Spiegato: perché i frequentatori di palestra a Seoul non possono più ascoltare Gangnam Style e altri brani veloci? - Ottobre 2022

Le autorità sudcoreane hanno imposto una serie di nuove restrizioni mentre i casi di Covid-19 aumentano nel paese.

Un membro della palestra si esercita in un fitness club durante la pandemia di coronavirus (COVID-19) a Seoul, in Corea del Sud. (Foto: Reuters)

I casi di Covid-19 in Corea del Sud sono in aumento e le autorità hanno imposto nuove restrizioni nella capitale Seoul per tenere sotto controllo la quarta ondata. Il Paese ha visto più di 1.000 casi al giorno negli ultimi giorni.



Tra la sfilza di restrizioni, le autorità hanno frequentatori di palestre specificamente mirati . Le persone che utilizzano il tapis roulant devono mantenere la velocità al di sotto dei 6 km/h e nelle lezioni di gruppo, che includono aerobica, zumba e ciclismo, è possibile riprodurre solo musica con meno di 120 battiti al minuto (bpm).

Newsletter| Fai clic per ricevere le spiegazioni migliori della giornata nella tua casella di posta





Qual è la logica alla base di questa mossa?

L'idea alla base di queste regole, secondo le autorità, è che la musica veloce e l'esercizio faticoso hanno la capacità di generare più goccioline respiratorie, aumentando così il rischio di trasmissione. Molti, tuttavia, hanno criticato le regole, definendole illogiche e prive di senso. Un proprietario di una palestra a Seoul ha detto a Reuters: Molte persone usano i propri auricolari e dispositivi indossabili in questi giorni, e come si controllano le loro playlist?

Nelle palestre, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno consigliato che dovrebbero essere ben ventilate e, quando possibile, l'allenamento dovrebbe essere condotto a una distanza di almeno sei piedi, con persone che indossano una copertura di stoffa per il viso o un maschera.



Cosa sono i battiti al minuto?

I battiti al minuto sono un modo per specificare quantitativamente la velocità di una traccia musicale. In altre parole, bpm trasmette il tempo di una traccia, ovvero quanto velocemente viene riprodotto un brano musicale. Ad esempio, una traccia con 60 bpm significa che ci sono 60 battiti al minuto o un battito ogni secondo. D'altra parte, una traccia con 120 bpm è due volte più veloce e riproduce due battiti al secondo.



Ciò significa che mentre i frequentatori di palestra a Seoul possono ascoltare la traccia di Lady Gaga Bad Romance che suona a 119 bpm, non possono ascoltare la canzone di Elvis Presley intitolata, Mystery train che suona a 121 bpm. Né i frequentatori di palestra saranno in grado di riprodurre il popolare brano coreano in stile Gangnam, che suona a 132 bpm.

Nella sua playlist intitolata Canzoni da corsa più popolari a 120 BPM, il sito web jog.fm, che aggrega diversi tipi di playlist che le persone possono utilizzare per sincronizzarsi con le proprie corse, ha incluso Raise Your Glass di Pink (122 bpm), Break Your Heart di Taio Cruz & Ludacris e I Wanna Dance with Somebody di Whitney Houston (119 bpm). La playlist del sito web di canzoni di Bollywood include Ghanan Ghanan dal film Lagaan (172 bpm) e Rang De Basanti (105 bpm) dal film con lo stesso nome.




Bill Bellamy età

Le persone si esercitano di più quando ascoltano la musica a un ritmo più alto?

Nel 2007, l'atletica leggera statunitense ha vietato ai corridori di utilizzare cuffie e dispositivi audio portatili durante le sue gare ufficiali per garantire la loro sicurezza e impedire ad alcuni corridori di sviluppare un vantaggio competitivo.

Un articolo dello Scientific American osserva che le persone hanno una preferenza innata per i ritmi che suonano intorno ad almeno 120 bpm e che quando le persone corrono su un tapis roulant, sembrano favorire la musica che suona intorno ai 160 bpm.



Alcune ricerche hanno dimostrato che quando le persone eseguono determinati tipi di esercizi di resistenza come camminare, ascoltare musica ad alto ritmo può ridurre lo sforzo percepito coinvolto nell'esercizio e può aumentare i suoi benefici. Ascoltare musica con un tempo più alto può anche aiutare le persone distraendole dal disagio dell'esercizio, permettendo loro di spingersi oltre.

ISCRIVITI ADESSO :Il canale Telegram spiegato Express

Uno studio pubblicato su Research Quarterly for Exercise and Sport nel 2011 ha esaminato la relazione tra la frequenza cardiaca dell'esercizio e il tempo musicale preferito. Lo studio ha trovato una relazione significativa tra l'intensità dell'esercizio e il tempo della musica e ha anche scoperto che la musica lenta (caratterizzata da 95-100 bpm) non era preferita a qualsiasi intensità di esercizio. In effetti, la preferenza delle persone per la musica più veloce è aumentata con l'aumentare dell'intensità dell'esercizio.



Uno studio più recente pubblicato sul Psychology Bulletin ha condotto una meta-analisi di 139 studi che è stata utilizzata per quantificare gli effetti della musica nell'esercizio e nello sport. Ha scoperto che la musica era associata a significativi effetti benefici sulla valenza affettiva, sulle prestazioni fisiche, sullo sforzo percepito e sul consumo di ossigeno.