Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Spiegato: perché Edward Colston è diventato un bersaglio delle proteste antirazziste?

Durante il periodo di coinvolgimento di Edward Colston con il RAC fino al 1692, si ritiene che la compagnia abbia trasportato circa 84.000 schiavi, di cui si sa che circa 20.000 morirono.

Nella fase iniziale della sua carriera, Colston è stato coinvolto nel commercio di stoffa, olio, vino, frutta con Spagna, Portogallo, Italia e Africa. (Foto: Wikimedia Commons)

Mentre le proteste antirazziste si diffondevano in tutta Europa, in solidarietà con la morte di George Floyd negli Stati Uniti d'America, i manifestanti hanno deciso di attaccare il proprio marchio locale di razzismo. Nella città portuale inglese di Bristol, domenica, un gruppo di 10.000 manifestanti ha abbattuto una statua di 125 anni del commerciante di schiavi del XVII secolo Edward Colston e l'ha trascinata per le strade della città nel porto del fiume Avon.





Leggi anche | Spiegazione: perché una statua del re Leopoldo II del Belgio è stata rimossa durante le proteste di 'Black Lives Matter'

Una petizione che chiede una rivalutazione del contributo di Colston alla città di Bristol ha fatto il giro degli ultimi tre anni. Sebbene la storia non debba essere dimenticata, queste persone che hanno beneficiato della schiavitù degli individui non meritano l'onore di una statua. Questo dovrebbe essere riservato a coloro che portano un cambiamento positivo e che lottano per la pace, l'uguaglianza e l'unità sociale, si legge nella petizione che chiede la rimozione della sua statua dal centro della città. Solo nell'ultima settimana, la petizione ha raccolto circa 7000 firme.




andy cohen altezza

Nel centro di Londra, la statua dell'ex primo ministro britannico Winston Churchill è stata vandalizzata e i manifestanti avrebbero scritto sopra 'era un razzista'. (Foto: Wikimedia Commons)

Il recente incidente dell'abbattimento della statua di 18 piedi di Colston ha suscitato scalpore in città, con i residenti divisi sul suo esatto ruolo nella storia. Mentre alcuni vorrebbero ricordarlo come un filantropo che dedicò le sue fortune allo sviluppo e alla prosperità di Bristol, altri diffidano della natura sfruttatrice del suo lavoro che ha portato le stesse fortune.

Perché Edward Colston è considerato un razzista?

Colston nacque nel 1636 da una famiglia di mercanti che viveva a Bristol dal XIV secolo. Mentre cresceva a Bristol fino alla guerra civile inglese del 1642-51, la sua famiglia si trasferì in seguito a Londra, dove Colston iniziò la sua vita professionale.



Nella fase iniziale della sua carriera, Colston è stato coinvolto nel commercio di stoffa, olio, vino, frutta con Spagna, Portogallo, Italia e Africa. Nel 1680, tuttavia, si unì alla Royal African Company (RAC), che aveva il monopolio in Inghilterra del commercio di oro, argento, avorio e schiavi, lungo la costa occidentale dell'Africa.




jhope patrimonio netto

Il RAC è stato istituito dal re Carlo II insieme a suo fratello James, il duca di York. Le navi della Compagnia godevano della protezione della Royal Navy e i commercianti realizzavano buoni profitti, scrivono gli storici Abdul Mohamud e Robin Whitburn, nel loro articolo, 'Il coinvolgimento della Gran Bretagna con la schiavitù del Nuovo Mondo e la tratta transatlantica degli schiavi'. Molti degli schiavi africani furono marchiati con le iniziali 'DY', che stanno per Duke of York. Sono stati spediti alle Barbados e in altre isole dei Caraibi per lavorare nelle nuove piantagioni di zucchero, così come più a nord nelle colonie americane dell'Inghilterra., aggiungono.

