SpaceX Crew Dragon: una nuova era nell'esplorazione dello spazio - Giugno 2022

Crew Dragon di SpaceX ha fatto atterrare due astronauti della NASA presso la Stazione Spaziale Internazionale, segnando il primo volo spaziale umano con una collaborazione privata. Cosa segnala per il futuro dell'esplorazione spaziale?

spacex demo 2, nasa, nasa spacex demo 2, lancio del drago dellLa capsula SpaceX Crew Dragon di Elon Musk attracca con successo alla Stazione Spaziale Internazionale (Immagine: Stazione Spaziale Internazionale)

La domenica sera,due astronauti americani sono volati sulla Stazione Spaziale Internazionale,l'unico laboratorio spaziale al mondo, situato a circa 400 km dalla terra, in un viaggio che è stato intrapreso centinaia di volte prima. L'evento ha generato un'enorme eccitazione in tutto il mondo, non a causa di particolari risultati tecnologici, ma a causa dell'agenzia che ha facilitato il viaggio. Era la prima volta che gli astronauti usavano un'astronave costruita e lanciata da una compagnia privata,e l'evento è ampiamente visto come l'inizio di una nuova era nell'esplorazione dello spazio.

Due astronauti della NASA, Robert Behnken e Douglas Hurley, hanno volato a bordo di un'astronave chiamata Crew Dragon costruita da SpaceX, una società fondata dall'imprenditore miliardario Elon Musk che dirige anche la Tesla Motors che produce automobili new age. Anche il razzo, chiamato Falcon 9, che ha portato l'astronave in orbita, è stato costruito da SpaceX. La struttura di lancio della Florida utilizzata per il volo apparteneva ancora alla NASA, tuttavia, ed era stata precedentemente utilizzata per lanciare astronavi americane, comprese le missioni Apollo che portavano gli esseri umani sulla luna. La missione si chiamava Demo-2, in linea con il fatto che si trattava ancora solo di un 'volo di prova', che in caso di successo, avrebbe portato a più missioni nei prossimi mesi.



spacex demo 2, nasa, nasa spacex demo 2, lancio del drago dellGli astronauti Robert Behnken e Doug Hurley. (Foto: Twitter/ @NASA)

Qual è il problema?



Per la NASA si trattava del primo volo dei suoi astronauti su un'astronave americana, lanciata sul suolo americano, dopo nove anni. La NASA aveva una flotta di cinque astronavi nell'ambito del suo programma Space Shuttle, che sono state utilizzate per effettuare un totale di 135 viaggi nello spazio, e la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), nei 30 anni tra il 1981 e il 2011. Due di queste sono stati distrutti in incidenti, il Challenger nel 1986 e il Columbia nel 2003, ognuno dei quali ha provocato la morte di sette astronauti. Dopo l'incidente del 2003, in cui l'astronauta indiano Kalpana Chawla fu tra le vittime, il governo degli Stati Uniti aveva deciso di chiudere il programma Space Shuttle.

Le tre astronavi rimanenti, Discovery, Atlantis ed Endeavour, sono state formalmente ritirate nel luglio 2011, anche se erano adatte per molti più voli. È stato deciso che probabilmente non aveva più senso per la NASA costruire e far funzionare queste astronavi. Non era solo costoso, ma consumava anche molte risorse scientifiche. Le esigenze di trasporto potrebbero essere facilmente soddisfatte dai veicoli spaziali che alcune aziende private promettevano di realizzare. Di conseguenza, si è deciso di aiutare e supportare queste aziende nella costruzione di queste astronavi che possono essere noleggiate anche da altre agenzie, e anche da privati. La collaborazione della NASA con SpaceX e Boeing è stata il risultato di questo.



Leggi| 'Dino nello spazio': giocattolo galleggiante avvistato all'interno della navicella spaziale SpaceX

NASA, SpaceX, volo di prova SpaceX Demo-2, volo di prova NASA Demo-2, NASA ISS, volo SpaceX verso ISS, volo astronave NASA, volo astronave NASA in ritardo, volo di prova SpaceX Demo-2 in ritardo, razzo Falcon 9, Crew DragonSpaceX avrebbe dovuto lanciare due astronauti della NASA a bordo della sua capsula Crew Dragon sopra il suo razzo Falcon 9 verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) il 27 maggio. Ma a causa delle condizioni meteorologiche, l'agenzia spaziale ha cancellato il lancio e lo ha riprogrammato su 31 maggio (Immagine: NASA, SpaceX)

Nel frattempo, la NASA ha fatto l'autostop su astronavi russe per viaggiare verso la ISS, per la quale ha pagato decine di milioni di dollari per ogni viaggio. Anche la Russia utilizza la struttura della ISS e invia regolarmente i suoi astronauti alla stazione spaziale sulle proprie astronavi. La nuova opzione dovrebbe essere più economica, oltre a offrire la comodità di operare dal suolo nazionale ed eliminare la dipendenza da un paese straniero.


david cassidy ricchezza netta

Leggi| Lancio 'storico' della Demo-2 della NASA SpaceX: le immagini della missione



Il volo SpaceX di domenica è quindi il culmine di oltre un decennio di sforzi per consentire ai giocatori privati ​​di costruire e gestire quello che essenzialmente è un servizio di taxi commerciale per lo spazio e consentire alla NASA di concentrarsi sull'esplorazione dello spazio profondo e lavorare con più vigore per prendere gli umani sulla luna e su Marte e, forse, su qualche asteroide, nel mezzo.

