Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Spiegato: gli irlandesi stanno ripagando un 'debito' di 173 anni ai nativi americani durante il Covid-19; Ecco perché

Una campagna di crowdfunding su GoFundMe che era stata istituita per aiutare i nativi americani durante l'epidemia di COVID-19 è stata inaspettatamente inondata di donazioni all'inizio di maggio, da persone in Irlanda e da persone con cognomi irlandesi.

Coronavirus, nativi americani Coronavirus, sollievo dal coronavirus, nativi americani e Irlanda, covid-19, espresso spiegatoI fratelli Matthew Allrunner, alla guida di un camioncino, e Ed Allrunner, passeggero, partecipano ai test per il coronavirus da parte del Dipartimento della sanità statale e del servizio sanitario indiano presso la comunità dei nativi americani di Picuris Pueblo (AP)

Secondo uno studio condotto da varie agenzie governative degli Stati Uniti nel 2009 a seguito dell'epidemia di influenza H1N1, i rapporti suggerivano che i tassi di mortalità erano più alti tra i nativi americani nel paese. Ciò era in parte dovuto agli alti tassi di povertà e alle condizioni di salute ad alto rischio come il diabete, le malattie cardiache e l'asma che erano prevalenti tra le comunità dei nativi americani.





Quasi un decennio dopo, le comunità dei nativi americani si sono trovate duramente colpite dall'assalto delle infezioni da coronavirus proprio per le ragioni che le hanno rese più suscettibili all'H1N1, oltre a vari altri fattori socio-culturali. L'Indian Health Service, una divisione all'interno del Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, che si concentra sui servizi medici e sanitari pubblici nelle comunità di nativi americani riconosciute a livello federale, è stata costantemente sottofinanziata e le comunità continuano a non avere accesso a un'assistenza sanitaria adeguata. Queste sfide si sono aggravate a causa del COVID-19 per le comunità.


danielle cormack età

Tuttavia, nella prima settimana di maggio, l'aiuto è arrivato da una fonte inaspettata: l'Irlanda.



Perché l'Irlanda ha aiutato i nativi americani a combattere il COVID-19?

Una campagna di crowdfunding su GoFundMe che era stata istituita per aiutare i nativi americani durante l'epidemia di COVID-19 è stata inaspettatamente inondata di donazioni all'inizio di maggio, da persone in Irlanda e da persone con cognomi irlandesi. Nella sezione commenti della campagna GoFundMe che ha raccolto circa 3,9 milioni di dollari in due settimane dalla sua creazione, le persone hanno affermato che stavano facendo donazioni in commemorazione degli aiuti che i nativi americani avevano fornito all'Irlanda durante la Grande carestia avvenuta tra il 1845 e il 1849 .

La carestia ha alterato il panorama culturale, demografico e politico dell'Irlanda. Ingenti somme di denaro sono state donate all'Irlanda, da persone di tutto il mondo, da luoghi come Calcutta a tribù di nativi americani negli Stati Uniti. Nel 1847, i nativi americani Choctaws avevano donato circa $ 150, che sarebbero equivalenti a circa $ 5.000 oggi.



Gli stessi nativi americani avevano sperimentato la fame circa 16 anni prima, dopo essere stati cacciati con la forza dai coloni dalle loro terre d'origine, un evento che divenne noto come il Sentiero delle Lacrime. Il gesto umanitario dei nativi americani nei confronti del popolo irlandese era quindi radicato nella comprensione del dolore e della sofferenza a cui erano stati sottoposti anche loro.

Circa 173 anni dopo, i commenti sulla pagina GoFundMe sembravano indicare che il popolo irlandese stava ripagando la generosità dei nativi americani. L'Irlanda ricorda, ha affermato un donatore sulla pagina GoFundMe.



Express Explained è ora su Telegram. Clic qui per unirti al nostro canale (@ieexplained) e rimani aggiornato con le ultime

Un'immagine del Famine Memorial a Dublino, Irlanda, progettata e scolpita dallo scultore Rowan Gillespie nel 1997. Le statue, una delle commemorazioni più iconiche della Grande Carestia, raffigurano irlandesi affamati che cercano di sfuggire alla carestia, camminando verso le navi che sperato li avrebbe portati all'estero. (Credito fotografico: Wikimedia Commons)

Perché i nativi americani sono stati duramente colpiti dal COVID-19?

I nativi americani nella Navajo Nation, sparsi negli stati di Utah, Arizona e New Mexico negli Stati Uniti, sono stati particolarmente difficili a causa del COVID-19. Secondo i dati forniti dal Dipartimento della salute Navajo (NDOH) e dal Centro di epidemiologia Navajo (NEC), circa 4.071 persone sono state infettate nella nazione Navajo, con 142 morti. Questi numeri non riflettono il numero di contagi nelle città di confine.




quanto è alto David Harbour

Oltre agli alti tassi di povertà e alle condizioni di salute preesistenti ad alto rischio di diabete, malattie cardiache e asma di cui molti soffrono nelle comunità di nativi americani, hanno anche scarso accesso a un'assistenza sanitaria adeguata. Molte famiglie non hanno accesso all'acqua corrente, rendendo i servizi igienico-sanitari una sfida. A causa di fattori socio-culturali, molte generazioni nelle famiglie dei nativi americani vivono insieme in ambienti angusti, rendendo l'isolamento e riduzione dei contatti difficile se non impossibile ai tempi del COVID-19.

Con gli Stati Uniti tra i paesi con il maggior numero di COVID-19, infezioni e un governo e un sistema sanitario che lottano per contenere l'epidemia, le comunità vulnerabili del paese dovranno affrontare circostanze più difficili in un ambiente già difficile.

In che modo le donazioni aiutano i nativi americani?

Il Navajo & Hopi Families COVID-19 Relief Fund che ha raccolto le donazioni di GoFundMe ha affermato che stava affrontando i problemi che le comunità stavano affrontando a livello di base. Utilizzando i fondi, sono state cucite mascherine da distribuire tra le famiglie, il personale di emergenza e gli operatori sanitari.


stipendio di jimmy kimmel

Il blocco negli Stati Uniti significa che molte famiglie non sono state in grado di accedere agli elementi essenziali di tutti i giorni, inclusi cibo e acqua. La disoccupazione a causa del blocco COVID-19 ha anche significato che molti hanno perso il lavoro, rendendo ancora più difficile per le famiglie a basso reddito in queste comunità. Secondo un comunicato stampa del fondo di soccorso, le donazioni vengono utilizzate anche per aiutare le famiglie che hanno bisogno di assistenza per le necessità quotidiane.

A causa della mancanza di infrastrutture, dell'aumento dei prezzi e dell'accaparramento, gli attivisti sui social media hanno affermato che anche le persone nella Navajo Nation e nella riserva Hopi avevano difficoltà ad accedere a scorte alimentari adeguate. Il Navajo & Hopi Families COVID-19 Relief Fund è tra le poche iniziative guidate dalla comunità che forniscono un'ampia gamma di assistenza ai nativi americani che ne hanno più bisogno dallo scoppio del COVID-19.

Condividi Con I Tuoi Amici: