Seke del Nepal 'quasi estinto': i sei gradi di pericolo di una lingua - Dicembre 2022

Un comunicato stampa rilasciato dalle Nazioni Unite nel dicembre 2019 citava il presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite Tijjani Muhammad-Bande affermando che nonostante gli sforzi durante tutto l'anno, una lingua indigena scompare ogni quindici giorni.

Nepal Lingua Seke, lingua Seke Nepal, rapporto sulle lingue indigene ONU, Indian Express spiegatoUna festa di compleanno in un edificio che ospita circa 50 persone che parlano Seke, una delle lingue più oscure del mondo, a Brooklyn, 14 dicembre 2019. (The New York Times: Diana Zayneh Alhindawi)

Recentemente, Il New York Times ha riferito che la lingua nepalese quasi estinta Seke ha solo 700 parlanti in tutto il mondo. Di questi, 100 sono a New York e circa la metà di questi 100 risiede in un edificio della città. La maggior parte della comunità di lingua Seke di New York risiede nell'area di Ditmas Park a Brooklyn o nel Queens.



L'ultimo anno, il 2019, è stato l'Anno internazionale delle lingue indigene, voluto dalle Nazioni Unite (ONU). Un comunicato stampa rilasciato dalle Nazioni Unite nel dicembre 2019 citava il presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite Tijjani Muhammad-Bande affermando che nonostante gli sforzi durante tutto l'anno, una lingua indigena scompare ogni quindici giorni.


altezza di chrissy teigen in piedi

La lingua seke del Nepal

Secondo la Endangered Language Alliance (ELA), il seke è una delle oltre 100 lingue indigene del Nepal ed è parlata principalmente nei cinque villaggi di Chuksang, Chaile, Gyakar, Tangbe e Tetang nel distretto di Upper Mustang.





I dialetti di questi villaggi differiscono sostanzialmente e si ritiene che abbiano vari gradi di mutua intelligibilità.

Negli ultimi anni, Seke si è ritirato di fronte al nepalese, che è la lingua ufficiale del Nepal ed è considerata cruciale per ottenere opportunità educative e di lavoro al di fuori dei villaggi.



Secondo l'ELA, le difficili condizioni a casa e le prospettive di lavoro altrove hanno portato gli oratori di Seke in luoghi come Pokhara, Kathmandu e persino New York. Pertanto, la vulnerabilità della lingua è legata alla migrazione delle persone verso luoghi in cui non si parla Seke, che ha ridotto la trasmissione intergenerazionale della lingua. Inoltre, la generazione più giovane non trova molto utile nell'apprendimento della lingua, privilegiando il nepalese e l'inglese.

Leggi anche | Spiegato: OK boomer — Cosa significa questa espressione millenaria?



Lingue in pericolo?

L'UNESCO ha sei gradi di pericolo. Queste sono: sicure, che sono le lingue parlate da tutte le generazioni e la loro trasmissione intergenerazionale è ininterrotta; lingue vulnerabili, parlate dalla maggior parte dei bambini ma che possono essere limitate a determinati domini; lingue decisamente in via di estinzione, che non vengono più imparate dai bambini come lingua madre.

Gravemente in pericolo sono le lingue parlate dai nonni e dalle generazioni più anziane, e mentre la generazione dei genitori può capirlo, potrebbero non parlarlo con i bambini o tra di loro. Le lingue gravemente minacciate sono quelle i cui parlanti più giovani sono i nonni o i membri più anziani della famiglia che possono parlare la lingua parzialmente o raramente e, infine, le lingue estinte, di cui non sono rimasti parlanti.



Considerando queste definizioni, Seke può essere considerato una lingua decisamente in pericolo. Secondo l'UNESCO, circa il 57 per cento delle 6.000 lingue stimate nel mondo sono sicure, circa il 10 per cento sono vulnerabili, il 10,7 per cento sono decisamente in pericolo, circa il 9 per cento è gravemente minacciato, il 9,6 per cento è in grave pericolo e circa il 3,8 per cento di tutte le lingue sono estinte dal 1950.


quanto guadagna christina aguilera

Secondo l'Endangered Languages ​​Project (ELP), ci sono circa 201 lingue in via di estinzione in India e circa 70 in Nepal.



Da non perdere da Spiegato | Perché l'Australia sta uccidendo migliaia di cammelli?