Colston salì nel consiglio di amministrazione della compagnia abbastanza rapidamente, assumendo la carica di vice governatore nel 1689. Durante il periodo del suo coinvolgimento con la RAC fino al 1692, si ritiene che la compagnia abbia trasportato circa 84.000 schiavi, di cui si conoscono quasi 20.000 essere morto.



Perché Edward Colston è visto come un filantropo?

Bristol, Liverpool, Glasgow e Londra erano i porti chiave per le compagnie britanniche che trafficavano schiavi africani attraverso l'Atlantico. I mercanti, i costruttori navali, i marinai coinvolti nel commercio erano una delle principali fonti di reddito e ricchezza per queste città. Colston era uno di questi magnati del commercio degli schiavi, che finanziò una vasta gamma di progetti di beneficenza a Bristol e Londra, comprese scuole e ospizi per i poveri della città, sviluppando così la reputazione di filantropo.

Il prete che predicò al suo funerale nell'ottobre 1721 non avrebbe riconosciuto l'ironia quando disse che Colston 'non conosceva il bisogno, ma quello di più vasi in cui depositare gli straripamenti di carità e beneficenza', scrivono Mohamud e Whitburn.



Ha brevemente servito come deputato conservatore per Bristol prima di morire a Mortlake, Surrey, nel 1721. L'esaustiva opera in cinque volumi, 'La storia del Parlamento: la Camera dei Comuni, 1690-1715', descrive così Colston: Ai suoi tempi fu venerato dalla corporazione di Bristol come 'il più alto esempio di liberalità cristiana che quest'epoca abbia prodotto, sia per l'ampiezza delle sue opere di beneficenza che per la loro prudente regolamentazione'.

Espresso spiegatoè ora accesoTelegramma. Clic qui per unirti al nostro canale (@ieexplained) e rimani aggiornato con le ultime



L'immagine di Colston come quella di un filantropo è disseminata in lungo e in largo per Bristol. A parte la statua che è stata abbattuta di recente, il suo nome è custodito in una scuola indipendente, un grattacielo chiamato Colston Tower, Colston Street e Colston Avenue, così come la Colston Hall.

Chi sono alcune delle altre figure della storia europea, nel mirino dei manifestanti antirazzisti?

Winston Churchill: Nel centro di Londra, la statua dell'ex primo ministro britannico Winston Churchill è stata vandalizzata e i manifestanti avrebbero scritto sopra 'era un razzista'. Il primo ministro in tempo di guerra del paese, noto per il suo 'spirito indomito' tra gli inglesi, è stato anche accusato dagli storici per le sue politiche razziste e imperiali che hanno portato alla morte di molti nell'India britannica.

Re Leopoldo (Foto: Wikimedia Commons)

Re Leopoldo: Anche in Belgio sono scoppiate scene simili, con manifestanti che hanno preso di mira le statue del re Leopoldo II del XIX secolo, la cui amministrazione del Congo è stata pesantemente criticata per le atrocità e lo sfruttamento a cui ha portato. Si ritiene che la brutalità istituzionalizzata scatenata da Leopold in Congo abbia portato alla morte di circa 10 milioni di persone. Nel 1908, in seguito a diverse segnalazioni di abusi, il governo belga subentrò nell'amministrazione del Congo a Leopoldo.


patrimonio netto di selezione statica

La glorificazione di Leopoldo in Belgio è stata oggetto di controversie e ci sono stati tentativi falliti di rimuovere le sue statue. Più di recente, però, una petizione online che chiedeva la rimozione delle sue statue ha raccolto 60.000 firme. Nell'ambito delle proteste antirazziste in corso, nella città belga di Gand, un busto del monarca è stato deturpato con le parole 'Non riesco a respirare' scritte su di esso, a simboleggiare la morte brutale di Floyd. Anche a Bruxelles i manifestanti si sono radunati intorno alla statua di Leopoldo cantando 'assassino'.

Condividi Con I Tuoi Amici: