Truffa del call center di Rs 500-cr: le chiamate dell'IRS che non lo erano - Agosto 2022

Martedì scorso, la polizia di Thane ha fatto irruzione in almeno 9 call center nell'area di Mira Road a Mumbai, ha arrestato 70 persone e ne ha prenotate 700 con l'accusa di aver perpetrato una truffa da 500 crore di rupie sui contribuenti americani.

mumbai, irs scam mumbai, mumbai truffa, racchetta del call center di mumbai, racchetta del call center, raid del call center di mumbai, raid del call center nel maharashtra, thane call center, racchetta del call center sballato, call center, falsi funzionari dellGli esperti ritengono che l'assenza di regolamenti per monitorare i BPO e la lenta condanna nei casi penali abbiano reso l'India un hub per tale attività.

Che cos'è la truffa di furto d'identità telefonica dell'Internal Revenue Service (IRS)?



Secondo le forze dell'ordine statunitensi, nel 2015 tale inganno telefonico che coinvolgeva i contribuenti americani era la truffa più frequente. In genere, le vittime ricevevano una telefonata, di solito durante la stagione della dichiarazione dei redditi, e venivano minacciate di un'indagine fiscale da impostori che si spacciavano per agenti dell'IRS. Gli viene detto che se le loro tasse non vengono liquidate immediatamente, potrebbero finire nei guai: accusati di violazione penale, incriminazione da gran giurì, arresto immediato, espulsione o perdita di un'azienda o patente di guida. Le vittime sono quindi costrette a effettuare un pagamento immediato, solitamente tramite carta di debito prepagata, vaglia postale, bonifico bancario o carte regalo. Queste chiamate truffa in genere comportano un numero di identificazione del chiamante contraffatto per far credere alle vittime che la chiamata provenga dal quartier generale dell'IRS a Washington. A volte, gli impostori utilizzano anche i numeri di badge dell'IRS per stabilire la propria identità.

Quanto è grande il problema per gli Stati Uniti?





Secondo l'ispettore generale del Tesoro statunitense per l'amministrazione fiscale (TIGTA), a dicembre 2015, quasi 9.000.000 americani sono stati presi di mira da truffatori che si spacciano per funzionari dell'IRS. Finora dal 2013, oltre 8.800 americani hanno perso almeno 47 milioni di dollari a causa di questa truffa, con una media di oltre 5.700 dollari di perdite per contribuente negli Stati Uniti. Secondo J Russell George, ispettore generale del Tesoro per l'amministrazione fiscale, la truffa di impersonificazione dell'IRS sta crescendo a un ritmo allarmante e ha colpito i contribuenti in ogni stato del paese.

In che modo i truffatori scelgono i loro obiettivi?




jerri manthey playboy

Secondo il TIGTA, gli immigrati e gli anziani sono bersagli facili. Un rapporto del 2015 del Comitato speciale sull'invecchiamento del Senato degli Stati Uniti ha identificato la truffa di impersonificazione dell'IRS come la più grande frode finanziaria per colpire la popolazione americana più anziana. La perdita finanziaria annuale per le vittime anziane di abusi finanziari negli Stati Uniti è stimata in almeno 2,9 miliardi di dollari, secondo uno studio MetLife del 2011 — Elder Financial Abuse.



Quindi, come entrano in scena i call center indiani?


patrimonio netto di steve perry

Molte delle denunce sono state rintracciate nei call center in India. Martedì scorso, la polizia di Thane ha fatto irruzione in almeno 9 call center, ha prenotato 700 persone e ha effettuato 70 arresti con l'accusa di imbroglio, estorsioni e impersonificazione ai sensi del codice penale indiano e altri atti pertinenti. Secondo gli investigatori indiani, questi call center effettuavano almeno 100 chiamate al giorno per truffare. I loro dirigenti costringerebbero le vittime a pagare tasse inesistenti tramite carte regalo di un marchio specifico o tramite bonifici bancari, presumibilmente guadagnando 1,5 crore di Rs al giorno in questo modo.

Ai dirigenti del call center è stato dato un copione di sei pagine per aiutarli a fingere di essere agenti dell'IRS ed estorcere denaro alle vittime. Una volta che i dirigenti, chiamati 'dialer', individuavano una potenziale vittima, trasferivano la chiamata ai loro supervisori, chiamati 'closers', che negoziavano la 'multa' e chiudevano la conversazione. La polizia di stato ha anche denunciato transazioni hawala da parte dei proprietari dei call center.



Gli esperti dell'industria del software e i funzionari delle forze dell'ordine ritengono che l'assenza di regolamenti per monitorare i BPO, l'alto tasso di disoccupazione e la lenta condanna nei casi penali insieme abbiano reso l'India un centro per tale attività.

Ci sono casi precedenti di truffe IRS che coinvolgono l'India?



Mentre le agenzie federali negli Stati Uniti stanno perseguendo aggressivamente le truffe dell'IRS, fino a dicembre 2015, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti aveva perseguito solo tre persone, tutte di origine indiana, per i loro ruoli nelle truffe di impersonificazione dell'IRS. Le forze dell'ordine statunitensi hanno portato alla luce la prima truffa di impersonificazione dell'IRS nell'ottobre 2013, arrestando Sahil Patel, 36 anni, con sede in Pennsylvania, per aver eseguito una massiccia truffa di impersonificazione telefonica dell'IRS attraverso più call center situati in India. Le agenzie hanno scoperto che Patel, il capobanda, aveva ingannato centinaia di persone di oltre 6 crore di Rs tra il 2011 e il 2013. Come la frode del call center Thane, Patel ha utilizzato la tecnologia voice-over-internet per estorcere denaro alle vittime. Nel luglio dello scorso anno, Patel è stato condannato a più di 14 anni di carcere nella prigione federale di Manhattan e multato di 1 milione di dollari. Nel settembre 2015, due indiani, Nikita Patel e Akash Satish Patel, sono stati arrestati nel New Jersey per aver ingannato almeno 70 persone per $ 1,70.000 attraverso la truffa dell'IRS. Mentre Akash è stato deportato in India, Nikita sta scontando la pena in una prigione americana.