Harry, Meghan, dovrebbe partecipare telefonicamente dal Canada.

Ecco alcune domande chiave sul futuro della coppia:



Perché i loro piani hanno causato una crisi?

Il principe Harry e Meghan, formalmente conosciuti come il duca e la duchessa del Sussex, sono alti reali carismatici conosciuti in tutto il mondo. Molti li vedevano come un ruolo vitale nella costruzione della popolarità della monarchia con le generazioni future. Ma entrambi sembrano disillusi e infelici e ora hanno detto che vogliono fare un passo indietro dai doveri reali, diventare finanziariamente indipendenti e trascorrere gran parte del loro tempo in Nord America. Ciò ha causato una spaccatura ai più alti ranghi della famiglia reale più conosciuta al mondo.



Possono staccarsi dal sostegno dei contribuenti?

Harry e Meghan hanno dichiarato sul loro sito Web che non utilizzeranno più un fondo chiamato Sovereign Grant per pagare una piccola parte delle spese d'ufficio. La sovvenzione è fornita dal Tesoro britannico per finanziare la monarchia: l'anno scorso ha totalizzato più di 80 milioni di sterline (104 milioni di dollari). La coppia ha affermato che utilizzerà ancora denaro pubblico per pagare i viaggi ufficiali all'estero effettuati su richiesta del governo e continuerà a utilizzare il Frogmore Cottage, recentemente rinnovato, come base nel Regno Unito, se la regina acconsente a consentire loro di utilizzare ciò che fa parte di la tenuta della corona. La regina e il suo governo non hanno formalmente accettato alcun nuovo accordo.


quanto guadagna bronson pinchot

Il principe Carlo continuerà ad aiutare?

Ogni anno, Charles riceve una notevole quantità di entrate dalla tenuta del Ducato di Cornovaglia che è stata fondata nel 1337. Non gli è permesso vendere nessuno dei suoi considerevoli beni, ma riceve entrate da esso ogni anno e le usa per finanziare molte delle sue attività , insieme a quelli di sua moglie Camilla, William e sua moglie Kate, e Harry e Meghan. L'anno scorso il reddito è stato di oltre 20 milioni di sterline. Non è affatto chiaro che Charles voglia fornire ampio supporto a Harry, 35 anni, e Meghan, 38, se non svolgono più i doveri reali. Questo potrebbe essere un problema chiave durante i colloqui.



Meghan può trarre profitto dal suo status di celebrità?

Non c'è dubbio che Meghan sarebbe un'ambasciatrice del marchio molto attraente per alcune delle migliori case di moda e fragranze, e potenzialmente alla pari con artisti del calibro di Julia Roberts, Nicole Kidman e Keira Knightley. Ma qualsiasi accordo apertamente finanziario come questo potrebbe facilmente scontrarsi con i doveri reali che Meghan e Harry hanno detto che intendono continuare a tempo parziale. Potrebbe anche sembrare sconveniente per un reale incassare in questo modo. Non è chiaro se la regina e il resto della famiglia sarebbero a loro agio con questo approccio all'indipendenza finanziaria.


chad johnson worth

Chi pagherà per la loro sicurezza?

La sicurezza armata per i reali anziani è fornita da un'unità speciale della polizia metropolitana e da altre agenzie. Questo è pagato dai contribuenti, ma i funzionari non forniscono una ripartizione dei costi, preferendo mantenere riservati i dettagli operativi. La spesa aumenterebbe sicuramente se si trattasse di schierare una squadra di protezione in Canada o negli Stati Uniti per mesi alla volta. Harry e Meghan sottolineano sul loro sito web che questa protezione è richiesta dal Ministero degli Interni britannico. Non è chiaro se la coppia abbia la possibilità di abbandonare la sua protezione ufficiale e di pagare personalmente qualsiasi sicurezza che riterrà necessaria per se stessa e per il figlio neonato Archie.

Saranno ancora reali?

Un'altra domanda riguarda se manterranno i loro titoli di Sua Altezza Reale e Sua Altezza Reale. Questi sono titoli di status molto elevato, ma lo status che trasmettono aumenta notevolmente anche il controllo della stampa, che Harry e Meghan dicono di voler evitare a causa della sua natura invadente. È possibile che rinuncino ai titoli volontariamente. È anche possibile che la regina e altri ritengano di dover rinunciare ai loro titoli più prestigiosi se si ritirano dagli obblighi reali.



E la loro situazione fiscale?

Harry e Meghan hanno ciascuno un patrimonio sostanziale e qualsiasi trasferimento in un nuovo paese potrebbe avere un impatto sostanziale sulla loro responsabilità fiscale. Non è ancora chiaro come le loro finanze personali sarebbero influenzate da un trasferimento all'estero, dal momento che non hanno specificato se hanno intenzione di trasferirsi negli Stati Uniti, possibilmente nella zona di Los Angeles dove vive la madre di Meghan, o in Canada, paese del Commonwealth dove hanno recentemente trascorso una lunga vacanza sull'isola di Vancouver. Meghan è una cittadina americana che si ritiene stia già pagando le tasse negli Stati Uniti. Harry potrebbe diventare responsabile delle tasse statunitensi se trascorre abbastanza tempo lì, ed entrambi potrebbero essere esposti alle tasse canadesi se trascorrono una notevole quantità di tempo in quel paese. Risolvere questi problemi può essere un fattore che rende difficile risolvere rapidamente la crisi reale.