Spiegato: come il T20 nel subcontinente è diventato un formato win-toss-win-game - Gennaio 2022

Vinci il sorteggio, lancia per primo e vinci la partita sembra essere il mantra per il successo nel subcontinente. Perché le squadre sono così desiderose di inseguire nel formato T20? Queste tendenze si riveleranno decisive nel Mondiale T20?

Jos Buttler e Jonny Bairstow dell'Inghilterra festeggiano la vittoria della partita contro l'India, al Narendra Modi Stadium di Ahmedabad il 16 marzo 2021. (Foto Reuters: Danish Siddiqui)

I capitani che vincono il sorteggio in T20 preferiscono generalmente battere per secondi e finiscono per vincere un numero maggiore di partite nel subcontinente. Nella recente Super League del Pakistan, 13 delle 14 partite sono state vinte da squadre che hanno vinto il sorteggio e hanno deciso di inseguire. La Premier League indiana del 2019 ha visto il 61,4% delle partite andare prima alle squadre di bowling. Questa narrazione si è ora giocata anche nelle prime tre partite della serie T20 in corso tra India e Inghilterra. Vinci il sorteggio, lancia per primo e vinci la partita sembra essere il mantra per il successo nel subcontinente. Perché le squadre sono così desiderose di inseguire nel formato più breve nel subcontinente? Queste tendenze si riveleranno decisive nel Mondiale T20, in programma in India a fine anno? Ecco alcuni dei motivi.

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta



Mancanza di chiarezza sul punteggio vincente del primo inning:Cosa costituisce un punteggio medio vincente al primo inning in T20s? Come fanno le squadre che battono per prime a sapere se 165 è sufficiente? È stato un problema fastidioso per la maggior parte delle squadre e il capitano dell'Inghilterra Eoin Morgan aveva parlato della difficoltà e della mancanza di chiarezza intrinseca nell'affrontarlo. Ciò sta spingendo le squadre a battere regolarmente per seconde nel formato più breve. C'è assoluta chiarezza sul punteggio che devi pubblicare per vincere una partita mentre batti per secondo. Sai come sta giocando il wicket. Quindi, anche se l'obiettivo è superiore a 200, le squadre sostengono i loro grandi battitori per portarli oltre il traguardo. Questo è il motivo per cui le squadre preferiscono inseguire, ha detto l'ex apripista dell'India Wasim Jaffer.



Potere:Alla ricerca di un punteggio elevato, le squadre che battono per prime perdono un gruppo di wicket nel Powerplay. L'ex wicketkeeper del Pakistan Rashid Latif vuole che i battitori adottino un approccio conservativo e mantengano intatti i wicket.


patrimonio netto bill o brien

I battitori devono affrontarlo in modo leggermente conservativo. Dovrebbero cercare di conservare i wicket e non preoccuparsi di giocare a puntini. Quello che dovrebbero fare è aumentare la percentuale di confini, ha detto Latif durante una chat con l'ospite Nauman Niaz sul canale YouTube Caught Behind.



Dimensione del terreno:Vincere il sorteggio e battere per secondo potrebbe essere la tendenza nei campi più grandi del subcontinente. Tuttavia, il contrario è generalmente vero in alcune altre parti del mondo come l'Inghilterra e la Nuova Zelanda. In Inghilterra e Nuova Zelanda, i T20I vengono giocati su campi molto più piccoli e le squadre non si preoccupano di battere per prime perché si appoggiano per registrare punteggi superiori a 200, il che mette sotto pressione le squadre che inseguono, ha suggerito Latif.

Rugiada:Dal momento che la Coppa del Mondo T20 è in programma a ottobre-novembre, un periodo dell'anno in cui la rugiada potrebbe essere un fattore decisivo per spingere i capitani a lanciare per primi. La rugiada fa bagnare la palla e influisce sulla presa dei lanciatori, siano essi spinner o pacer. Quando la rugiada non è pesante, neutralizza i capricci del campo e aiuta il gioco a colpi.

Anche il tempismo della partita è fondamentale. La rugiada diventa efficace e appesantisce la palla verso le 20.00. Quindi, se è un inizio alle 19:00, la squadra che batte per prima potrebbe ottenere il vantaggio solo negli ultimi 30 minuti - da sei a sette over - dei loro inning. Tuttavia, quando la seconda squadra uscirà per battere (intorno alle 21:00), i loro battitori avranno chiaramente un netto vantaggio dall'inizio, ha spiegato Prasanna Agoram, ex analista della squadra sudafricana.