Spiegato: perché i medici sikh stanno protestando nel Regno Unito? - Gennaio 2022

La Sikh Doctors Association (SDA) ha riferito che almeno cinque medici sikh sono stati rimossi dai loro soliti turni negli ospedali del SSN. Qual è stata la ragione di ciò?

Spiegato: perché i medici sikh stanno protestando nel Regno Unito?Un'illustrazione fotografica mostra uno stetoscopio e una macchina per la pressione sanguigna. (Foto Reuters: Regis Duvignau)

Alcuni medici sikh britannici nel Regno Unito, che fanno parte del Servizio sanitario nazionale (NHS) e in prima linea nell'epidemia di Covid-19, stanno protestando dopo essere stati costretti a non ricoprire ruoli chiave a causa delle loro barbe.

La Sikh Doctors Association (SDA) ha riferito che almeno cinque medici sikh sono stati rimossi dai loro soliti turni negli ospedali del SSN per essersi rifiutati di radersi la barba e non aver superato il test di idoneità per i dispositivi di protezione facciale critici.



I medici sikh sono stati riconosciuti come un gruppo a rischio mentre curano i pazienti Covid-19 poiché molti mantengono la barba a causa della quale le maschere facciali non si adattano correttamente e aumentano il rischio di contrarre l'infezione.



Quali sono le linee guida del SSN per quanto riguarda i peli del viso?

Durante il trattamento dei pazienti Covid-19, gli operatori sanitari sono tenuti a indossare dispositivi di protezione individuale (DPI), che includono maschere per il viso.


patrimonio netto di washington

Sebbene non ci siano linee guida ufficiali che impongano ai lavoratori di radersi la barba, ai datori di lavoro del SSN è stato chiesto di parlare con il personale e i gruppi religiosi locali per spiegare perché i peli sul viso sono una preoccupazione durante il trattamento dei pazienti. Il sito Web del NHS Employers osserva: barba, barba e peli sul viso causano un problema comune quando si utilizzano maschere per il viso DPI, poiché ciò può impedire alla maschera di aderire al viso e superare il test di adattamento.



Se il personale non è disposto a radersi la barba, ai datori di lavoro del SSN è stata data la possibilità di spostare il personale clinico in aree non cliniche.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime

Esiste un'alternativa alle mascherine?

Un'alternativa all'uso delle maschere sono cappucci o caschi o maschere protettive per il viso specializzate chiamate respiratori a purificazione dell'aria (PAPR). Tuttavia, queste sono più costose, scarseggiano e richiedono più tempo di formazione, il che le rende meno realizzabili rispetto alle maschere tradizionali.



Questa carenza è la ragione per cui i medici sikh britannici stanno protestando, chiedendo una migliore strategia di approvvigionamento delle maschere facciali specializzate da parte del SSN, che consentirebbe loro di mantenere la barba durante il lavoro.

Sul suo sito web, afferma la SDA, un certo numero di professionisti della salute sikh ci ha espresso preoccupazione per le autorità che impiegano il servizio sanitario nazionale che richiedono la rimozione dei peli sul viso, nel corso della fornitura di maschere FFP3 adeguatamente adattate. Queste maschere speciali sono progettate per essere 'attaccate' al viso e non conferiscono la protezione necessaria dai virus presenti nell'aria a chi le indossa.

Le barbe sono un articolo chiave della fede e dell'identità religiosa Sikh. La rasatura della barba per i sikh va contro la loro fede religiosa, aggiunge.



La fede sikh richiede che gli aderenti seguano determinate regole. Tra questi, i capelli non vanno tagliati.

Secondo i rapporti, ai cinque medici sikh sono stati dati i PAPR. Le normali mascherine in tessuto FFP3 non sono efficaci con la barba e quindi la carenza di PAPR potrebbe rappresentare un problema anche per gli uomini appartenenti ad altre religioni come l'Islam.




qual è la nazionalità di cassie

In che modo i peli del viso influiscono sul modo in cui le maschere si adattano al viso?

Secondo un articolo pubblicato sul British Medical Journal (BMJ), a differenza delle normali maschere indossate dal pubblico in generale progettate come una barriera bidirezionale per proteggere dalle goccioline, le maschere FFP3 richiedono una tenuta pulita tra il viso e la maschera , e sebbene non vi siano prove concrete della loro efficacia, queste maschere sono state raccomandate per l'uso da parte degli operatori sanitari.

Con la barba, non è possibile mantenere questo sigillo poiché i peli del viso tendono a creare spazi attorno ai bordi della maschera, consentendo agli agenti patogeni di scivolare. La misura in cui i peli del viso possono causare perdite, tuttavia, non è chiara.

Mentre alcuni sostengono che i baffi e alcuni tipi di barba non influiscono sulle maschere per il viso, una ricerca condotta nel Regno Unito nel 2015 ha scoperto che anche una barba di 24 ore può influire sulla qualità della protezione che una maschera è in grado di fornire.