Compensazione Per Il Segno Zodiacale
Personale C Celebrità

Scopri La Compatibilità Con Il Segno Zodiacale

Verifica dei fatti: il 'mostro di loch ness' era un'anguilla gigante? Ecco cosa ha scoperto lo studio del DNA

In assenza di prove conclusive, ci sono state varie teorie sul fatto che Nessie sia mai esistita o se fosse una creatura identificabile. Giovedì, gli scienziati hanno annunciato un'altra teoria: il mostro di Loch Ness potrebbe essere stato un'anguilla gigante.

Il presunto mostro, come abbozzato nel 1941 da Arthur Grant. (Wikipedia)

Dal 1900, la leggenda del mostro di Loch Ness è stata oggetto di molti dibattiti in tutto il mondo. Una creatura così preistorica viveva davvero nelle acque di Loch Ness nelle Highlands scozzesi?





In assenza di prove conclusive, ci sono state varie teorie sul fatto che Nessie sia mai esistita o se fosse una creatura identificabile. Giovedì, gli scienziati hanno annunciato un'altra teoria: il mostro di Loch Ness potrebbe essere stato un'anguilla gigante.

Il professor Neil Gemmell, un genetista dell'Università di Otago in Nuova Zelanda, ha detto ai giornalisti a Londra che è stata condotta un'analisi intensiva sulle tracce di DNA nelle acque ghiacciate del Loch. I risultati hanno escluso la presenza di grandi animali come i dinosauri, ma c'era molto DNA di anguille nel Loch.



Le anguille sono molto abbondanti nel sistema di Loch: ogni singolo sito di campionamento in cui siamo andati aveva praticamente anguille e il volume totale è stato un po' una sorpresa. Non possiamo escludere la possibilità che ci sia un'anguilla gigante a Loch Ness, ma non sappiamo se questi campioni che abbiamo raccolto provengano da una bestia gigante o solo da una normale, quindi c'è ancora questo elemento di 'semplicemente' Non lo so', ha detto Gemmell a Reuters.


patrimonio netto di mimi faust 2016

Gemmell notò, tuttavia, che nonostante l'idea di un'anguilla gigante fosse in circolazione da decenni, nessuno ne aveva mai catturata una gigante nel Loch.



Il rapporto della Reuters si riferiva alla prima testimonianza scritta di un mostro: si dice che il monaco irlandese San Colombano abbia bandito una bestia d'acqua nelle profondità del fiume Ness nel VI secolo. Nel 1934 arrivò la famosa foto del chirurgo, che mostra una testa su un lungo collo che emerge dall'acqua.

Ci sono voluti altri 60 anni prima che si affermasse come una bufala: la foto di un modello attaccato a un sottomarino giocattolo. Nel 2003, la BBC ha finanziato una ricerca scientifica attraverso il Loch. Poi, tre anni fa, un drone marino ad alta tecnologia ha trovato un mostro che, secondo Reuters, si è rivelato essere una replica utilizzata nel film del 1970 La vita privata di Sherlock Holmes.



Nessie è descritto come avente un collo lungo con più gobbe sulla schiena. Ancora oggi, molti turisti si recano al Loch solo per vedere se possono avvistare il mostro.

Condividi Con I Tuoi Amici: