Elezioni Tamil Nadu: lezioni di DMK all'opposizione, AIADMK fa passi falsi in vista dei sondaggi - Gennaio 2022

La vittoria di Lok Sabha del 2019 è stata il trampolino di lancio di Stalin sulla strada per il potere.

MK Stalin

Dopo 10 anni di opposizione, il DMK non poteva permettersi un'altra sconfitta in queste elezioni.Che alla fine ha vintoè dovuto a una serie di fattori:

Lezioni apprese in 10 anni



L'ultima volta che il DMK è stato all'opposizione per così tanto tempo è stato negli anni '80, per quasi un decennio, quando il fondatore dell'AIADMK MG Ramachandran era al potere fino alla sua morte nel 1987. Dopo la sconfitta del DMK nel 2011, Stalin ha guidato la campagna del partito ed è stato il suo stratega chiave nei sondaggi 2016. Ha sbagliato scegliendo di contestare da solo, una decisione che ha portato alla formazione di un terzo fronte guidato da partiti di sinistra che alla fine hanno diviso i voti antigovernativi.



La vittoria di Lok Sabha del 2019 è stata il trampolino di lancio di Stalin sulla strada per il potere. In vista delle elezioni del 2021, non solo Stalin, ma l'intero partito è apparso fiducioso anche se non sembravano esserci segni visibili di un forte anti-incumbent. È stato il periodo di 10 anni all'opposizione che ha aiutato il DMK a vincere voti, soprattutto quando all'AIADMK mancava un leader carismatico all'altezza della statura del defunto J Jayalalithaa.

Newsletter | Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta



Il fattore di minoranza

Entrambi i partiti chiave in Tamil Nadu, DMK e AIADMK, hanno credenziali secolari. Più che DMK, infatti, Jayalalithaa aveva un forte cameratismo con le comunità minoritarie. Era anche forte nel resistere alla politica Hindutva del BJP.

In queste elezioni, ciò che ha reso più facile la vittoria del DMK è stata l'alleanza dell'AIADMK con il BJP. Il silenzio di AIADMK su molte questioni relative alle minoranze e il sostegno dei suoi parlamentari per CAA a Delhi, hanno alienato una parte delle minoranze che votava per AIADMK durante il tempo di Jayalalithaa.



Quota OBC Vanniyar

La prenotazione del 10,5% annunciata per la comunità OBC Vanniyar sotto la pressione dell'alleato PMK, un partito con una forte base tra i Vanniyar, aveva aiutato l'AIADMK a ottenere voti nel nord e in alcune parti del Tamil Nadu occidentale.

Tuttavia, la decisione affrettata sulla prenotazione per una comunità poco prima delle elezioni ha inimicato quasi tutte le altre comunità OBC, in particolare la comunità di Thevar. Mentre si prevedeva che l'AMMK del leader ribelle T T V Dhinakaran avrebbe sconvolto le prospettive dell'AIADMK nel Delta e nei distretti meridionali, i primi dati della Commissione elettorale mostrano che il consolidamento di altri OBC contro il regime al potere ha aiutato DMK piuttosto che Dhinakaran, che ha perso tutti i seggi incluso il suo.



?? ISCRIVITI ADESSO ??:Il canale Telegram spiegato Express

Tuttavia, nei prossimi giorni, completare un'indagine sulle caste per ristrutturare il sistema di prenotazione esistente sarà un grosso problema prima del nuovo regime DMK.

*Nota: nel grafico a torta del 2021 per il Kerala, la Commissione elettorale elenca il 14,86% come Altri, che possono contenere componenti UDF e LDF più piccoli. Nelle tabelle, UDF e LDF includono tutti i partiti costituenti.

Le alleanze



Il potere del denaro, una percezione generalmente buona del governo di EK Palaniswami, una gestione efficace della prima ondata di Covid-19 e la dichiarazione della quota Vanniyar sono stati tra i fattori che hanno impedito una disfatta dell'AIADMK. Ma ciò che ha inasprito le prospettive del partito sono state le gravi lacune nella costruzione di una forte alleanza.

D'altra parte, il DMK è riuscito a formare una forte alleanza con il Congresso, il CPM, il CPI, il partito Dalit VCK e il leader nazionalista tamil Vaiko's MDMK. Avevano anche la Indian Union Muslim League (IUML) e un altro partito musulmano, Manithenya Makkal Katchi (MMK). E in diverse sacche dominate da minoranze in vari distretti, la variegata alleanza ha contribuito a sfruttare i sentimenti anti-BJP degli elettori cristiani e musulmani a favore di DMK.

Nel frattempo, l'AIADMK, che già combatteva rivalità interne e la fazione ribelle Dhinakaran-Sasikala, stava perdendo molti più alleati in vista delle urne. Almeno sei partiti tra cui DMDK del capitano Vijayakanth, Puthiya Tamilagam di K Krishnasamy (un gruppo con una base di voto tra le comunità SC), S Karunas che guida un gruppo comunitario più piccolo Mukkulathor Pulipadai, Manithaneya Jananayaga Katchi di MLA M Thamimum Ansari, New Justice Party di AC Shanmugam e All India Samathuva Makkal Katchi dell'attore Sarath Kumar con una base di voto tra la comunità Hindu Nadar nel sud del Tamil Nadu sono stati tra gli alleati che hanno lasciato il campo dell'AIADMK giorni prima dell'annuncio delle urne.


patrimonio netto occ