Spiegato: come gli indiani americani sono arrivati ​​a dominare il concorso di spelling negli Stati Uniti - Potrebbe 2022

Il successo nella competizione è considerato una questione di prestigio poiché molte famiglie spendono migliaia di dollari in iscrizioni e coaching per aumentare le probabilità di successo.

Ape per lAdam Symson, CEO di E.W. Scripps Company, a destra, si unisce a Sohum Sukhatankar (354), 13 anni, di Dallas; Rishik Gandhasri (5), 13 anni, di San Jose, California; Shruthika Padhy (307), 13 anni, di Cherry Hill, NJ, e gli altri spellers vincitori per tenere il trofeo alla fine dello Scripps National Spelling Bee 2019 a Oxon Hill, Md., venerdì 31 maggio 2019. L'ape si è conclusa con un pareggio di campionato a 8 vie senza precedenti dopo che gli organizzatori hanno esaurito le parole impegnative. (Foto AP)

Scritto da Rithupar Pathy

La 92a edizione dello Scripps National Spell ha visto ancora una volta gli indiani-americani dominare il palco. Tra il 2008 e il 2018, nessun non indiano era stato incoronato campione dell'evento. Quest'anno, ad eccezione di Erin Howard, sette degli otto campioni incoronati erano di origine indiana.



The Spelling Bee è un evento annuale tenuto da Scripps che mette alla prova i ragazzi delle scuole medie della loro ortografia. L'evento è stato fondato nel 1925 e dal 1994 è stato trasmesso a livello nazionale dalla ESPN. I partecipanti sono tenuti a scrivere una determinata parola in un periodo di tempo stabilito. Possono anche accedere a suggerimenti come la definizione della parola per aiutarli a scrivere la parola.



In che modo una comunità di immigrati che costituisce appena l'uno per cento dell'intera popolazione è arrivata a dominare un evento competitivo televisivo nazionale?

La Spelling Bee è diventata una parte essenziale dell'esperienza indiano-americana. La preparazione per l'Ape diventa un'attività familiare con genitori e fratelli che agiscono come allenatori e assistenti allenatori. Il successo nella competizione è considerato una questione di prestigio poiché molte famiglie spendono migliaia di dollari in iscrizioni e coaching per aumentare le probabilità di successo. Documentari come Spellbound che documenta l'edizione del 1999 del concorso (vinto da Nupur Lala, un indiano americano) hanno avuto un ruolo nell'elevare il profilo delle api di spelling.



Sono sorte più gare di feeder e servizi di coaching. La North South Foundation è un'organizzazione educativa che organizza api di spelling esclusivamente per studenti di origine indiana. È anche un appuntamento imperdibile per coloro che desiderano avere successo nelle Api Nazionali. Allo stesso modo, la Spelling Bee dell'Asia meridionale organizza la propria Bee ristretta a coloro con un lignaggio sud-asiatico e come la prima è una tappa obbligata per coloro che desiderano competere nelle api nazionali. Dei sette vincitori indiani della 92a edizione, sei avevano partecipato al South Asian Bee.

Anche gli speller che non sono più idonei a competere a causa dei limiti di età rimangono parte dell'ecosistema come mentori e allenatori. Il duo di fratelli Shourav e Sobha Dashari, finalisti dello Spelling Bee, ha fondato SpellPundit, un sito web incentrato sull'addestramento degli spellers per l'Ape. I moduli forniti avevano 472.000 parole e coprivano tutte tranne tre parole usate da Scripps nelle finali di Spell Bee. Sei degli otto vincitori erano anche utenti del sito web SpellPundit.

I vincitori dello Spell Bee hanno continuato ad avere carriere di successo. Nupur Lala, è diventato un neurologo così come molti altri spellers che sono stati ammessi nelle Ivy Leagues e hanno contribuito in vari campi dalla medicina al poker competitivo.