spacex demo 2, nasa, nasa spacex demo 2, nasa spacex equipaggio lancio drago, spacex live, nasa live, nasa spacex lancio astronauta, nasa spacex missione lancio astronauta, spacex demo 2 lancio, spacex demo 2 missione, spacex demo 2 missione lancioUn razzo SpaceX Falcon 9 che trasporta la navicella spaziale Crew Dragon dell'azienda viene lanciato dal Launch Complex 39A durante la missione SpaceX Demo-2 della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale con gli astronauti della NASA Robert Behnken e Douglas Hurley a bordo, sabato 30 maggio 2020, al Kennedy Space della NASA Centro in Florida. Crediti: NASA/Bill Ingalls

Partecipazione privata, finora

Il coinvolgimento dell'industria privata nel settore spaziale non è una novità. In tutto il mondo, sempre più lavoro delle agenzie spaziali viene svolto in collaborazione con aziende private. Ci sono letteralmente centinaia di entità private che costruiscono satelliti commerciali per i loro clienti. I servizi di lancio sono ancora una zona un po' ristretta, considerando che richiede strutture elaborate e tasche profonde, ma anche qui ci sono diversi attori oltre a SpaceX e Boeing. Molti, come Virgin Gatic dell'uomo d'affari Richard Branson, hanno già effettuato voli spaziali e sperano molto presto di iniziare a offrire viaggi passeggeri nello spazio a chiunque possa permettersi di pagare. In effetti, l'anno scorso, un veicolo spaziale costruito da Scaled Composites, una società statunitense, ha persino portato un essere umano per un brevissimo viaggio nello spazio, diventando il primo veicolo spaziale privato a farlo.



Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime


patrimonio netto di kevin feige

spacex demo 2, nasa, nasa spacex demo 2, nasa spacex equipaggio lancio drago, spacex live, nasa live, nasa spacex lancio astronauta, nasa spacex missione lancio astronauta, spacex demo 2 lancio, spacex demo 2 missione, spacex demo 2 missione lancioSpaceX Falcon 9 decolla con gli astronauti della NASA Doug Hurley e Bob Behnken nella capsula dell'equipaggio Dragon, sabato 30 maggio 2020 dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida. I due astronauti sono sul volo di prova SpaceX verso la Stazione Spaziale Internazionale . Per la prima volta in quasi un decennio, gli astronauti si sono lanciati in orbita a bordo di un razzo americano dal suolo americano, la prima volta per una compagnia privata. Foto AP/PTI

Mentre negli Stati Uniti ci sono molte aziende private che operano nel settore spaziale, non mancano nemmeno in India. La maggior parte di loro collabora con l'Indian Space Research Organisation (ISRO), nella costruzione e fabbricazione dei componenti che servono alla realizzazione di razzi e satelliti. Ci sono molti che hanno iniziato a creare satelliti per uso personale o per i loro clienti. Tuttavia, i servizi di lancio, inclusa la costruzione di razzi o veicoli di lancio per portare i satelliti nello spazio, è qualcosa che è ancora a una certa distanza in India in questo momento. Mentre ISRO ha collaborato sempre di più con l'industria privata, è mancata la capacità di svolgere in modo indipendente anche missioni spaziali di routine, come quelle che SpaceX o Boeing o Virgin Galactic hanno intrapreso frequentemente.



Leggi|Lancio di SpaceX-NASA Dragon Demo-2: risposta a tutte le tue domande

NASA, SpaceX, volo di prova SpaceX Demo-2, volo di prova NASA Demo-2, NASA ISS, volo SpaceX verso ISS, volo astronave NASA, volo astronave NASA in ritardo, volo di prova SpaceX Demo-2 in ritardo, razzo Falcon 9, Crew DragonNella seconda fase, la Crew Dragon procederà verso la Stazione Spaziale Internazionale. Il Crew Dragon raggiungerà l'orbita terrestre 12 minuti dopo il decollo. (Immagine: NASA, SpaceX)

Finestra sul futuro

Il volo di domenica sottolinea anche il fatto che la ricerca e l'esplorazione spaziale sono ora un'impresa molto più collaborativa rispetto a prima. Le agenzie spaziali di diversi paesi non si limitano a condividere dati e risorse, ma si riuniscono sempre di più per svolgere anche missioni congiunte. La stessa Stazione Spaziale Internazionale è un buon esempio di cooperazione internazionale nel settore spaziale. La struttura spaziale dovrebbe essere ritirata da qualche parte intorno al 2028 e la sua sostituzione in programma prevede la partecipazione di almeno dieci paesi, e forse anche di attori privati.

Gli astronauti della NASA Douglas Hurley e Robert Behnken si dirigono verso la piattaforma di lancio 39 per salire a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9 per un secondo tentativo di lancio della missione SpaceX Demo-2 della NASA alla Stazione Spaziale Internazionale dal Kennedy Space Center della NASA a Cape Canaveral, in Florida , USA 30 maggio 2020. REUTERS/Joe Skipper

C'è anche una crescente consapevolezza che le agenzie spaziali devono indirizzare le loro energie e risorse maggiormente verso la ricerca scientifica e l'esplorazione dello spazio profondo. Sono passati cinquant'anni dallo sbarco sulla luna e gli sforzi per portare gli esseri umani su Marte e altri corpi celesti devono essere accelerati. Tornare sulla Luna, cosa che la NASA e alcune altre agenzie hanno in programma di fare nei prossimi anni, è solo il primo passo in quella direzione. Ma ciò richiederebbe anche enormi quantità di risorse finanziarie di cui la maggior parte delle agenzie spaziali, inclusa la NASA, sono attualmente affamate. Gli attori privati ​​dovrebbero infondere nuovi investimenti, e anche innovazione tecnologica che andrà a beneficio di tutti.