Spiegazione: la cometa C/2020 F3 Neowise, una delle comete più luminose negli ultimi decenni che ha attraversato la Terra - Gennaio 2022

Cometa NEOWISE: Le comete non hanno luce propria e ciò che gli umani sono in grado di vedere dalla Terra è il riflesso della luce del sole sulla cometa e l'energia rilasciata dalle molecole di gas dopo che è stata assorbita dal sole.

Cometa C/2020 F3 Neowise, Cometa vicino alla terra, Cometa Neowise, cosIn questa immagine rilasciata dalla NASA, la cometa Neowise, a sinistra, è vista nell'orizzonte orientale sopra la Terra in questa immagine presa dalla Stazione Spaziale Internazionale domenica 5 luglio 2020. (NASA via AP)

La cometa scoperta di recente chiamata C/2020 F3, nota anche come NEOWISE dal nome del telescopio della NASA che l'ha scoperta, farà il suo avvicinamento più vicino alla Terra il 22 luglio. Quel giorno, la cometa, che impiega 6.800 anni per completare un giro intorno la sua orbita, sarà a una distanza di 64 milioni di miglia o 103 milioni di chilometri mentre attraverserà l'orbita esterna della Terra.

Il 3 luglio, la cometa era più vicina al sole a 43 milioni di km. In questo giorno, la cometa ha viaggiato all'interno dell'orbita di Mercurio e, a causa della sua vicinanza al sole, il suo strato esterno è stato rilasciato creando un'atmosfera – denominata chioma – di gas e polvere dalla sua superficie ghiacciata.



Questa atmosfera a volte porta alla formazione di una brillante coda di detriti che può estendersi per migliaia o milioni di chilometri.



Cosa sono le comete?

Le comete o palle di neve sporche sono per lo più fatte di polvere, rocce e ghiaccio, i resti del tempo in cui il sistema solare si è formato oltre 4,6 miliardi di anni fa. In un lontano passato, la gente pensava alle comete come stelle dai capelli lunghi che sarebbero apparse in modo imprevedibile nel cielo.

In effetti, gli astronomi cinesi hanno conservato per secoli ampie registrazioni di queste comete, compreso il momento della loro comparsa, scomparsa e delle loro posizioni celesti, afferma la NASA. La parola cometa deriva dalla parola latina Cometa che significa dai capelli lunghi e la prima registrazione conosciuta di un avvistamento di una cometa fu fatta da un astrologo nel 1059 a.C.



Le comete possono variare nella loro larghezza da poche miglia a decine di miglia di larghezza. Mentre orbitano più vicino al sole, come nel caso di C/2020 F3, si riscaldano e rilasciano detriti di polvere e gas che si formano in una testa luminosa che spesso può essere più grande di un pianeta.


pixar vs dreamworks vs disney

Cometa C/2020 F3 Neowise, Cometa vicino alla terra, Cometa Neowise, cosLa cometa Neowise svetta all'orizzonte del cielo mattutino visto da vicino al belvedere del Colorado National Monument a ovest di Grand Junction, Colorado, giovedì 9 luglio 2020. (Conrad Earnest via AP)

I detriti formano una coda che può estendersi per milioni di miglia. Ogni volta che una cometa passa davanti al sole perde parte del suo materiale e alla fine scomparirà completamente. Questo è ciò che intendeva la NASA quando si riferiva a C/2020 F3 e diceva: La cometa è sopravvissuta al suo recente avvicinamento più ravvicinato al Sole (il 3 luglio) e ora sta tornando verso il sistema solare esterno..., poiché molte comete non lo fanno. sopravvivere alla loro vicinanza al sole.

Mentre ci sono milioni di comete in orbita attorno al sole, ci sono più di 3.650 comete conosciute al momento, secondo la NASA.



Perché si avvicinano al sole?

Le comete possono occasionalmente essere spinte in orbite più vicine al sole e ai dintorni della Terra a causa delle forze di gravità di altri pianeti.

L'aspetto di alcune comete, come quelle che impiegano meno di 200 anni per orbitare intorno al sole è prevedibile poiché sono passate prima.

Queste possono essere chiamate comete di breve periodo e possono essere trovate nella fascia di Kuiper, dove molte comete orbitano attorno al sole nel regno di Plutone, venendo occasionalmente spinte in orbite che le avvicinano al sole. Una delle più famose comete di breve periodo si chiama cometa di Halley che riappare ogni 76 anni. Halley's sarà avvistata la prossima volta nel 2062.



Le comete meno prevedibili si trovano nella nube di Oort che dista circa 100.000 UA dal sole, o 100.000 volte la distanza tra la Terra e il sole. Le comete in questa nuvola possono impiegare fino a 30 milioni di anni per completare una rotazione intorno al sole.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clicqui per unirti al nostro canale (@ieexplained)e rimani aggiornato con le ultime



Perché gli astronomi studiano e seguono le comete?

Gli astronomi studiano le comete poiché credono che contengano importanti indizi sulla formazione del sistema solare ed è possibile che le comete abbiano portato acqua e altri composti organici, che sono gli elementi costitutivi della vita sulla Terra. Inoltre, la NASA tiene traccia di tutti i Near Earth Objects (NEO) che includono comete e asteroidi utilizzando telescopi posizionati in tutta la Terra, come parte del suo programma di osservazione NEO.

Questo programma ha l'obiettivo diretto dal Congresso di trovare, tracciare e caratterizzare i NEO di dimensioni pari o superiori a 140 metri poiché possono rappresentare un rischio per la Terra a causa della devastazione che un potenziale impatto può causare.

Cosa significa poter vedere una cometa?

Le comete non hanno luce propria e ciò che gli umani sono in grado di vedere dalla Terra è il riflesso della luce del sole sulla cometa e l'energia rilasciata dalle molecole di gas dopo che è stata assorbita dal sole. La visibilità di una cometa non può essere prevista con precisione poiché molto dipende dal modo in cui si svolgono le esplosioni di gas e polvere determinando quanto di buono spettacolo la cometa offrirà agli osservatori.

Secondo un articolo del 2007 scritto dallo scienziato planetario in pensione Donald Yeomans, solo poche comete sono virtualmente impressionanti tanto da essere chiamate grandi comete. Deve verificarsi il giusto insieme di circostanze. Lontano dal sole, le parti solide delle comete, che consistono principalmente di ghiaccio d'acqua e particelle di polvere incorporate, sono inattive. Non sono abbastanza grandi per essere visti ad occhio nudo. Tuttavia, quando sono vicine al sole, le superfici ghiacciate della cometa vaporizzano e rilasciano grandi quantità di gas e polvere formando così l'enorme atmosfera e le code che rendono le comete così visivamente sorprendenti, ha scritto Yeomans.


Drake Hogestyn Health

Cometa C/2020 F3 Neowise, Cometa vicino alla terra, Cometa Neowise, cosUna persona sta guardando la cometa C/2020 o Neowise, che si vede nel cielo sopra Ballintoy, in Gran Bretagna, l'8 luglio 2020, in questa foto presa da un social media. (Immagine tramite Reuters)

È la fluorescenza di questi gas, e in particolare il riflesso della luce solare dalle minuscole particelle di polvere nell'atmosfera e nella coda della cometa, che può rendere questi oggetti così visivamente impressionanti, ha aggiunto Yeomans sottolineando che le grandi comete dovrebbero essere viste nei cieli bui.

Ma anche questo non è sufficiente perché una cometa diventi grande, poiché la cometa deve anche avvicinarsi particolarmente al sole per produrre enormi quantità di gas e polvere o dovrebbe avvicinarsi relativamente alla Terra in modo da è facilmente visibile.

Come si può vedere la cometa C/2020 F3?

È possibile osservare la cometa C/2020 F3 NEOWISE attraverso un binocolo o un piccolo telescopio. Secondo la NASA, dal 7 luglio era possibile vedere la cometa attraverso il binocolo e alcuni osservatori sono stati in grado di osservarla senza aiuto. La buona notizia è che in questo momento la cometa è relativamente facile da osservare con un binocolo o un piccolo telescopio, a condizione di avere una visione chiara verso l'orizzonte, ha detto la NASA sul suo sito web. Per quelli nell'emisfero settentrionale, la cometa è visibile nell'orizzonte nord-orientale poco prima dell'alba.

A partire da ora, non si può dire se C/2020 F3 NEOWISE sarà visibile come è ora quando si avvicina alla Terra in preparazione per il suo avvicinamento più vicino. Tuttavia, se lo fa, diventerà più facile per più persone individuarlo con l'avanzare del mese di luglio. Da circa metà luglio, la cometa sarà visibile dopo il tramonto nel cielo nord-occidentale.

Verso la metà del mese, la cometa è visibile a circa 10 gradi sopra l'orizzonte nord-orientale (la larghezza del tuo pugno teso) nell'ora prima dell'alba. Da metà luglio in poi, è meglio vederlo come un oggetto serale, che sale sempre più in alto sopra l'orizzonte nord-occidentale. (Si noti che gli osservatori a latitudini più basse vedranno la cometa più in basso nel cielo, mentre apparirà più in alto per gli osservatori più a nord.), ha detto la NASA.

Anche gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) sono stati in grado di individuarlo. Il 6 luglio, Bob Behnken, uno degli astronauti che ha volato sulla navicella spaziale Crew Dragon di SpaceX a maggio, ha pubblicato su Twitter le immagini della cometa vista dalla ISS.